Kellerei Terlan, on the stage Terlan SensEvent, cult, trend, vero

image_pdfimage_print

Art, stars and wine, ovvero l’arte dell’ospitalità nel segno della Kellerei Terlan. Se l’anima del party è la convivialità il vino ne scopre il suono e ne rilascia il potere evocativo in ogni afflato che dal calice raggiunge i sensi.

di Antonella Iozzo

Terlano (BZ) – Kellerei Terlan la massima espressione della qualità e l’indiscutibile capacità di anticipare i tempi e conquistare il parterre internazionale.

Vini d’eccellenza e persone lungimiranti e vocate alla tradizione evolutiva, al territorio, al futuro, in due parole Kellerei Terlan, una realtà capace di collegare il mondo all’Alto Adige e viceversa garantendo credibilità vera.

Se il vino è cultura, convivialità, comunicazione, la Kellerei Terlan ha saputo rendere questo concept un motore di crescita che non può far altro che portare a risultati di prestigio.

Dinamismo economico, coesione sociale, valore territoriale che con la Kellerei Terlan indossano un aspetto glamour con il Terlan SensEvent.

Evento cult nell’ambito del Merano Wine Festival che seduce gli ospiti internazionali e tocca il cuore di chi vive il luogo giornalmente, perché la Kellerei Terlan con i suoi soci è la Cantina del territorio, è la realtà vitivinicola che con-vibra all’unisono con i suoi soci, conferitori, è il simbolo di un piccolo territorio dalle grandi prospettive e verità enologiche l’Alto Adige.

Terlan SensEvent, quarta edizione, l’istinto al modern life che accende la notte trasportandoci nella nuova era della convivialità.

Art, stars and bubbles, ovvero l’arte dell’ospitalità nel segno della Kellerei Terlan, stelle delle ristorazione come lo chef bistellato Giancarlo Perbellini che ha firmato il Buffet dei Dolci e lo chef Christian Pircher per il menu e bubbles Legras & Haas per iniziare con ostriche Fine De Claires ed è elixir of passion che rilascia nastri di luci fresche e vivaci.

La quiete della cantina per una notte indossa i colori, la musica, la verve del party più esclusivo e lo spazio da minimal e sobrio diventa elegante declinazione dei tempi moderni dove classicità e raffinatezza si traducono in sogno glam che rinasce entusiasmo e joie de vivre.

Le botti come fedeli custodi del tempo diventano scenografica ripartizione spaziale, dove l’essenzialità geometrica alternate alle curve morbide dei tavoli allestiscono il piacere del convivio. È questione di feeling e questione di design curato che dialoga con i colori neutri, la voce radiosi di una piccola parte di fiori che cesella l’angolo bubbles e ostriche e culmina nel blu velluto sul finale per il gran buffet dei dolci.

Una sorta di allegrezza cosmica pervade l’atmosfera e lo splendore del momento è esaltato dall’aperitivo di benvenuto il Sauvignon Doc Floreado, fiori di sambuco e frutta esotica matura si lasciano vivere nella lunga persistenza e ben si accostano al “Gambero rosso della Sicilia con mango, avocado e caviale”. Presentazione minimal e cromatica per un’anticipazione gustativa che trova conferma al primo assaggio. La voluttà del gambero, freschissimo, esplode al palato  avvolta dalle creme al mango e avocado e dalla sapidità del caviale acquista un rilancio sensoriale incredibile.

Sfumature di tensione emotiva stemperate dalla musica che accompagna la cena veicolano il plus della Cantina Terlano, creare momenti di dialogo e piacere intellettivo in un clima di gioiosità e bellezza sensoriale, brand ambassador il vino, of course.

Il gusto richiama l’attenzione con la “Tartar di manzo, focaccia al rosmarino, burrata e acciuga”. Un grande classico dato dall’alta qualità della materia prima e dall’abilità dello chef Pircher di creare abbinamenti che ne esaltano la complessità, quali la burrata e l’acciuga.

Segni, geometrie, linee. Sono quelli della Kellerei Terlan che rilanciano il concept della comunicazione e della cooperazione. Volti, sorrisi, vite che danzano. Sono gli ospiti del Terlan SensEvent che condividono la filosofia della Cantina Terlano e ne rilanciano l’essenza. Passione e valore identitario come fil rouge di una realtà di cui seguire l’evoluzione ed insieme diventare i testimonial grazie alle emozioni provate degustando calici di grandi fascino e qualità come lo Chardonnay Kreuth, una complessa mineralità e una struttura cremosa si congiungono in sorsi armoniosi. Perfetto per la “Crema di topinambur e carciofi con grissino allo speck”.  Calda, avvolgente, gustosa. Una morbidezza nel mordente del carciofo che rende il piatto delicato ed elegante, in controcanto la croccantezza del grissino e la nota decisa dello speck.

