Mary J , Ironici Astratti

image_pdfimage_print

Opere d’Arredo uniche realizzate con materiale riciclato quale il legno e acrilici ad acqua per un Art-Living in stretta sintonia con il concept di Eco-Living. Esperienza estetica di forme e flussi che si ricombinano in performance del sorriso.
di Antonella Iozzo

Mostra-Torino-MaryJSu Bluarte il sogno dell’arte: vivere in libertà le forme della creatività per rinascere gesto che arreda, design emotion, forme del presente nel segno di Maria Teresa Medaina, in Arte Mary J. Gusto, pensiero, visione delle cose, ovvero cultura contemporanea in continuo fermento, scenografico fondale delle nostre case pronte ad accogliere opere d’arredo inedite che divengono a loro volta prolungamenti della personalità, impronte dell’abitare e del vivere uniche e originali, come noi.
L’arte entra in scena con Mary J e diviene life style , tensione vitale, modern eccentric capace di esprimere l’immenso che ognuno trattiene nel proprio intimo. Sono i colori della natura, le luci dell’aria, le trasparenze dell’acqua e le infinite sensazioni interiori ad inspirare Mary J, insinuandosi spontaneamente nei suoi lavori. Nascono così gli “Ironici Astratti” opere d’arredo in grado di rispecchiare e rivelare gli ambienti, il loro particolare legame con il paesaggio e con la loro anima nel segno ampio della creatività, esprimendosi ed evolvendosi nel gioco sempre nuovo dell’interior design, cadenzando lo spazio del sentimento in una poesia disegnativa dove il colore acceso, distende e consola, rallegra e amplifica i pensieri, ridefinisce ed esalta il gusto della vita. Un tessuto emozionale tenero e intenso, fitto e travolgente, viaggi quotidiani naturalmente ironici, magicamente astratti.
mostra-Torino-maryj-quadriMicroma, galleria indipendente dedicata all’architettura e alle forme espressive, propone sempre al pubblico esposizioni coinvolgenti, orientate a favorire la creatività e l’immaginazione. Un viaggio verso nuove scoperte che accende la curiosità e stimola l’intelletto. Con la mostra “Ironici Astratti”, il teatro della ragione prende forma e sul palcoscenico della contemporaneità danzano prospettive nuove che proiettano le tensioni del presente sul futuro che verrà nella chiave ironica di Mary J. Sono pulsioni emozionali, sensibili, quanto cariche di tensione emotiva, punto di fuga di una realtà altra che maliziosamente strizza l’occhio in Ironici Astratti cromatici e radiosi sorprendenti.
Opere d’arredo, quelle di Mary J, come esperienza estetica di forme e flussi che si ricombinano in performance del sorriso. Sintesi e antitesi, secondo Microma, della stessa espressività esercitata dalle opere di Emile Nolde. Variazioni su tema fortemente comunicativi nei tempi allegro, vivace con brio, allegretto, firmate da Mary J. Ad ogni epoca la sua interprete. Now Mary J
Fashion e Art, una felice combinazione di essenze glamour per una visionnaire capace di rivelare un mosaico di emozioni, quasi passione trompe-l’oeil che evoca la verve artistica nel tracciare il richiamo della natura e al contempo la seduzione dell’essere. I colori sono pacati, tenui ma poi si risvegliano in un’improvvisazione jazzistica fortemente timbrica e fervida.
Frammenti di poesia, in petali di luce si distendono sul supporto e vibrano di modernità e tradizione, sono vortici di forme e stili, spirali emozionali, geometriche forme della mente che vestono gli ambienti nella musicalità di un design che riesce a dare vita a un mondo sensibile, vivace, intimo e allegro. Pezzi unici realizzati con materiale riciclato quale il legno e acrilici ad acqua per un Art-Living in stretta sintonia con il concpet di Eco-Living.
La curva dei desideri cambia l’orizzonte della percezione e risveglia la seduzione artistica di Mary J. Il suo estro traccia la nuova vita dell’opera che arreda, del quadro come parte integrante dell’ambiente, come proiezione estetica del proprio gusto e della propria essenza. Effervescente carica vitale che racconta, attraverso il segno, come sia possibile proiettare la gioia di vivere e il coloratissimo spirito decor in luoghi e spazi lavorativi o dedicati allo svago, o semplicemente nella propria casa. Natura come ispirazione, sinfonia dell’io come sottofondo e un’infinità di spunti e idee per trasportare un gusto variegato e un’attitudine solare nel nostro quotidiano.
Un inno alla vita, un “Gaudio Raggiante” propulsione dinamica ricoperta di energia quasi palpabile nelle tonalità arancio, e nelle sue infinite sfumature fino ad arrivare ai toni squillanti del giallo, “Vitalità Ipnotizzante” ne è l’emblema. Valenze simboliche riassunte abilmente nei titoli che l’artista crea con la stessa minuziosa attenzione che dedica alle sue opere. Poi, l’occhio trova riposo nella quiete del blu immenso, come il cielo, profondo come il mare, avvolgente come la notte rischiarata dal candore della luna, e “Scorcio di Mare” o “Dipinto di Blu”, sorridono al nostro tepore.

