Villa Magna Hotel. Luxury exsperience, mood inspiration

image_pdfimage_print

Villa Magna Hotel, Madrid. Ispirazione intima e astratta per un sentiment contemporaneo che indossa il lusso. Una raffinatezza capace d’infondere le nuance dell’eterno garbo, diversity of style, inspiration mood style.

di Antonella Iozzo

 

Villa-Magna-GaleriaMadrid – Villa Magna Hotel, Madrid, le molteplici espressioni del lusso, lo splendore delle influenze moresche. Situato nel quartiere di Salamanca su Paseo de la Castellana e poco distante dai più importanti Musei come il Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Reina Sofia, il Villa Magna Hotel coniuga bellezza e fascino, passato e presente nello splendore di un eleganza classica.

La sua storia è un mosaico di eventi che incastrano cadute e rinascite, Palazzo di Anglada nel secolo scorso, completamente restaurato su stile della Alhambra di Granada è stato demolito negli anni 60’. Sembrava la fine di un sogno quando l’intraprendenza di un imprenditore decide di costruire un grand hotel di lusso e charme, il Villa Magna. Il moderno edificio rinasce dalle proprie ceneri, nel maggio del 1972 arricchito, nella sua foggia, da regali opere d’arte, da suggestivi marmi e da una sontuosa tappezzeria divenendo ben presto la location preferita dell’alta società madrilena.

Nel 2009 si conclude l’ultimo restauro del Villa Magna Hotel restituendo alla città un capolavoro di suprema eleganza, dove l’unicità diventa segno distintivo. Ampi spazi dalla hall alle camere, luminosità imperiosa e design eclettico in un dialogo virtuoso all’insegna dell’estetica e del comfort. Stile colto, ricercato, cosmopolita, celebra lo charme tra sedie Impero, concetti Bauhaus e dettagli cinesi.

Villa Magna Hotel, proporzioni spettacolari e allure sofisticata
Villa-Magna-LobbyLa Hall del Villa Magna Hotel, come un sofisticato spazio di svettanti emozioni cesella sublimi visione dal tocco decò. Un tributo alla Secessione Viennese grazie ai disegni che impreziosiscono le pareti e al contempo creano interazioni di stili con la console Luigi XVI in legno di palissandro, mentre gli effetti esotici, e le forme geometriche dei tappeti creano una scenografica messa in scena sui pavimenti in marmo. È con questi segni particolari che s’impone alla nostra ammirazione la hall di Villa Magna. Proporzioni spettacolari e allure sofisticata per una gemma che rispetta le sue gloriose origini e si apre a nuove dimensioni con una grande finestra sul Magnum Patio, un giardino interno dove relax e seduzione con-vibrano di felicità e armonia. Sensazioni che sfiorano le vertigini del piacere adagiato sui morbidi divani, per poi scoprire, nei saloni adiacenti, il pianoforte a coda, le sculture dalla sonorità graffiante, le boutique per un anticipazione sensoriale dall’effetto fashion.

Ma prima ancora della Hall, ciò che cattura l’occhio è la maestosa fontana all’esterno. Curve morbide come un abbraccio per una sinfonia d’acqua che zampilla il preludio di momenti indimenticabili. Ciò che stiamo per vivere è un’estensione del piacere calibrato in bellezza e charme.

Villa-Magna-Magnum-BarUn’ideale parabola emozionale ci conduce al Magnum Bar del Villa Magna Hotel, ampia, deliziosa raffinatezza che rivela l’attenzione per quei dettagli capaci di orchestrare un contesto armonioso. Linearità e razionalità che attraverso il tappeto si ispira al costruttivismo russo modernità ammorbidita da un’atmosfera da caffè viennese. Un’essenzialità decorativa che accarezza lo sguardo riuscendo a far sentire l’ospite felicemente rilassato.

Bilanciamento e senso dello spazio anche per il Restaurant Villa Magna. La prospettiva sembra voler giocare con il grande specchio incorniciato che riflette lo spazio, un quadro in movimento, dove la sensazione di luce e ariosità accende tinte chiare, neutre che disegnano la naturalezza del lusso. In questo ambient accogliente fluttua il desiderio di un’esperienza culinaria capace di sorprendere i nostri sensi con piatti tradizionali rivisitati in chiave moderna. Un viaggio gastronomico che può avere mete diverse e affascianti come la cucina cantonese del Tse Yang Restaurant al piano terra fuori dal Patio Magnum dell’Hotel Villa Magna, una sobria intimità in sintonia con l’equilibrio del design.

