Ca Pisani Hotel, Venezia Couture

image_pdfimage_print

Ca Pisani Hotel, emozioni veneziane nelle forme couture del design. Estetica futurista, declinazione Art déco, passione Serandrei. Pulizia formale e razionalità futurista, sono gli elementi forza di una meraviglia in divenire capace, ad ogni sguardo, di ridisegnare un’affascinante allure che permea la funzionalità, il comfort, l’ospitalità.

di Antonella Iozzo

Ca-Pisani-Hotel-facciata-Venezia
Ca-Pisani-Hotel-Venezia

Venezia – Ca Pisani Hotel, Venezia Couture. Estetica da design hotel, pezzi cult e una filosofia dell’ospitalità che risiede nella lunga tradizione alberghiera della Famiglia Serandrei. Quattro generazioni al servizio dell’ospitalità.
Oggi Marianna Serandrei, figlia maggiore di Ugo Serandrei, gestisce questo microcosmo, prezioso e unico nato nel 2000 e da subito affiliato al circuito design hotel.

Una magica sensazione di bellezza e di armonia, di intimità e discrezione aleggia al Ca Pisani Hotel. Gioiello di design nell’iconica location culturale di Venezia, il sestiere di Dorsoduro, a due passi dall’Accademia di Belle Arti e dalla Collezione Peggy Guggenheim. Permeato di eleganza colta e raffinata ridisegna il tempo affrescando di atmosfera e sensualità gli istanti rubati alla quotidianità di ospiti in cerca di quella particolare quiete musicale che si distende fra arte e cultura, fra estetica e sentimento.

L’architetto Roberto L. Canovaro ha saputo integrare, la passione per l’arte moderna e Art déco della Famiglia Serandrei e gli aspetti psicoemotivi con l’estetica, il risultato è una fusion armoniosa dall’impatto profondo sui sensi. Forme, linee, colori, ogni cosa scivola verso l’antrio del desiderio lasciando in questo idilliaco percorso la tensione emozionale che può nascere solo dall’arte.

Pulizia formale e razionalità, ovviamente futurista, sono gli elementi forza di una meraviglia in divenire capace, ad ogni sguardo, di ridisegnare le coordinate della bellezza, di un’affascinante allure che permea la funzionalità, il comfort, l’ospitalità.

Ca-Pisani-Hotel-lobby-VeneziaIl design rispetta il layout del palazzo, tardo XIV secolo, indossando una modernità abilmente orchestrata con interventi su misura, solo così il nuovo e il passato con-vibrano in sequenze di lirica sospensione artistica che intende comunicare poesia e attenzione per i dettagli.

L’essenzialità geometrica e il rigore cartesiano al Ca Pisani Hotel assumono il valore del sentimento e toccano mente e cuore, è una cadenza capace di ridisegnare l’armonia dello spazio con arredi e oggetti dalla forte potenza evocativa come il bancone di legno scuro, sinuoso e in armonico contrasto con le forme lineari della hall in stile Art déco. È come se la poesia dell’anima fosse sfrangiata dal desiderio e dalla passione dei Serandrei di vagar per mercati del modernariato e aste per recuperare rarità preziose, testimonianze del tempo, arte carica di tessuto emozionale intenso ed insieme culturale. Solo così l’istinto estetico e l’immaginazione possono fondersi in un ambiente soft touch a misura d’uomo, dove tutto fluisce liberamente in una perfetta sintesi tra le diverse epoche, senza che nulla risulti predominante o pesante.

Il primo piano del Ca Pisani Hotel si apre con una piccola ma intima sala per mostre temporanee di artisti moderni. È un luogo che racconta i suoni del silenzio e le diverse sfumature del presente visto attraverso i gesti degli artisti in mostra, una visione in continuo cambiamento e sempre fedele allo spirito sobrio, elegante e discreto dell’Hotel. Evocazioni che sfiorano con tatto tutti i sensi perfino l’olfatto con un delicato profumo di mele che si espande lieve e allo stesso tempo corposo da cesti addobbati come still life, a disposizione degli ospiti, nei diversi angoli della struttura.

 

Ca-Pisani-Hotel-hall-VeneziaStyle life che si esprime in un total look
Style life che si esprime in un total look dove ogni dettaglio risponde ad uno stile globale ben definito quello del Ca Pisani Hotel. Uno stile che si sviluppa seguendo il carattere e le passioni dei proprietari capaci di rendere ogni progetto creazione. Ogni oggetto, ogni arredo, ogni dipinto è un ricordo appartenente alla collezione di famiglia e che qui rivelano tutto il loro fascino e la loro magnetica attrattiva. Storie in divenire che s’intrecciano con l’amore per Venezia, segno tangibile il brand dell’Hotel: un piccolo pesce, riprodotto, ovunque, dalla porta vetrata dell’ingresso al pavimento, fino alle chiavi delle camere. Un simpatico pesce per ricordare al forma geografica della città lagunare, il mare, le sue onde che inscenano una sinfonia acquatica fluttuante la sua valenza magica.

Nelle 29 camere un cromatismo rigoroso, giocato sui toni del grigio, ocra, beige, fa da sfondo a pezzi d’arte e arredi del Novecento. Essenzialità, uniformità architettonica, ariosità, concorrono ad uno slancio verticale, dove le linee decise e nette diventano motivi geometrici e grafici per quadri di colore dal tocco mondriano. A questa cornice d’arte si accostano pezzi di design unici come la toiletta, le lampade, il letto in autentico stile Art déco, e un dinamismo tecnologico al servizio della funzionalità come un sistema d’illuminazione che permette di smussare la forza della luce, donando a ciascuna camera un senso d’intimità. Anche le stanze da bagno con graniti amaranti o neri esercitano una grande suggestione. La cura per i dettagli, per i particolari è una melodia che interpreta l’attenzione per l’ospitalità, un richiamo formale modulato in modo da soddisfare ogni esigenza. Camere come scrigni che per un tempo limitato racchiudono le memorie e le sensazioni del proprio ospite per esperienze di lusso e confort sul fil rouge dell’estetica.

Il fascino di Venezia è una costante, una curva ascensionale che implode di straordinaria bellezza, è un sogno da decifrare, e quale posto migliore se non l’altana del Ca Pisani Hotel, che offre una vista panoramica spettacolare sui tetti della città. Dall’ultimo piano dell’Hotel una piccola scala a chiocciola conduce a quest’angolo di paradiso, comode poltrone e sdraio nella bella stagione permettono di prendere il sole, sorseggiando un ottimo vino o un fresco cocktail, lo spazio del relax ha raggiunto le sue coordinate, vista entusiasmante, atmosfera confortevole, incontro esclusivo con la voce del proprio inconscio.

L’ospitalità al Ca Pisani Hotel in tutte le sue forme, compresa quella gastronomica a “La Rivista”, contemporanea estensione del design futurista, di nome e di fatto, il suo nome è, ispirato da un disegno floreale del pittore futurista Fortunato Depero, opera esposta in sala. Cromie vivaci e forme fluide lo rendono un luogo easy, dove iniziare la giornata con una colazione a buffet dal dolce al salato passando per il salutare. E dove un light lunch o piccole pause durante la giornata si possono trasformare in vere soste del piacere, in chiave contemporanea.

Ca’ Pisani Hotel, emozioni veneziane nelle forme couture del design. Estetica futurista, declinazione Art déco, passione Serandrei.

Ca’ Pisani Hotel
Rio Terrà Foscarini, 979A, Dorsoduro – Venezia VE
Tel. 041 240 1411
http://www.capisanihotel.it/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (14/12/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1