Grandi Langhe 2019: Sei Seminari Sui Vitigni Autoctoni

image_pdfimage_print

Grandi Langhe 2019: Sei Seminari Di Approfondimento Sui Vitigni Autoctoni. Fra le novità dell’edizione 2019, gli incontri con esperti di settore per approfondire la geologia delle Langhe e le caratteristiche dei principali vitigni del territorio.

Redazione

Grandi Langhe 2019 – l’evento di riferimento per buyer, enotecari e professionisti tutti del mondo del vino – in programma ad Alba, presso il Palazzo Mostre e Congressi, il 28 e 29 gennaio si preannuncia un appuntamento all’insegna delle novità. Per la sua quarta edizione, l’evento organizzato dal Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e dal Consorzio del Roero anticipa infatti al mese di gennaio e vedrà per la prima volta tra i protagonisti, oltre alle nuove annate di Barolo, Barbaresco e Roero, anche i vini a Denominazione di Origine Controllata delle Langhe. Un focus di due giorni in un’unica location dove i partecipanti avranno la possibilità di degustare in anteprima i vini delle oltre 200 aziende partecipanti in entrambe le giornate e incontrare i produttori in prima persona ai banchi d’assaggio.

Una due giorni ricca di attività, animata da degustazioni e, per la prima volta, anche da seminari tecnici tenuti da esperti di settore, organizzati con l’obiettivo di offrire ai partecipanti, in accompagnamento alle degustazioni, una vera full immersion e approfondimenti a 360 gradi sulle principali tematiche legate al territorio che dà vita agli inimitabili vini delle Langhe.

Di seguito la scaletta dei seminari in programma presso il Palazzo Mostre e Congressi, a cui i partecipanti potranno assistere, presentandosi all’orario indicato, senza iscrizione preventiva e fino a esaurimento posti:

o   Le vigne dal fondale marino: la geologia dei terreni di Langhe e Roero – lunedì 28 alle ore 11,00 tenuto dal Dott. Edmondo Bonelli

o   Nebbiolo, il vitigno autoctono dei grandi rossi – lunedì 28 alle ore 14,00 tenuto dal Dott. Edoardo Monticelli

o   I mille volti del Dolcetto – lunedì 28 alle ore 16,00 tenuto dal Dott. Edoardo Monticelli

o   Barbera, la rossa “regina” del Piemonte – martedì 29 alle ore 11,00 tenuto dal Dott. Edoardo Monticelli

o   I vitigni storici riscoperti tra mito e nuove opportunità di business – martedì 29 alle ore 14,00 tenuto dal Dott. Edmondo Bonelli

o   Arneis, il bianco autoctono che piace ai millennials – martedì alle ore 16,00 tenuto dal Dott. Edmondo Bonelli

 Anche quest’anno Grandi Langhe sarà quindi un momento fondamentale per conoscere da vicino le tre denominazioni di Barolo, Barbaresco e Roero e tutti gli altri vini del territorio; un’edizione che quest’anno si arricchisce di molte novità confermandosi appuntamento di alto livello qualitativo e di ampio respiro internazionale.

Informazioni: www.grandilanghe.com

 

Redazione
(19/01/2019)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1