BluArtewww.bluarte.it

Bvlgari Hotel Milano. Unique and iconic luxury. Upper style


Bvlgari Hotel Milano e poi Londra, Dubai, Bali, Beijing, Shanghai, l’identità di ogni luogo nell’unicità dello stile Bvlgari. Semplicemente un mondo a parte, diverso, emblema di esclusività e di eccellenza.

di Antonella Iozzo

 

Milano – Bvlgari Hotel Milano, colto, raffinato, cosmopolita, il luxury stile Bvlgari declinato nell’essenza dell’esclusività.
Nel cuore della city a pochi passi da via Montenapoleone e via della Spiga, tra l’Accademia di Brera e la Scala, il Bvlgari Hotel risplende di allure intima e astratta come un brillante incastonato nel periplo delle emozioni. Da lontano non lo si vede, ma avvicinandosi s’inizia a percepirne il fascino, un cinque stelle immerso in un oasi di verde e serenità. Una strada privata, ubicata nel centro culturale di Milano, ci conduce verso la quiete musicale del giardino, 4.000 metri quadrati di meraviglia che si congiungono con il vicino Giardino Botanico sito all’interno del Palazzo di Brera ospitante la Pinacoteca.

La magia del Bvlgari Hotel di Milano, sta nella sua relazione con la storia dell’edificio, un palazzo milanese risalente al XVIII secolo. Un antico convento della Confraternita delle Suore del Cenacolo, divenuto nel 1813 di proprietà della Famiglia Lucini Passalacqua, sapientemente ristrutturato preservando la bellezza antica e rimanendo fedele, il più possibile, al layout secolare.

Ogni angolo è un microcosmo di opere d’arte, colori e forme che hanno un impatto profondo sui nostri sensi. E se i volumi si amplificano e l’altezza dei soffitti raddoppia nella lobby come nella sala ristorante, un’affascinante allure d’epoca, oltre al fascino del tempo, intende comunicare poesia ed eleganza in chiave contemporanea.

Toccare mente e cuore, sentire le energie fluire liberamente tra arredi, decori e design è come vivere un tempo sospeso nella bellezza. Un lusso che esplora la nostra anima e viceversa nel segno dell’unicità Bvlgari Hotel. Un magnifico viaggio tramite le sensazioni. Eleganza carismatica contraddistinta da un rigore geometrico bilanciato dall’atmosfera morbida e musicale che invita a scoprirne l’essenza più preziosa, il soft touch a misura d’uomo.

Sfumature che si tingono di originalità ed esclusività ad iniziare dalla Lounge con un camino di 15 tonnellate, realizzato in granito nero dello Zimbabwe e la rarefazione data dagli antichi tappeti uzbeki in pura seta, annodati a mano centomila volte per ogni metro quadrato. Valore artigiano e unicità vanno di pari passo e creano un atmosfera quasi dipinta, dove la suggestione delle candele inebria il lato romantico di ogni ospite che incontra l’iconico mood della location dato dai grandi ritratti di celebrità, testimonial o clienti della Maison Bvlgari, come Sophia Loren, Anita Ekberg, Monica Vitti. Carattere e personalità accendono la fantasia e fomentano la conoscenza per una personale esperienza emotiva che non si può raccontare, va semplicemente vissuta.

Bvlgari Hotel Milano. Rigore quasi minimalista del gusto contemporaneo
Rigore quasi minimalista del gusto contemporaneo. Nitore ed essenzialità come parole chiave, volumetrie razionali e armonia geometrica scandiscono la spazialità in un preciso alternarsi di pieni e vuoti. Simmetria dominante che diviene visione sublime creando quel plus emozionale esattamente come una dipinto di Rothko, stessa tensione intima diversa sorgente che la provoca, fil rouge, la profondità estetica che diventa sentimento, emozione, empasse sonora nell’anima soul del marmo nero dello Zimbawe, della pietra di Vicenza e di Aphyon, fino a sfiorare gli accordi jazz di materiali preziosi come il teak e la quercia.

 

Inedite combinazioni prendono vita in arredi della collezione Flexform di Antonio Citterio e Maxalto e con librerie componibili B&B ed elementi di design fortemente evocativi, audacemente senza tempo, disegnati dallo studio di architettura Antonio Citterio Patricia Viel and Partners. Arabesque in sottile equilibrio fra rigore, spazio e palette cromatiche che seducono il tatto e la vista con tonalità neutre e sfumature terra, iniziando dalla carta da parati in lino color crema.

58 camere Superior e Deluxe passando per le Premium, fino ad arrivare alle 11 Suite, il lusso è una cadenza di stile e dettagli che ferma il tempo in cristalli di luce capaci di amplificarne gli orizzonti raggiungendo nuove approdi sensoriali.  Cura per i dettagli, tessuti pregiati, moderna tecnologia come l’impianto audio Bose e le cuffie Master & Dynamic, personalizzate con la stella a otto punte di Bvlgari. Tutto fluisce morbidamente adagiandosi nella sobria eleganza degli arredi in totale equilibrio con le immagini dei gioielli Bvlgari che dalle pareti delle camere rilasciano una sorta di raffinatezza chic e iconica tra luminosità e vista giardino.