Il lusso diventa esperienza dei sensi
Suggestioni beauty aleggiano come magica impressione sui nostri desideri. È una condizione mentale che al Villa Magna Hotel diventa reale distensione sulla pelle dell’anima e ogni fibra del corpo rinasce di luce propria. Ci troviamo al centro benessere da Kiara Kare®, luogo intimo e discreto, dove il lusso diventa esperienza dei sensi e i trattamenti svelano l’assoluto dentro di noi.

La regalità del marmo, l’avvolgenza delle tinte neutre, il profumo di fiori dai petali sensuali, la quiete musicale dell’attimo rapito al quotidiano e ogni trattamento, ogni massaggio fornito da un terapeuta esperto, rivitalizza mente, corpo e spirito.  Al Villa Magna Hotel il fitness non è un optional ma puro piacere di ritrovare una moderna palestra con soluzioni state-of-the-art, con macchinari dotati di interfaccia multimediale con connettività Internet e un built-in, con schermo da 19pollici per la visione e l’ascolto di contenuti audio e video durante il lavoro fuori ufficio. Senza dimenticare naturalmente la possibilità di un Personal Training, saune e bagni di vapore.

Villa-Magna-Grand-PrestigePlus del Villa Magna Hotel, la discrezione, la professionalità, l’efficienza del personale. Non semplice ospitalità, ma l’essenza dell’ospitare, soddisfacendo ogni più piccolo desiderio con garbo e diplomazia. Smile, live, dream, in gesti che ci fanno sentire sempre un po’ speciali.

Le chiavi d’oro che il Concierge di Villa Magna Hotel indossa sul bavero è un segno della professionalità assegnata da Les Clefs d’Or associazione. Una garanzia di alta qualità per l’intero staff, preparato ad affrontare qualsiasi situazione.

Qualità che porta il nome di Manuel Pizarro Capo Concierge e membro del personale per oltre 30 anni. Esperienza al servizio dell’ospite che lo ha portato a diventare presidente di Les Chiavi d’Oro in Spagna.

Villa Magna Hotel, diversity of style, inspiration mood style
Villa Magna Hotel. Camere e Suite dall’eleganza classica, quasi microcosmi dove perdersi per ritrovare il proprio mood. Tessuti preziosi, quadri e oggetti design compongono un affresco luminoso e tutto fluisce morbidamente. Poesia e funzionalità s’integrano vicendevolmente mentre l’estetica gestisce lo spazio preservando sensazioni profonde e capace di toccare mente e cuore. Luci soffuse e bagliori soffusi scolpiscono lo spazio mentre colori luminosi e tessuti caldi dipingono il comfort con un soft touch velato di romanticismo. Vista su Paseo de la Castellana e corner office per riscoprire il lato piacevole del lavoro.

Villa-Magna-Terraza-RealIspirazione intima e astratta per un sentiment contemporaneo che indossa il lusso. È la declinazione del relax per le Grand Deluxe Room dotate di ampio spogliatoio, quasi un rifugio dell’anima, di camere da bagno in marmo con vasca e doccia separata e giochi di specchi per nuances di bellezza intime e iconiche.

Lo spazio ha trovato al sua dimensione nelle suite di Villa Magna Hotel, dall’ Executive Suite alla Castellana Suite fino alla Royal suite, la visione diviene evocazione di un infinito che collima con l’orizzonte dei sogni. Una lineare sintesi fra tecnologia e decoro disegna le Suite in modo tale che lo sguardo possa correre libero tra spazi comunicanti che diventano un unico percorso. Palcoscenici esclusivi per una scenografica partitura che delimitano sogni e assecondano desideri in armonia che ha saputo coniugare pulizia formale e decor, una grande terrazza seduce la vista, un confortevole salotto il tatto, l’impatto sensoriale si amplifica in una raffinatezza capace d’infondere l’impalpabile seduzione del lusso e le nuance dell’eterno garbo. Villa Magna Hotel, diversity of style, inspiration mood style.

Villa Magna Hotel
Paseo De La Castellana 22
28046 Madrid, España
Tel: +34 91 587 1234 – Fax: +34 91 431 2286
http://www.villamagna.es/en/index.html

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (21/01/2016)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1