Tempo e spazio si dilatano per far emergere l’anima del luogo, mentre i dettagli, dall’effetto ritmico, permettono di enfatizzare l’intensità dell’immagine trasformandola in una sorta di sentimento pulsionale che evoca piacevoli atmosfere. Sono espressioni di design la cui funzione estetica è rendere ogni ambiente, ambiente ideale del vivere contemporaneo.
Un concetto, che ridefinisce il senso del design in una sintetica eleganza tra reale e sua proiezione, accordo evocativo capace di evidenziare la naturale bellezza. Una bellezza che arreda e che stempera con sensibilità coloristica le tensioni emotive in visioni di empasse emozionale. Giochi di superficie dalla profondità sorprendente, svelano la sonorità del gesto e si aprono a nuovi voli della mente. È un sogno in divenire che Mary J ci dà la possibilità di vivere giornalmente attraverso le sue armonie visive. Solo così gli ambienti possono divenire retrospettive di desideri, sogni bagnati di memorie future, viaggi in terre lontane. È un itinerario dell’anima e dei nostri pensieri, mentre lo sguardo danza, silenziosamente, tra le dune, gli arabeschi, i segni, è un navigare restando fermi, è uno scoprire con nuovi occhi l’armonia che le opere design di Mary J ci regalano.
La personalità poliedrica dell’artista rappresenta con particolare sensibilità la raffinata alchimia di riflessi che gravitano intorno al nostro mondo interiore. Sono ricordi, situazioni, sentimenti o semplicemente gusti, tendenze, stili che paiono emersi dai flutti del quotidiano e reinterpretati da Mary J, per portare nelle case il respiro più gaio e solare della modernità. Forme stilizzate, colori intensi e dettagli ironici evocano maliziosi desideri, avventure della mente, bucoliche passeggiate. Universi artistici capaci di accompagnare con un sorriso ogni nostro momento, o, forse, come testimoni silenziosi della nostra realtà, custodirne l’essenza.
L’anima del design dipinge il fondale cromatico di Mary J, in uno stupefacente accostamento di storie e pensieri, mentre il gesto dell’artista scandisce arte e passione. È una suggestione aperta alla lettura del tempo è un’armonica partitura librata verso cieli lontani eppure così vicini ai nostri ricordi più cari.
Moderno sul rosso per un “Amore Espanso” in continua pulsione vitale. Sulla curva del cuore, il gesto ispirato al sentimento vissuto e a quello on the stage vibra nella vitalità cromatica, rilancia i battiti irregolari dell’ispirazione e abbracciandone il lato più romantico. Sequenza emozionale che sfugge alle regole per danzare tra istinto e immaginazione, “Passion” e “Always Passion” tutto in un battito d’ali, tutto è vita.
Ironici astratti per un arredo unico e originale, che sprigiona un’atmosfera intima, sobria e solare e carica della vostra personalità, suggerendo, anziché definirla, la joie de vivre.
Ritratti di emozioni, per interni che vibrano silenziosamente del loro carattere. È come se le opere d’arredo di Mary J, parlassero alla sensibilità di chi li guarda e di chi li vive, facendo cadere la barriera tra conscio ed inconscio, tra razionalità e poesia, in questo gioco di opposti il design diventa pura creazione.

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (17/07/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1