The Peninsula Chicago. La classe, always

image_pdfimage_print

The Peninsula Chicago un’esperienza che sconfina dal viaggio sensoriale alla suggestione del momento. Modernità e tradizione, comfort and ospitality, le forme del lusso vibrano di esclusività.

di Antonella Iozzo

The-Peninsula-Chicago
The-Peninsula-Chicago-Exterior-Dusk

Chicago (IL) – The Peninsula Chicago, la naturale declinazione del fascino, inizia con un’ospitalità a cinque stelle. Dalla Lobby alle camere la tradizione ha il suo stile, iconico e a prova di charme. Visitarlo è un’ovazione del lusso che pulsa ad ogni passo, viverlo è un’esperienza che sconfina dal viaggio sensoriale alla suggestione del momento. Al primo impatto ciò che rende magico il Peninsula Hotel Chicago è lo spazio mirabilmente cadenzato in estetica, classe, arte e design, sembra proprio che la bellezza abbia trovato la sua dimensione.

The Peninsula Chicago a due passi dalla Magnificent Mile, nel cuore della windy city, è la meta ideale per scoprire il battito di una città culturale dall’attrazione fatale, sono molti, infatti, gli itinerari concepiti esclusivamente per soddisfare ogni desiderio dell’ospite.

Il feeling tra il The Peninsula Chicago e l’arte sviluppa concept culturali molto profondi, legami che suggellano l’identità del marchio e vestono di sorprendente poesia l’hotel, in ogni stanza, infatti, vi è un muro di arte florale, rigorosamente artigianale, che riprende il fiore ufficiale di Chicago, il crisantemo, che è anche uno dei quattro “fiori nobili” dell’Asia, ecco allora che le origini del marchio ritornano. Confluenze armoniche che continuano con la comunità artistica locale di cui fa parte l’artista Jean Jacques Porret, incaricato di creare una scultura in bronzo per ogni camera.

Modernità e tradizione, comfort and ospitality, le forme del lusso vibrano di esclusività al  Peninsula Chicago che dall’anno della sua apertura il 2001 ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il prestigioso Forbes Five Star e AAA Five Diamond.

The-Peninsula-Chicago-Spa-Sundeck

Il plus di ogni camera
Il plus di ogni camera del Peninsula Chicago, dalle standard alle Suite è la tecnologia, dal 65” television with sound bars all’elegante comodino di ricarica per tutti gli smartphone, dalla telefonia VOIP con chiamate gratuite in tutto il mondo al tablet che offre 11 lingue, fino alla scrivania un vero e proprio ufficio, mai il lavoro è stato così piacevole.

Scrivania che diventa “per lei” vanità con la toletta a specchio illuminato. Accordi di funzionalità ed eleganza che proseguono nelle camere da bagno in marmo con spogliatoio, vasca profonda e doccia separata e naturalmente televisore.

Raffinati arredi nei toni del grigio, biancheria personalizzata, opere d’arte e di design rendono ogni camera una dimora simbolo. Il 19° e il 20° piano sono dedicati al benessere con un’area Fitness, un terrazza per prendere il sole durante la bella stagione ed una piscina riscaldata con finestre sul paesaggio urbano, ed è dinamica visione di un sogno adagiato sul nostro sguardo.

Soft corner del Peninsula Chicago è The Bar, intimo, romantico, evocativo. Morbide sedute in pelle, luce radente, un camino che crea atmosfera e vasta lista di vini e champagne al bicchiere, whisky rari, molti scozzesi e cocktail esclusivi. La classe di un istante, always.

Triade gastronomica at the Peninsula Chicago
The-Peninsula-Chicago-The-Lobby-NighttimeThe Peninsula Chicago seduce il palato dei suoi ospiti con una triade gastronomica che caratterizza i tre ristoranti della struttura, il Pierrot Gourmet,  la Shanghai Terrace e The Lobby.

Una sobria eleganza sfumata in dettagli classici veste di luce The Lobby, cucina American contemporary dal tocco leggero e ben curato. Dalla colazione alla cena, ogni momento può divenire evocazione del buon cibo in un ambiente scenografico senza eccessi, dove il servizio è un’estensione dell’ospitalità declinata in cura per il particolare e l’attenzione per l’ospite. Le ampissime vetrate amplificano la prospettiva cittadina e allo stesso tempo invitano a goderci il momento al tepore de The Lobby, soprattutto nelle giornate più fredde.

La pausa pranzo e arricchita dall’Executive lunch menu, una scelta informale e allo stesso tempo sofisticata in tre portate. Apptetizers, Buffet style, piccole e armoniose sculture gastronomiche che si aprono a ventaglio: cromie vivaci per le verdure freschissime, toni neutri per la tavolozza dei formaggi, insalate e manicaretti come composizioni contemporanee su piedistallo. Anche la scelta del piatto principale scorre sul filo del gusto. Carne, pesce o pasta di prima qualità esaltata da abbinamenti armonici, originali, equilibrati. Per i desserts si torna al buffet e ci si lascia sedurre da finissimi cioccolatini e deliziosi dolci al cucchiaio.

Decisamente nuance orientali per il Shanghai Terrace definito da Zagat Survey il numero uno come Chinese Restaurant a Chicago. Il design ripercorre il 1930, un’epoca suggestiva e particolarmente indicata per piatti della tradizione asiatica interpretati dallo chef Ivan Yuen.

La scenografia cambia registro al Pierrot Gourmet, un bistrot in perfetto stile parigino direttamente affacciato su Rush Street. Accenti di ferro battuto su arredi in legno rifediscono la vivacità convivale del luogo. Il piacere della colazione cede il passo alla cucina bistrot francese, dove piatti tipici si possono accompagnare a deliziosi vini per sognare da Chicago a Parigi senza confini.

THE PENINSULA CHICAGO
08 East Superior Street (at North Michigan Avenue)
Chicago, Illinois 60611, USA
Telephone: +1 312 337 2888
http://chicago.peninsula.com/en/default

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (07/12/2015)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1