BluArtewww.bluarte.it

Sandro Boscaini riceve il Premio Masciarelli


Sandro Boscaini riceve il Premio Masciarelli per aver comunicato e promosso nel mondo l’eccellenza della viticoltura delle Venezie.

Redazione

 

premio_masciarelli_a_sandro_boscaini_1Sandro Boscaini riceve il Premio Masciarelli.  “Una delle punte di diamante nell’enologia nazionale, con il suo operare, Sandro Boscaini ha comunicato e promosso nel mondo l’eccellenza della viticoltura delle Venezie. La stessa eccellenza ha contraddistinto il suo lavoro a capo di Federvini, volto a rafforzare il ruolo strategico della produzione vitivinicola nell’economia nazionale”. Queste le motivazioni del ‘Premio Masciarelli Oltre la vite’, conferito all’unanimità sabato 15 ottobre a Sandro Boscaini nella duplice veste di Presidente di Masi Agricola e dell’Associazione Federvini. Il premio, consegnato a San Martino sulla Marrucina (Ch) – il paese natale del grande viticoltore abruzzese -, si ispira ai ‘valori di autenticità, qualità senza compromessi e determinazione che hanno guidato la vita e l’attività di Gianni Masciarelli’.

“La figura del mio collega – ha detto Sandro Boscaini – è ben presente in me e lo considero da sempre un uomo di visione e di azione come pochi altri sono stati in Italia nel settore vitivinicolo. La stessa passione con cui Marina Cvetic ha assunto l’impegno di proseguire con successo l’attività. Conserverò questo premio con affetto, e non solo per il prestigio che si è conquistato negli anni grazie a un palmares di alto profilo”.  Tante le personalità che hanno ricevuto il Premio nel corso degli anni: Gad Lerner, Bruno Vespa, Oliviero Toscani, Francesco Moser, Mimmo Locasciulli, Don Ciotti e Oscar Farinetti.

MASI AGRICOLA
Masi Agricola è un’azienda vitivinicola radicata in Valpolicella Classica che da sette generazioni produce e distribuisce vini di pregio ancorati ai valori del territorio delle Venezie. Grazie all’utilizzo di uve e metodi autoctoni, e a una continua attività di ricerca e sperimentazione, Masi è oggi uno dei produttori italiani di vini pregiati tra i più conosciuti al mondo. I suoi vini, e in particolare i suoi Amaroni, sono pluripremiati dalla critica internazionale. Il modello imprenditoriale del Gruppo coniuga l’alta qualità e l’efficienza con l’attualizzazione di valori e tradizioni del proprio territorio. Il tutto in una visione che porta Masi a contraddistinguersi non solo per il core business, ma anche per la realizzazione di progetti di sperimentazione e ricerca in ambito agricolo e vitivinicolo, per la valorizzazione e la promozione del territorio e del patrimonio culturale delle Venezie. Il Gruppo può contare su una forte e crescente vocazione internazionale: è presente in oltre 100 Paesi, con una quota di esportazione di circa il 90% del fatturato complessivo. Il Gruppo Masi ha fatturato nel 2015 circa 61 milioni di euro con un EBITDA Margin del 28% circa. Masi ha una precisa strategia di crescita che si basa su tre pilastri: allargamento dell’offerta di vini legati ai territori e alle tecniche delle Venezie, anche mediante acquisizioni; crescita organica attraverso il rafforzamento nei tanti mercati dove è già protagonista; raggiungimento di un contatto più diretto con il consumatore finale (anche attraverso il progetto Masi Wine Experience), dando più pregnanti significati al proprio marchio, internazionalmente riconosciuto.

 Redazione
(17/10/2016)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1 - Sito internet: www.bluarte.it