BluArtewww.bluarte.it

Alto Adige. Sei mercatini da scoprire


Booking Alto Adige, il portale di prenotazione ufficiale dell‘unione degli Albergatori e dei Pubblici Esercenti (HGV), svela i 6 mercatini di Natale insoliti da visitare almeno una volta nella vita! Ad esempio a Sarentino, gite in carrozza, esibizioni musicali e numerose visite guidate al maso storico della città. Le lanterne, il tema di quest’anno.

Redazione

Avvento-Castel-Tirolo L’Alto Adige è famoso per i mercatini originali di Natale di Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico, che ogni anno attirano migliaia di turisti. Oltre ai principali, ne esistono di più piccoli, estremamente autentici, specchio della tradizione altoatesina. Sono difficili da scovare ma vanno visitati almeno una volta nella vita per assaporare la vera magia del Natale.

“Booking Alto Adige”, il portale di prenotazione ufficiale dell‘unione degli Albergatori e dei Pubblici Esercenti (HGV), ha stilato una lista dei mercatini di Natale tutti da scoprire!

Mercatino del Renon – Il TreNatale: va dritto al cuore  indimenticabile. Per chi adora respirare la vera atmosfera natalizia lontano dalla confusione e dal rumore della città, ecco la soluzione: i mercatini delle stazioni di Soprabolzano e Collalbo. Ricostruiti negli originali vagoni del trenino storico, illuminati a festa, sono uno spettacolo per grandi e piccini e intrattengono i visitatori con pandolce, vin brulé e musica natalizia dal vivo. Ogni fine settimana, a partire dalla fine di novembre, gli amanti della montagna possono raggiungere l’altopiano del Renon, con la funivia da Bolzano, per immergersi nell’atmosfera natalizia di un autentico paesino montano.

A Sarentino, il paese che dà il nome all’omonima valle, in occasione del Natale vengono costruite venti casette in legno, decorate ed illuminate rigorosamente a festa. I visitatori vengono attratti dai profumi inconfondibili delle specialità preparate al momento, per esempio Krapfen, Striezel (pane tipico ripieno di speck) e pane di segale. Nel vasto programma d’intrattenimento che anima i 4 fine settimana dell’avvento, rientrano gite in carrozza, esibizioni musicali e numerose visite guidate al maso storico della città. Tema a sorpresa di questo anno? Le lanterne, di ogni forma e dimensione, regalano calore a tutto il paese e illuminano il Natale di tutti i visitatori.

Mercatino di San Giorgio (Scena): riscopre la tradizione altoatesina – artigianale. Una location davvero imperdibile accoglie centinaia di visitatori nel borgo storico di San Giorgio, a pochi chilometri da Scena. A fare da sfondo al tradizionale mercatino di Natale, ai profumi delle prelibatezze gastronomiche della regione e alle magnifiche lavorazioni dell’artigianato artistico locale il battifredo dell’antica fortezza, anche meglio conosciuto con il nome “torre della civetta”. Idee regalo in legno e stoffa, uniche e curate nei più piccoli particolari dagli artigiani di paese, attendono i visitatori assieme ad un fumante bicchiere di vin brulè. Una location imperdibile per fare del Natale a Scena un ricordo indelebile. 

Mercatino di Chiusa: unisce passato e presente – eterno. Dal 27 novembre al 20 dicembre Chiusa si popola di guardiani notturni che passeggiano fra le vie della città, mentre nei vicoli riecheggiano melodie medioevali. Giocolieri e mangiafuoco incantano il pubblico con la loro maestria. E’ il caso di fare un salto indietro nel tempo, lasciandosi incantare dal fascino antico ed elegante del piccolo comune in provincia di Bolzano. Qui, a Chiusa, il Natale si fa tradizione e si perde in un presente che del passato ha fatto la sua ricchezza: il mercatino di Chiusa è davvero un dono per tutta la famiglia.

Mercatino a Castel Tirolo: dà calore anche nelle fredde serate invernali – tenero

Un programma variegato quello del mercatino a Castel Tirolo, che dal 5 all’8 dicembre incanta grandi e piccini. Fino alle 20 il cortile interno e la sala dei cavalieri del castello si colorano di luci e allegria. Artigiani locali presentano i loro mestieri e non mancano bande musicali e cori. Pecore e asinelli sono i grandi protagonisti di questa edizione e diventano i migliori amici dei bambini.

Mercatino a Castello Rametz: riempie i calici a festa- diVINO. E’ la storica tenuta di Castello Rametz, nei pressi di Merano che accoglie i visitatori. Qui, con canti tradizionali, letture di Natale, prelibatezze culinarie alla corte del castello e immancabili degustazioni di vini rari si vive con tanta gioia e calore il periodo natalizio. Ogni domenica di avvento tutti pronti alle ore 12 per una speciale sorpresa di Natale: impossibile mancare!

“Booking Alto Adige“: Il portale di prenotazione online www.bookingaltoadige.com dell‘unione degli Albergatori e dei Pubblici Esercenti (HGV) con sede a Bolzano è nato come alternativa locale ed indipendente ai portali internazionali di prenotazione online. Quando si parla di “Booking Alto Adige”, quindi, non si sta facendo riferimento ad una filiale dell’omonimo colosso olandese “Booking.com”, con il quale non esiste alcuna connessione. Tra i molti punti di forza che caratterizzano il portale “Booking Alto Adige” si contano la più totale trasparenza nelle provvigioni, nei costi e nelle commissioni, così come la conoscenza approfondita del territorio dell’Alto Adige e delle sue peculiarità.

Nell’anno 2014 sono stati prenotati oltre 31.000 pernottamenti attraverso il portale, in particolar modo da Germania e Italia. Tra gli offerenti si contano al momento circa 1.800 strutture dislocate in tutto l’Alto Adige, tra queste hotel, pensioni, appartamenti, baite, B&B e campeggi. La durata media del soggiorno prenotato su Booking Alto Adige è di 4 notti. Il punteggio medio di soddisfazione dato dagli utenti è attualmente di 8,8 su 10.

 

 Redazione
(18/11/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1 - Sito internet: www.bluarte.it