Tinata di Monteverro, un rosso sensuale per San Valentino

image_pdfimage_print

Tinata di Monteverro, un rosso sensuale per festeggiare San Valentino. La scelta ideale per scaldare l’atmosfera. E’ un bel calice di vino! Perfetto per l’occasione il Tinata di Monteverro – un assemblaggio di Syrah e Grenache.

Redazione

photo by Leif Carlsson

Tinata di Monteverro. È la festa degli innamorati, ma spesso si trasforma in una ricerca spasmodica di un regalo “speciale” per una dichiarazione d’amore che non passi inosservata. Gioielli, fiori, profumi e cioccolatini occupano le prime posizioni in un’ipotetica classifica dei regali più gettonati – soprattutto per chi ama andare sul classico. Ma non c’è niente di meglio – per conquistare qualcuno – che una bella atmosfera romantica, una cena a lume di candela. E’ un bel calice di vino! Perfetto per l’occasione il Tinata di Monteverro – un assemblaggio di Syrah e Grenache.

Prodotto da una piccolissima parcella adiacente alla macchia mediterranea, al cui centro si erge una quercia centenaria, il Tinata è un vino sensuale e voluttuoso, nato per sedurre, grazie alla sua complessità, all’eleganza della struttura e alla varietà di aromi affascinanti e di grande profondità.

Un vino affascinante anche nella forma  della bottiglia,  con il suo elegante collo allungato e la sua capsula rossa,  le linee morbide tipiche della borgognotta. Nato come omaggio a una donna – Cristina detta Tina, da cui prende il nome – con il suo colore rosso rubino, intenso come la passione è il giusto accompagnamento per la serata degli innamorati!

Per sapere dove è possibile acquistare Tinata, consultare http://www.monteverro.com/it/vendita/ 

 Redazione
(01/02/2017)

Monteverro Wine counture con un anima
Capalbio (GR) – Monteverro Wine, il sogno mediterraneo si adagia nel sud della Toscana, sulle morbide colline di Capalbio in Maremma, ridente località, dove il sapore autentico del tempo e delle tradizioni è un flutto di vita quotidiana. Lo splendore del mare, la piacevolezza del clima, il richiamo dell’arte formano lo scenario perfetto per dare forma, materia ed essenza ad una passione chiamata vino. Georg Weber e sua moglie Julia, amano dal profondo la cultura del vino ne percepiscono il sentimento, il significato che da secoli accompagna la civiltà dell’uomo. Una musicalità che germoglia nell’animo per poi trasformarsi in azienda vinicola d’eccellenza: Monteverro…..continua a leggere

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (01/02/2017)

Articoli correlati:

Monteverro Wine counture con un anima

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1