Talenti Emergenti

image_pdfimage_print


Premio Emerging Talents

creato dalla Fondazione Palazzo Strozzi

 

Strozzina_-_EmergentiFirenze – La mostra “Talenti Emergenti/Emerging Talents”, in corso fino 29 marzo presso il Centro di Cultura Contemporanea Strozzina (CCCS) di Firenze costituisce l’esito del Premio Emerging Talents, creato dalla Fondazione Palazzo Strozzi e realizzato dalla CCCS di Firenze. Un premio, un evento , una mostra per avvicinare il pubblico alla giovane arte italiana ed incuriosire l’occhio della critica. Venticinque artisti tra cui Alice Cattaneo vincitrice del Premio Cairo 2008, selezionati da cinque curatori italiani – Andrea Bellini, Luca Cerizza, Caroline Corbetta, Andrea Lissoni e l’artista e docente Paolo Parisi,  espongono i loro lavori in un percorso espositivo sviluppato in cinque sezioni e che pone in soluzione di continuità la concettualità di opere distanti fra loro per il linguaggio usato, vicini per la sintesi espressivo – emozionale.

Tra pittura e video, scultura e grafica, fotografia e installazione, vi è una relazione di fondo dilatata verso ogni prospettiva. Lo spettatore avvolto in una dimensione sospesa tra le corde dell’Arte si trova a vivere suggestioni e stimoli diversi, a tessere le trame di racconti familiari, a intuire il simbolico dipinto, a riflettere intorno a piccoli oggetti concettuali, a perdersi in eteree installazioni e a toccare il fascino della materia  di sculture animate intrise di significati nascosti.

Una mostra attraverso la giovane arte italiana, per scoprine il linguaggio, le tecniche usate, il fascino di una creatività senza confini, perchè  l’europeo e l’internazionale risiedono nell’espressività di questa mostra. La caratteristica fondamentale dell’ iniziativa è la selezione nella selezione che ha eletto due vincitori, infatti tra i venticinque selezionati una prestigiosa giuria internazionale, formata da Rudolf Frieling (curatore del San Francisco Moma), Jan Boelen (direttore del centro di arte contemporanea Z33, Belgio), Hubertus Gassner (direttore della Kunsthalle Amburgo), Cornelia Grassi (Galleria GreenGrassi di Londra) e Kathrin Becker (direttrice del Videoforum del Neue Berliner Kunstverein), coadiuvati da Franziska Nori, project director del CCCS, Heiner Holtappels, direttore del Netherlands Media Art Institute/Montevideo di Amsterdam, e Christoph Tannert, direttore del Kuenstlerhaus Bethanien di Berlino, ha proclamato i due artisti che hanno ottenuto una borsa di studio per svolgere un periodo di residenza presso il Künstlerhaus Bethanien di Berlino e il Netherlands Media Art Institute Montevideo di Amsterdam, nuovi scenari creativi per giovani artisti in crescita.

I due vincitori sono stati Rossella Biscotti e Luca Trevisani, due video, due concezioni che gravitano intorno all’uomo. La prima esplorare l’immenso della natura nei paesaggi montani, dentro le rocce per riportarci al cuore pulsante dell’esistenza anche con una colonna sonora che ne sintetizza il suono, il secondo esprime il desiderio dell’uomo di possedere, di dominare, di controllare lo spazio, un’affannosa ricerca forse di se stessi liberi prigionieri di uno “spazio” al quale apparteniamo senza possederlo.

di Antonella Iozzo © Produzione riservata  
               03/03/2009

 

Foto di Valentina Muscedra

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1