È una storia d’amore con il gusto che continua con i “Cavatelli ai calamaretti, vongole e pomodori ramati”, ottima consistenza della pasta e strategia da chef che fa giungere il piatto caldo a ciascun ospite.

Terlan SensEvent, un trionfo wine fashion che ridefinisce la dimensione dello sharing e dell’amicizia. Coordinate che si articolano con Terlan/o & Friends, fra i quali spicca Petrolo con Galatrona 2011, un’annata che rilascia l’unicità di un grande nome.

Kellerei Terlan, l’essenza di grandi vini che veicolano il terrori e la cultura di comunicarlo con una progettualità che parte dal territorio e raggiunge gli asset internazionali.

Una profondità di pensiero che apre un mondo e allarga gli orizzonti ben visibile al Terlan SensEvent, non un semplice wine event ma una dimensione culturale che raggiunge l’emozione o meglio aggiunge l’emozione al fare trasformando il mestiere del creare capolavori, nell’arte dei vivere il vino.

Step by step giungiamo ad una nuova espressione culinaria dello chef Pircher il “Risotto di rape rosse con taleggio e tartufo”, un omaggio alla rapa rossa la si sente cantare al palato. La sua vivacità cromatica trova la giusta corrispondenza nella freschezza che rilancia l’ottima cottura del riso. Intenso, il profumo del tartufo, e del taleggio in forma cubica. Nel calice stilla il Pinot Nero Monticol, fresco, elegante, minerale.

Se l’anima del party è la convivialità il vino ne scopre il suono e ne rilascia il potere evocativo in ogni afflato che dal calice raggiunge i sensi. È una performance di verità intuite ed impercettibili, di sensazioni che si librano nell’aria e rendono il Terlan SensEvent, magnifico, interprete dello spettacolo emozionale che nasce dalla qualità Cantina Terlano.

Ultimo atto del menu firmato dallo chef Christian Pircher il “Filetto di manzo con salsa al vino rosso e scalogno con prezzemolo e patate gratinate”. Un’armonica esplosione di sapori che conferma il rispetto della materia prima e una trasparenza nel gesto. Accordi che si conciliano con il Merlot Riserva Siebeneich, avvolgente e setoso, rilascia note di frutta rossa matura e spezie. Appagazione sensoriale che culmina con una persistenza complessa e vellutata.

Il raffinato talento dello chef Perbellini e la devozione assoluta per la perfezione toccano le corde della sensibilità gustativa con il gran Buffet dei dolci.

La storicità della Kellerei Terlan permea il corridoio che ci conduce verso l’acciaio puro, dimora dei grandi bianchi. Ed qui che è allestito il buffet. Scenografica espressione di golosità nella pulsazione vitale della felicità creativa. Pasticceria Mignon, Dessert in Bicchierino, Buffet Monoporzioni, Buffet Lievitati Dolce Locanda, Dolci Espressi. Un’improvvisazione kandiskyana nella rivisitazione geometrica di Mondrian. Un’esplosione di colori vividi nell’estasi fiammeggiante della creazione debordano il gusto e la golosità più segreta.

Gettare lo sguardo al buffet è come cogliere nuove prospettive di armonia pasticcera. Cuore e ragionamento in un profumo che deborda il sentimento e il talento. Crema, cioccolato, caramello, passion fruit, lamponi, caffè, nocciola, sono solo alcuni degli ingredienti che conversano con il gesto di Perbellini in espressioni di dolcezza sublime che sfuma nel dolce naufragar del piacere. Tentazioni che ci ammaliano, emozioni che ci stregano con la dolcezza, mai stucchevole, di un orizzonte infinito di dessert. Tutto il resto è un sweet dream fra le ali del desiderio soddisfatto.
Terlan SensEvent, cult, trend, vero. L’esperienza che sublima l’emozione e comunica l’eccellenza.

Cantina Terlano
Via Silberleiten 7- I – 39018 Terlano (BZ)
Phone: +39 0471 257135 – Fax: +39 0471 256224
http://www.cantina-terlano.com/it/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (13/11/2017)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1