Florhof Gastronomia. Sinfonia culinaria french style version modern

image_pdfimage_print

Florhof Gastronomia Zurich. Partitura che rivela pagine gourmet dove l’inventiva incontra la tradizione per nuove esperienze gustative che richiamano il sorriso dei sensi.

di Antonella Iozzo

Zurich (CH) – Florhof Gastronomia Zurich, dall’Hotel al suo ristorante, trait d’union l’eleganza informale della semplicità. French style e cadenze mediterranee aprono una sinfonia culinaria in tre tempi. Idillio di sapori per palati internazionali che si lasciano sedurre dallo chef Ludovic Pitrel, tecnica, rispetto per la materia prima, stagionalità le sue prerogative. In sala la Restaurant Manager Susana Sampaio con molta professionalità e discrezione accompagna l’ospite durante l’esperienza gastronomica, spiegando i piatti e suggerendo il vino più adatto ad ogni singola portata.

Florhof Gastronomia, Starters, Allegro con brio e una punta di esuberanza creativa per sorprendere con gusto. Un esempio? La “Cold green pea soup with mint, smoked salmon mousse and black sesame” una zuppa fredda di piselli giocata sulle diverse consistenze, cremosità densa in superficie che cela una freschezza liquida. Brio che esulta grazie alla mente e piacevolezza resa suadente dalla mousse di salmone affumicato. Il tocco dei semi di sesamo nero rende la presentazione scenografica.

Nel calice un ottimo Heida Gletscherwein AOC Wallis 2015, suggerito da Susana Sampaio, heida e sauvignon bianco, fresco e leggero con note di mele cotogne sul finale ed un sentore di pepe che lo rende accattivante.

To be continued con la “Tomato compote with buffala mozzarella, rocket salad and dried beef powder”, una rivisitazione della classica caprese. L’ottima mozzarella di bufala si lascia abbracciare dalla cremosità del pomodoro, quasi una tartare, la nota allegra è data dalla rucola e dalla polvere di carne affumicata.

Main dishes, Adagio sostenuto. Espressività lirica articolata in un crescendo armonico che rilancia l’intensità del gusto. “Medium rare pan-fried beef sirloin with herbed butter Potato fricassee with bacon and green peas French style” un piatto complesso e gustoso in puro stile francese, la lombata di manzo e cotta alla perfezione, ogni elemento conferisce sapore e calore. Una portata che richiama un rosso e nel calice, Gamay La Côte AOC 2015 Gamay Les Frères Dutruy, Founex. Frutta rossa maua, more, ribes, e poi tannini morbidi e rotondi, una bella persistenza che avvolge come un notturno.

Partitura che rivela pagine gourmet, dove l’inventiva incontra la tradizione per nuove esperienze gustative ” Medium pan-fried veal steak with Vitello sauce Cherry tomatoes, rocked salad with lemon oil and parmesan” tenerissimo vitello version vitello tonnato alleggerito dall’insalata di ricola. Freschezza che si adagia su un sapore deciso, nonostante la scioglievolezza del vitello.

Desserts, Allegretto. Tentazion glam e trend nella forma e nei contenuti che giocano con le linee geometriche per una presentazione d’impatto che anticipa una raffinata delizia capace di implodere al palato per intensità e avvolgenza. “Black chocolate pyramid”, una piramide di cioccolato che flette le diverse nuance fino alla completa voluttà del fondente.

Ragione e passione si fondono nel gesto dello chef e creano tempi sinfonici di rara complessità organolettica che si ripete con il “Vacherin glacé with raspberries”, un cubo bianco con un cuore di lamponi. Swiss cheese fresco e strutturato nell’acidità aggraziata del lampone che si rivela ad ogni taglio del cucchiaio. Un allegretto che richiama il sorriso dei sensi

Hotel Florhof
Florhofgasse 4, CH-8001 Zürich
Telefono +41 44 250 26 26, Fax +41 44 250 26 27
http://www.hotelflorhof.ch

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (06/09/2017)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1