Grand Hotel Du Lac tra charme e riflessi di lago

image_pdfimage_print

Al Grand Hotel Du Lac di Vevey l’estetica diventa sentimento, emozione, armonia del vissuto capace di rilasciare la propria espressione elettiva carica di eleganza colta e sorprendentemente piena di fantasia. 

di Antonella Iozzo

Grand-Hotel-Du-Lac-by-night
Grand-Hotel-Du-Lac-Vevey

Vevey (CH)  – Riflessi di Lago sulla dolce vita di Vevey, Riviera Svizzera. Le trasparenze e le tonalità dell’acqua rifediscono la naturale eleganza del Grand Hotel Du Lac, una lunga storia che ci riporta nel marzo del 1867 quando M. Ed. Delajoux e l’architetto M. Ernest Burnat iniziano a dar vita ad un sogno chiamato Grand Hôtel du Lac. Sono molte le personalità che alloggiarono tra le sue mura come il Principe di Hohenlohe – Langenberg, Gioacchino da Prussia, figlio di Guillaume II, il principe e la principessa Metternich, il governatore della Banca D’Inghilterra Montagu Norman, lo scrittore e uomo politico polacco Henryck Sienkiewicz, nonché premio Nobel, morto il 15 Novembre 1916. Questo triste evento è ricordato con una lapide di marmo sul lato nord dell’Hotel.

Varie vicissitudine, le due guerre mondiali, fallimenti e business in declino hanno attraverso negli anni il suo naturale splendore che richiama la quiete musicale in riva al lago. Chiuso per due anni e ampiamente ristrutturato dall’interior designer M. Pierre-Yves Rochon riapre nel 2007 come uno scrigno delle meraviglie ed entra nella prestigiosa affiliazione di Relais & Châteaux. Nel 2011, l’Executive Chef Thomas Neeser ottiene la sua prima stella Michelin.

Al Grand Hotel Du Lac l’estetica diventa sentimento
Grand-Hotel-Du-Lac-barAl Grand Hotel Du Lac l’estetica diventa sentimento, emozione, armonia del vissuto capace di rilasciare la propria espressione elettiva carica di eleganza colta e sorprendentemente piena di fantasia. Il nostro primo sguardo incontra la raffinatezza del Bar che sembra avere un impatto profondo sui sensi, il suo stile orientale è il punto di partenza di una spazialità intima e affasciante accarezzata dal suono del pianoforte, quasi a voler comunicare poesia e spiritualità.

Anche la Lounge traduce un layout inglese dato dai grandi divani, un soft touch che ci induce a gustare un delizioso tè pomeridiano. Ma la vera allure da mille e una notte ci viene regalata dall’Oriental Room, cromie calde, curve avvolgenti e tessuti morbidi fluiscono in un connubio armonioso carico di energia positiva. È un oriente profondo che giunge fino a noi dal decor sofisticato ma emozionale, capace di toccare mente e cuore.

Ogni giorno al Grand Hotel Du Lac sarà un giorno da ricordare ed ogni luogo della struttura, come i suoi Saloni, perfetto per eventi e momenti che resteranno scolpiti nel ricordo. Meraviglioso La Salle Viennoise, una sala da ballo d’altri tempi il cui rigore geometrico e controbilanciato dagli affreschi, stucchi, specchi, e da un gioco di luci molto vivace. Teatralità che si lascia ammirare dal balcony che da direttamente sulla sala per un colpo d’occhio che evoca segreti di corte.

