Monte Zovo Vini. Passione, tradizione, intuito per l’innovazione

image_pdfimage_print

Monte Zovo Vini by Cottini family. Lo stile di una tradizione che sa interagire con le nuove tendenze. In un crescendo di passione, dedizione e impegno quotidiano i Cottini solidificano le basi per un futuro bene ancorato al passato e capace di conquistare i winelovers internazionali.

di Antonella Iozzo

Caprino Veronese (VR) – Passione per la tradizione, intuito per l’innovazione. Monte Zovo vini a Caprino Veronese. Quando lo scorrere del tempo si distende sui vigneti e il paesaggio rilascia il sentimento che caratterizza l’anima enoica del territorio veronese, nasce la storia della Famiglia Cottini.

Siamo nel 1925 e Carlo Cottini con la coltivazione della vite e della frutta inizia un percorso che coinvolgerà negli anni a seguire l’intera famiglia. La prima svolta arriva negli anni 50 con il figlio Raffaello che costituisce la prima vera realtà vinicola della famiglia.

In un crescendo di passione, dedizione e impegno quotidiano i Cottini solidificano le basi per un futuro bene ancorato al passato e capace di conquistare i palati internazionali, grazie ad una produzione altamente qualificata e di grande autenticità. Il cambio generazionale porta i nomi di Michele e Mattia, che insieme ai genitori Diego e Annaberta Cottini guidano attualmente l’Azienda Monte Zovo e tempo di una lucidità imprenditoriale che non tradisce mai il cuore.

Più di 100 ettari di vigneto, due tenute, un unico gesto, quello della Famiglia Cottini che trasmette i valori ereditati con un imprinting moderno ed efficiente capace di trasformare, quotidianamente, la passione per la terra in qualcosa di speciale.

Il cuore pulsante dell’Azienda Monte Zovo, che porta il nome della collina in cui è sita, si trova a Caprino, nell’area Bardolino Doc, a Tregnago in Val d’Illasi, zona della Valpolicella DOC si trova, invece, il fruttaio per l’appassimento delle uve. Ed è qui nascono l’Amarone della Valpolicella DOC, l’Amarone della Valpolicella DOC “Selezione”, il Valpolicella Superiore Ripasso e il Corvina Rosso IGT Veronese.

Se lo spazio di un’idea non ha confini, quello di un sogno scorre sulle ali dell’orizzonte, se poi il sogno diventa espressione enoica tesa fra il paesaggio veronese, ci conduce nella Cantina Monte Zovo a Caprino.

Da lontano la linearità geometrica cattura lo sguardo, avvicinandoci si percepisce la perfetta integrazione con il paesaggio e l’eleganza essenziale di un’armonia che la completa, rendendola avamposto d’ospitalità o meglio, preludio al coinvolgimento produttivo dei vini.

Morbide colline, una vista sulla città di Verona e la quiete musicale di un angolo di mondo in perfetto feeling con lo stile della Famiglia Cottini, cura per i dettagli, sottile eleganza, dedizione dal vigneto al calice passando per l’ospitalità.

Circondata dai vigneti di proprietà con un’altitudine che oscilla dai 300 e 450 m., la Cantina rivela la sua efficienza tecnologica dalla vinificazione all’imbottigliamento ed etichettatura, la cura maniacale per la pulizia in ogni singolo ambiente, e una logica architettonica nel rispetto del contesto che favorisce il dialogo con le uve sin dal loro arrivo.

Tutto ciò senza mai dimenticare l’importanza e il lungo processo che culmina con la creazione di sorsi dalla personalità ben definita. Ecco allora che le botti, i tini nella loro essenza in legno assumano un valore simbolico e nell’ordinata sequenza della loro disposizione, tessono una trama di tradizione e sapienza in sintonia con la voce silenziosa del tempo. È una musicalità che inizia nei vigneti circostanti, dove le uve Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara, Cabernet, Pinot Grigio del vigneto di Carpino Veronese, o quelle di Sauvignon Blanc e Muller Thurgau, grazie all’esposizione, alle escursioni termiche, alle condizioni climatiche e a terreni morenici argillosi o calcarei, esprimono al meglio le loro caratteristiche.

Cantina Monte Zovo una villa che custodisce tesori in bottiglia
La Cantina Monte Zovo si apre come una villa che custodisce tesori in bottiglia, un primo assaggio lo abbiamo con il wine shop, semplice e informale con pochi accorgimenti mette in risalto i vini, naturalmente i protagonisti assoluti.  Sullo sfondo una passione di famiglia inaspettata, le auto d’epoca ed è come entrare a passo felpato in un vissuto capace d’integrare cuore e razionalità, questione di equilibrio, questione di fedeltà all’origini. Si ha la sensazione di scoprire i luoghi della vita che alla Famiglia Contini piace condividere con i suoi ospiti nello spirito conviviale di momenti vivaci e semplici, ma resi speciali dall’atmosfera che la buona cucina, irrorata di tradizione, e

gli ottimi vini Monte Zovo sanno rilasciare.

Le morbide colline, il Lago di Garda a pochi chilometri e quella curva armonica che sembra tracciare un abbraccio avvolgendo la Cantina Monte Zovo in una condizione di sospensione fra cultura del vino e suo coinvolgimento empatico. Qui, nella luce rarefatta del crepuscolo, nel tappeto di erba che accarezza la sera, deliziosi manicaretti e una wine tasting assumono il carattere della condivisione nel calore dell’accoglienza.

Le note tecniche scivolano nella piacevolezza e assumono ancora più risalto perché creano corrispondenza fra la qualità del calice e ciò che le nostre papille gustative e i nostri sensi si aspettano, armonia, struttura, corpo,rotondità, fragranza.

Dalla freschezza floreale del Lugana Doc al Valpolicella Doc 2015, intensità e morbidezza s’integrano in un sola voce che si diffonde al palato rilasciando cadenze di terroir.
Ma è il Ca’linverno Rosso Veronese 2013, a rubare la scena.

Da un’intuizione di Diego Cottini la passione diventa alleata della sapienza e lascia le uve sulla pianta fino alle prime brine invernali, affinché struttura e aromatiche essenze date dalla frutta rossa matura, mirtilli, ciliegie e poi spezie e sentori di cuoio si librano in un sorso articolato, profondo e ricco.

Velluto sonoro profondo come l’assolo di un sassofono. Vorticose emozioni che confluiscono nell’Amarone della Valpolicella 2013, deciso e appagante, caldo e lirico, la sua persistenza culmina con note di cioccolato e liquirizia che s’incrociano con garbo.

MonteZovo Vini lo stile di una tradizione che sa interagire con le nuove tendenze. Racconti senza tempo declinati in espressioni di carattere e lungimiranza.
Sono calici che assumono il lifestyle bubbles con Noesis, lo spumante Brut blanc de blanc, metodo classico da vitigni allevati in alta quota e disponibile in limited edition. Differenti interpretazioni unica passione by Cottini Family.

Cantina Monte Zovo
Località Zovo
37013 Caprino Veronese (VR) – Italy
Phone: +39 045 7281 301 Fax: +39 045 6283 259
http://www.montezovo.it/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (16/05/2018)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1