BluArtewww.bluarte.it

Brand USA, incontra i key player italiani


Brand USA, l’organizzazione per la promozione turistica degli Stati Uniti, ha incontrato i key player dell’industria turistica italiana nel corso dell’evento virtuale “Brand USA Trade Update.

Redazione 

Brand USA, incontra i key player italianiBrand USA, l’organizzazione per la promozione turistica degli Stati Uniti, ha incontrato i key player dell’industria turistica italiana nel corso dell’evento virtuale “Brand USA Trade Update, che si è svolto lo scorso 14 luglio.

L’industry meeting online ha visto la partecipazione dei rappresentanti internazionali di Brand USA Jackie Ennis, Vice President, Global Trade Development, Peter Dodge, Manager, Public Policy & Public Affairs e Amanda Davis, Manager, Global Trade Development. L’incontro è stato l’occasione per fare il punto sullo status della travel industry, rilanciare gli strumenti a supporto degli operatori messi in campo durante la crisi COVID-19 e condividere i piani per il futuro, dando appuntamento alla seconda edizione della Brand USA Travel Week Europe, che quest’anno si svolgerà in autunno con un nuovo format.

Nel corso dell’incontro sono emersi aggiornamenti ed insight sui viaggi negli Stati Uniti attraverso il confronto diretto con tour operator e rappresentanti di compagnie aeree e crocieristiche italiane, a cui Brand USA ha confermato ancora una volta il suo completo supporto in un momento delicato come quello attuale.

Peter Dodge, Manager, Public Policy & Public Affair Brand USA, ha commentato la situazione attuale delle frontiere degli Stati Uniti e delle policy di ingresso, le risorse sulla riapertura dei singoli stati a disposizione e i protocolli per la salute e la sicurezza. Parlando dello status dei confini americani e delle policy di ingresso, Dodge ha sottolineato che mentre il Governo Federale ha in carico le politiche di ingresso e uscita dagli Stati Uniti – e temporaneamente vieta alle persone provenienti dai paesi dell’area Schengen di viaggiare negli Stati Uniti – quando le restrizioni saranno revocate, ogni stato e la maggior parte delle città avranno i propri requisiti in tema di salute e sicurezza e relative linee guida da seguire. Per supportare i viaggiatori e gli operatori del settore nella pianificazione dei viaggi futuri, Brand USA ha raccolto le informazioni governative ufficiali per tutti i 50 stati, 5 territori e il Distretto di Columbia, così come per le destinazioni di viaggio più popolari degli Stati Uniti, accessibili attraverso il sito VisitTheUSA.com.

“Abbiamo incluso anche gli aggiornamenti più importanti da parte delle compagnie aeree e delle principali catene alberghiere negli USA per mettere in luce le misure adottate per contribuire a rallentare la diffusione del COVID-19, insieme alle guideline che hanno implementato in vista del momento in cui i viaggiatori europei potranno nuovamente visitare gli Stati Uniti d’America”, ha concluso Dodge.

Jackie Ennis, Vice President, Global Trade Development, ha approfondito le iniziative messe in campo da Brand USA per supportare gli operatori italiani dell’industria turistica, le campagne di recovery in programma e i piani per il futuro. “In questo periodo senza precedenti, Brand USA lavora al fianco dei principali operatori italiani e agenti di viaggio, facendo formazione con l’obiettivo di mantenere le destinazioni americane top of mind. Siamo consapevoli delle tante sfide che abbiamo davanti, ma siamo convinti che l’Italia e il mercato europeo saranno tra i primi mercati a tornare a viaggiare e confermiamo ancora una volta il nostro pieno supporto agli operatori italiani nei prossimi mesi,” ha sottolineato Ennis.

Grazie alle informazioni incoraggianti ricevute da parte degli operatori, l’Organizzazione ha avuto conferma che le persone hanno voglia di tornare a viaggiare negli Stati Uniti quando sarà il momento giusto. Rafforzando le parole di Dodge, Ennis ha enfatizzato l’importanza del tema della sicurezza per i viaggiatori, affermando “Una delle priorità assolute di Brand USA è comunicare i nuovi protocolli per la salute e la sicurezza in modo chiaro e trasparente. Ci teniamo a sottolineare che gli Stati Uniti rimangono una delle destinazioni di viaggio più stimolanti del mondo e i suoi asset – dagli iconici road trip ai grandi spazi aperti – faranno parte della nostra campagna di recovery.” Inoltre, Ennis ha ricordato che Brand USA ha creato un nuovo toolkit destinato al travel trade con una selezione di materiali di alta qualità per promuovere gli Stati Uniti, insieme a specifiche linee guida per ogni stato.

Brand USA è stato attivo durante tutta la crisi COVID-19 con una serie di attività dedicate agli operatori turistici per investire nella formazione mentre non era possibile svolgere attività offline. Tra queste spiccano la seconda edizione della campagna incentivo con Amazon.it attraverso la formazione sullo USA Discovery Program, la piattaforma di e-learning in lingua italiana per diventare specialisti Stati Uniti, che ha visto oltre 570 nuovi iscritti e 480 badge completati tra febbraio e giugno, e il ciclo di webinar in partnership con tour operator, a cui hanno partecipato oltre 5.700 agenti tra aprile e giugno.  (  https://www.ilgiornaledelturismo.com  )

 

    Redazione
 (17/07/2020)

 

 

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1 - Sito internet: www.bluarte.it