Cittadinanza onoraria ad Armiliato

image_pdfimage_print

 

Il tenore Fabio Armiliato riceve dalla città di Recanati

La  cittadinanza  onoraria  in  nome  di  Beniamino Gigli

  Armiliato_onoreficenza

Recanati  (MC) –  Il Sindaco di Recanati, Francesco Fiordomo, ha consegnato la cittadinanza onoraria al tenore Fabio Armiliato in nome di Beneamino Gigli, grande voce della lirica italiana.
L’Associazione e la Civica Scuola di Musica B. Gigli hanno infatti sottoposto al comune la proposta di cittadinanza considerando la carriera del tenore genovese, una delle stelle della lirica italiana nel mondo e considerato da critici e pubblico uno dei migliori interpreti del repertorio italiano. Inoltre fin dall’inizio della propria carriera Armiliato, così come scritto nelle motivazioni al premio “si è ripetutamente speso in Italia e nel Mondo per tener vivo il ricordo e la memoria di Beniamino Gigli, additandolo alle giovani generazioni come un vero maestro del grande repertorio melodrammatico. Da studioso colto ed attento conoscitore degli strumenti vocali a disposizione dei cantanti lirici, Armiliato  sostiene che i livelli eccezionali raggiunti da Beniamino non sono soltanto frutto di un’innata predisposizione, ma un autentico prodigio di tecnica, di sensibilità interpretativa, di vocazione squisitamente lirica, in una parola di insigne scuola e costante studio e ricerca”.

Armiliato,  nel ricevere l’importante  riconoscimento ha dichiarato: “Sono davvero orgogliosissimo per questa onorificenza che il Comune di Recanati e la famiglia Gigli mi ha voluto tributare”  ed ha aggiunto  “Spero che questa occasione possa servire anche a ricordare la memoria di uno dei più grandi personaggi della lirica mondiale che ha dato lustro all’Italia con la sua arte. Io sono cresciuto ascoltando la voce di Beniamino Gigli: il suo esempio è stato per me fondamentale, pur possedendo una voce molto diversa di quella del grande tenore recanatese. Ho sempre ammirato in Gigli, oltre che al cantante, la sua figura umana, la sua grandezza d’animo e la sua grande generosità”.

Immagine:
 Fabio Armiliato riceve la cittadinanza onoraria dalle mani del Sindaco di Recanati, Francesco Fiordomo
(26.03.2011)

Articoli correlati:
Intervista a Fabio Armiliato  –   I Vespri Siciliani  –  Armiliato in Otello 

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1