Al via il Maggio musicale fiorentino

image_pdfimage_print

 

  Maggio musicale fiorentino

 il 28 aprile prossimo si alza il sipario sulla 74/a edizione del Festival

  Maggio_Fiorentino

 Firenze – Maggio musicale fiorentino  il 28 aprile prossimo si alza il sipario sulla 74/a edizione del Festival: quest’anno sono previsti, in poco meno di due mesi, fino al 23 giugno, oltre 70 eventi tra opere, balletti, concerti, iniziative per bambini, incontri. Con un’attenzione particolare ai 150 anni dell’unità d’Italia.

Il programma del Festival è stato presentato dalla sovrintendente Francesca Colombo, dal sindaco Matteo Renzi e dal direttore artistico Paolo Arcà. Presente anche il regista Ferzan Ozpetek, che firma l’Aida di Verdi l’opera che inaugura il Maggio il 28 aprile e che per la prima volta ha abbandonato la macchina da presa per un lavoro totalmente nuovo. La scenografia è del premio Oscar Dante Ferretti, i costumi di Alessandro Lai, la coreografia di Francesco Ventriglia. Nel ruolo di Aida si alterneranno gli artisti Hui He e Maria Jose’ Siri. Saranno sei le repliche fino al 12 maggio. Il regista ha spiegato che la ‘sua’ Aida sarà ambientata in un deserto silenzioso, pieno di intimità e senza fasti.

Per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, inoltre, è stata commissionata al compositore Luca Mosca e al librettista Gianluigi Melega L’Italia del Destino, un Real-Italy in un atto, un’opera contemporanea la cui prima assoluta sarà il 15 maggio al Teatro Goldoni.
Non poteva mancare il balletto: Il lago dei cigni, di Čajkovskij per la coreografia di Paul Chalmer, verrà portato in scena da MaggioDanza dal 1° al 5 giugno al Teatro Comunale.

Sul fronte concerti, il direttore principale Zubin Mehta festeggerà il suo 75/esimo compleanno con la bacchetta in mano, in un evento speciale con il collega Daniel Barenboim il 29 aprile.
Il 19 maggio al Teatro Goldoni sarà la volta di Viaggio in Italia, un concerto in cui verranno eseguite in prima assoluta, sempre per celebrare l’unità d’Italia, 20 canzoni popolari di altrettante regioni italiane, trascritte da 20 compositori contemporanei.
Il Ciclo Listz, affidato a giovani pianisti, per ricordare i 200 anni dalla nascita del compositore, si concentrerà dall’8 al 10 giugno al Piccolo teatro, mentre il concerto Contempoartensemble avrà luogo il 14 giugno al teatro Goldoni.

Grande attenzione è stata rivolta quest’anno ai bambini, con un’intera rassegna dedicata a Maggio Bimbi: il primo appuntamento, il 7 maggio, sarà A regola d’arte è destinato a bambini e genitori che desiderino scoprire come nasce un’opera, come vengono realizzati scene, costumi, trucco e le parrucche, attraverso i testi e la regia di Giovanni Micoli, con gli attori della Compagnia delle Seggiole, in collaborazione con i cantieri di scenografia e la sartoria del teatro.

E tra le curiosità, anche il sindaco Renzi fa parte del cartellone del Maggio: sarà infatti la voce recintante di Pierino il Lupo di Prokof’ev il 14 maggio.

Infine, per la serie ‘MaggioAltra Musica’, il 13 maggio, al Piccolo Teatro la ventenne Coco Sumner, figlia d’arte di Sting, porterà per la prima volta in Italia il gruppo Blame Coco, con il quale ha appena inciso il suo primo album.

          (20.04.2011)
www.maggiofiorentino.com

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1