Eclettica sinergia di forme
Grand-Hotel-Du-Lac-junior-suite50 camere compongono l’orchestrazione del Grand Hôtel du Lac. 50 dimore dove trionfa la cura per il dettaglio, le sfumature del decor, il candore pastello delle pareti con delicate variazioni floreali. Dal comfort moderno delle camere Superior, con vista sul cortile e sulla città, alle camere Deluxe letteralmente affacciate sul Lago di Ginevra e le Alpi, una vista spettacolare che comunica pace e serenità trasportandoci verso idilliaci orizzonti e sognanti sensazioni. Sobria eleganza, tessuti preziosi e bianca carezza data da lenzuola avvolgenti e freschi che rimandano all’alta qualità dei tessuti. L’ampia spazialità delle Junior Suite rivela una zona giorno dal design informale ed essenziale, giocato su tonalità neutre, le camere da bagno comode, dotati di beauty care esclusivi firmate Guerlain, le suite che si affacciano sempre sul lago e sul giardino dell’Hotel, dove al mattino si può gustare un’ottima colazione. Non c’è modo migliore d’iniziare una giornata che lasciare spaziare lo sguardo sul verde azzurro delle onde e lasciandoci coccolare da un breakfast preparata al momento e integrata da un variegato buffet.

Grand-Hotel-Du-Lac-lounge-suite-lemanToni decisamente contemporanei per la Léman Suite, 110 metri quadri in rosso e nero. È come se d’improvviso ci trovassimo in un vasto appartamento nel cuore del Grand Hotel Du Lac. L’ambiente è impaginato in un flusso continuo ed ininterrotto di vibrazioni intense vestite di rosso che scandiscono l’impatto scenografico di materiali pregiati. La camera da bagno invece rivela un equilibrio tra spaziosità e intima estensione del piacere.

 Eclettica sinergia di forme e tocchi di nero per una visionnaire che allo spirito del luogo affianca differenti interpretazioni del contemporaneo e declinazioni barocche come il chandelier in red, of course. Una seduzione che si staglia sulle pareti in coloro pastello per poi fluire magicamente in angoli che riprendono la fascinazione del lifestyle, e dal corner bar alla vista favolosa sul lago l’immaginazione riaccende la passione. Suggestioni chic tradotte e reinterpretate seguendo atmosfere intense ed una creatività aperta sul comfort, sui dettagli, sulla qualità dei servizi.

Summer dream
Grand-Hotel-Du-Lac-marina-lounge-gardenA Vevey il benessere è nell’aria, ma la Spa Bellefontaine Salute & Benessere del Grand Hotel Du Lac offre il piacere del relax in un ambiente, dove la quiete musicale del bianco descrive la poesia del movimento, lento, adagio, cadenze giocate sul fraseggio costante di una professionalità che si prenderà cura di noi. Piacere che continua nella piscina all’aperto, geometrica prospettiva in blu che riflette bagliori soffusi e giochi di luce nel giardino dell’Hotel. Garden che diviene palcoscenico della Dolce vita in riva al lago. Summer dream da vivere tra le delizie del Marina Garden Lounge o le tentazioni gourmet del Restaurant La Veranda. Un’estate da gustare nelle sue infinite declinazioni e sette giorni su sette per cogliere l’allegria di una giornata in compagnia con il Garden Brunch nel giardino del Grand Hotel Du Lac, o, di essere protagonisti di event and people come I Love Havana per scoprire le intense pulsazioni dell’Avana con un buon sigaro dal nostro humidor e un ottimo cocktail. Dolce Vita style, sotto i raggi del sole, a bordo piscina, lasciandoci trasportare dalle svariate proposte. Temptations sulla pelle da vivere nell’allegrezza cosmica di un estate vista attraverso gli occhiali da sole fashion offerti dal Grand Hotel Du Lac. Glamour touch per scoprire Vevey fittando una bici, una barca o una fiat 500 Must for Dolce Vita experiences.
Grand Hotel Du Lac , è tempo di scoprire nuove dimensioni, è tempo di assaporare momenti entusiasmanti tra charme e riflessi di lago.

 

Grand Hôtel du Lac
Rue d’Italie 1 – 1800 Vevey, Switzerland
P +41 21 925 06 06 | F +41 21 925 06 07 
http://www.hoteldulac-vevey.ch/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (28/07/2015)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1