Turismo e territorio si parte da Hotel 2014

image_pdfimage_print

In questi giorni a Hotel 2014, l’arte della’accoglienza e territorio si sono rivelate chiavi di volta per un turismo nel segno del dinamismo economico, della qualità, dell’innovazione e dell’internazionalizzazione.
di Antonella Iozzo

hote-2014-byFiera-Bolzano-SpaBolzano – Focus on Hotel 2014, presso i padiglioni di Fiera Bolzano. Fiera – evento giunta alla 38° edizione, specializzata in attività alberghiere e gastronomiche. Organizzata da Fiera Bolzano con il patrocinio di Federalberghi e la collaborazione dell’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti dell’Alto Adige (HGV), dispiega tutta la sua lungimiranza in un’articolata e variegata proposta aziendale e un nutrito calendario di appuntamenti e convegni.
In questi giorni a Hotel 2014, l’arte della’accoglienza e territorio si sono rivelate chiavi di volta per un turismo nel segno del dinamismo economico, della qualità, dell’innovazione e dell’internazionalizzazione. Uno sviluppo coeso e competitivo che adotta soluzioni sempre all’avanguardia per un turismo che ridefinisce il rapporto con l’ospite, rendendolo protagonista di un sogno senza confini in soluzione di continuità con una realtà sempre più moderna ed efficiente, ma che non perda mai di vista la cultura territoriale.
Nuove esigenze e nuove strategie di comunicazione per ampliare e potenziare le opportunità offerte dalla rete. Una finestra aperta dal convegno “Social Media Forum 2014”, che h catturato l’attenzione degli operatori dell’hotellerie.
Il turista moderno non solo è più esigente e preparato ma percorre strade sempre più in linea con l’era tecnologica, parla il linguaggio del domani già alle porte e pensa in modo evolutivo. Profilo sul quale si basano le strategie di marketing su internet e social media, le comunicazione tramite immagini ai motori di ricerca, gli appuntamenti “2.0”. La vacanza oggi inizia dalla ricerca via web, un modo autonomo di scegliere, confrontare, formare la propria opinione e, quindi, decidere in base all’empasse emozionale filtrato dalla rete. Le esigenze cambiano e gli albergatori devono adeguarsi per sostenere una nuova seducente sfida che corre lungo i bit.
Web and business sodalizio vincente per essere in rete con il mondo. Wi-fi nelle stanze, vendita attraverso internet, dialogo diretto tra albergatore e cliente, sono tra le potenzialità del web al servizio dell’hotelleria, un valore aggiunto che in Italia non è ancora adottato nella sua totalità. Step for project sempre più competitivi e professionali.
Oltre 600 aziende espositrici e sei aree tematiche: cucina e tavola, interni e decorazioni, costruire e rinnovare, wellness, management e comunicazione, gastronomia. Hotel 2014, le forme dell’accoglienza disegnano il mondo del turismo, un poetico grafico che tratteggia le curve del marketing e della comunicazione e sfuma le flessioni del settore in un mosaico di alternative e tendenze.
Quattro giorni d’iniziative ed eventi dedicati, guardano il mondo e il mondo guarda il capoluogo altoatesino già leader nazionale nelle statistiche non solo del benessere collettivo, ma anche in quelle del turismo, ed è come se una felice combinazione di elementi pulsasse di nuova energia nel fascino discreto della sintesi e della determinazione. Idee che crescono in un presente che cambia pelle velocemente. Hotel 2014 l’espressione più viva e pulsante che offre ai suoi numerosissimi visitatori una panoramica completa e professionale.
Hotel 2014, ovvero evocazioni del passato e visioni del futuro s’incontrano per valorizzare la bellezza paesaggistica, la storia, la cultura e l’ascende dinamico del domani. Vibrazioni in continuo movimento che ci conducono all’incontro tra Albergatori e Architetti per rispondere alla volontà del turista e allo stesso tempo essere in armonia con l’ambiente circostante, instaurando un particolare legame attraverso accurate scelte di sostenibilità ambientale.
Visionnaire contemporanea nei toni del savoir-faire e dell’ospitalità, naturale declinazione dell’essere albergatore, quasi una mission al servizio del territorio e dell’ospite che sposi tradizione e modernità, benessere e gastronomia, per un confort a 360 gradi che seduce ogni senso e ridefinisce il concept dell’hotellerie di oggi.
Una kermesse capace di riaccendere lo stimolo a crescere, in ogni settore,infatti, si respira il fermento che conduce verso nuovi clienti e consolida contatti già esistenti. Il design incontra la funzionalità, la creatività il gusto, l’esperienza, il futuro. Si scoprono, quindi, nuove dimensioni a favore di un alto benessere che esige una cura meticolosa per i dettagli, i materiali, le forme, le tecnologie. Aziende che creano, creazioni che tracciano il ritratto dell’azienda per una bellezza che arreda e un arredo da vivere.
Sotto il segno della qualità l’enogastronomia presenta la sua migliore immagine tutta da gustare con Aziende leader del settore come la Roner distillati, brividi di piacere senza tempo dalle grappe, classe, charme e storia ai cocktails, pulsione musicale dal battito accattivante che cambia l’orizzonte dell’ospitalità avvicinando l’albergatore a creare un cocktails bar che porta nuovi clienti e aiuta il business.
Ed se è sempre il palato a guidarci non possiamo non riconoscere l’altissima qualità dei maestri pasticceri Loacker, una storia dolce quanto carica di passione evolutiva. Ma sono tantissimi gli esempi del settore, attenzione particolare lo merita senz’altro l’Azienda Degust, l’arte di affinare i formaggi non h mai raggiunto sfumature così calibrate, attente ed eteree. Una rarefazione di tecnica e talento che contempla la natura e ne estrae il sapore autentico. Antichi sapori e saperi nella duplice valenza simbolica, tattile e olfattiva della qualità.
Naturalmente ampio spazio ai vini altoatesini, il top che comunica gesti, passione, territorio, unicità nelle sue espressioni autoctone per eccellenza quali Gewürztraminer, Schiava e Lagrein, protagonisti assoluti allo stand del Consorzio Vini Alto Adige. Dal vino alle … bollicine il passo è breve con Rotari Trento Doc, altra espressione di qualità.
In contemporanea alla fiera Hotel si è svolta “Autochtona”, 11° Forum nazionale dei vini autoctoni (20 e 21 ottobre), “Vinea Tirolensis”, Degustazione dei Vignaioli dell’Alto Adige FWS (22 ottobre) e “Tasting Lagrein” degustazione comparativa organizzata dalla Fiera di Bolzano in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige.
Hotel 2014 al cuore del turismo la cultura territoriale, la sostenibilità, l’ospitalità. Performance nel segno del confort e del benessere. E’ tempo di riflettere i desideri del domani.

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (23/10/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1