Spaziosa cabina armadio, letto “king size” in soluzione di continuità con un’ampia stanza da bagno. Prendersi cura di sé non è mai stato così coinvolgenti. Quasi un’esperienza sensoriale delineata da comfort, amenities e accessori che non sono mai un optional come l’asciugacapelli Dyson Supersonic. Emozioni in rotta di collisione con l’austerità della vasca in granito nero gioca con il travertino Navona bianco della doccia separata. Armonie in bianco e nero in dialogo con le ampie vetrate che conferiscono ariosità. Composizione creative che rilasciano il calore di un raffinato mood in stretta correlazione con il senso dell’ospitalità. Uno staff di 150 dipendenti motivati, professionali, dediti al benessere di ciascun ospite sono il plus dell’Hotel Bvlgari. Il loro sorriso invita al dialogo e la cordialità scivola nell’allure della location scaldando l’atmosfera. 

Se il lusso disegna l’ambiente e ogni camera ne è un simbolo, le suite ne amplificando il concept raggiungendo uno status symbol, come la Bvlgari Suite situata all’ultimo piano, con vista unica sull’Orto Botanico e sul centro storico di Milano. Estensione di bellezza e lifestyle da vivere grazie all’ampia terrazza di 90 mq, perfetta per godersi il momento o per cene private. Le varie declinazioni dello spazio qui convivono e con-vibrano nel senso dell’estetica e nel valore dell’emozione. Quasi un luogo del cuore dove le finiture in teak e le ampie finestre a tutta altezza filtrano l’equilibrio mitigato da dettagli esclusivi e arredi dall’eleganza impalpabile, discreta quasi sussurrata che rendono il living il fulcro della convivialità con una bellissima libreria e un camino fruibile sia dal salotto che dalla zona in vimini della terrazza.

Bvlgari Hotel Milano. Quando il lusso incontra lo spazio
Quando il lusso incontra lo spazio gli interiors seducono con la mente rivelando la natura dell’eleganza. È quanto accade al Ristorante – Niko Romito. Lo chef, tre stelle Michelin, che cura la cucina dei Bvlgari Hotels & Resorts, conquista i suoi ospiti con una cucina italiana che volge lo sguardo alla tradizione per rinascere gusto contemporaneo. Un equilibrio delicato che lo chef porta al massimo livello traducendo l’essenza del Made in Italy.

Ambiente informale che indossa una moderna classicità filtrata dalla luce. Luce che diviene protagonista e richiama gli ospiti in giardino durante la bella stagione. Luogo ideale per gustare le proposte dello chef in un angolo quasi fiabesco progettato dall’architetto paesaggista Sophie Agata Ambroise.

Design essenziale e design entrano in scena e delineano con geometrie decise un paesaggio dalla forte personalità con quattro lievi terrazzamenti di cui tre seminati a erba. È un continuum di forme e spazi in un sintesi assoluta di oasi moderna capace di ospitare meeting ed eventi privati. Giardino che cela un angolo intimo e riservato Il Gazebo circondato da un’alta siepe di faggio rosso. La natura diventa trend, la convivialità glam.

 

Tra il ristorante e il giardino l’atmosfera diventa fashion con il Bar dove si può degustare l’esclusivo Bvlgari Cocktail. L’ampio bancone, ovale, in resina nera domina la scena, mentre le luci dell’aria ed i colori del giardino sembrano insinuarsi spontaneamente all’interno grazie all’imponente parete in vetro, location d’eccezione sia per gli ospiti dell’hotel che per i milanesi. 

Benessere psicosensoriale alla Spa dell’Hotel Bvlgari come proiezione onirica del nostro inconscio. In un luogo che si distende nella memoria e nella quiete musicale, scandendo raffinatezza e sofisticata eleganza, corpo, mente e spirito scoprono una simbiosi di bellezza e fascino, di armonia e serenità.

La ricerca dell’equilibrio non è mai stata così piacevolmente rilassante. Un volo planare che scivola come la luce del giorno filtrata dalle pareti a vetro per ricadere aurora sulle piastrelle in oro zecchino della piscina. Prezioso relax che evoca l’incanto del luogo congiungendosi all’esperienza benessere con la sauna e la jacuzzi esterna.

Quattro sale private per trattamenti personalizzati con prodotti top come il brand Amala o La Mer con proposte esclusive create su misura per la Bvlgari SPA, come il massaggio viso con pietre preziose, il più amato dagli ospiti del Bvlgari Hotel Milano, per l’utilizzo del quarzo rosa e blu. Il Fitness Center con attrezzature tecnologicamente all’avanguardia e la competenza professionale di un personal trainer per programmi personalizzati. completano i servizi Spa e Fitness dell’Hotel Bvlgari.

Bvlgari Hotels e Resorts, da Milano a Londra, da Dubai a Bali, da Beijing a Shanghai, l’identità di ogni luogo nell’unicità dello stile Bvlgari. Semplicemente un mondo a parte, diverso, emblema di esclusività e di eccellenza.

Hotel Bvlgari Milano
Via Privata Fratelli Gabba 7b, 20121 Milano
Tel +39 02 805 8051
https://www.bulgarihotels.com/it_IT/milan?

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (07/05/2019)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1 - Sito internet: www.bluarte.it