Il 75° Lucerne Festival

image_pdfimage_print

“Rivoluzione” il tema del 75O Lucerne festival
 Un festival importante con la storica Terza sinfonia di Beethoven, l’Eroica e la Nova sinfonia di Bruckner e con Le Sacre due Printemps

di Michele Luongo

lucerne-festival kklLucerna – Il vecchio continente incomincia a sentire gli anni, è sempre più forte il sentire di riforme, di cambiamenti; le arti ne hanno sempre precorsi gli avvenimenti, così come la musica ne ha segnato i tempi, e sull’appello del grande Richard Wagner: << Giovani ! Create del nuovo!>> il Lucerne Festival, dal 16 agosto al 15 settembre 2013, celebra il suo 75° anniversario proclamando il tema la “rivoluzione”. Non a caso nel programma estivo sarà presentato per la prima volta con i Bamberger Symphoniker la versione completa dell’ “Anello di Nibelungo” con importanti interpreti internazionali.

Un festival importante: Claudio Abbado e la Lucerne Festival Orchestra presenteranno la storica Terza sinfonia di Beethoven, l’Eroica e la Nova sinfonia di Bruckner. I Berliner Philarmoniker e Simon Rattle ricorderanno ( 29 agosto) con “Le Sacre due Printemps” il più memorabile scandalo avvenuto alla prima. Ma oltre al Lucerne Festival Orchestra e Lucerne Festival Accademy, sono ospiti orchestre famose in tutto il mondo come I Wiener e i Berliner Philarmoniker, I Bamberger Symphoniker, Bayerische Staats Philharmonie, la Phihlarmonia Orchestra, la Pittusburg Symphony Orchestra, al Royal Concertgebouw Orchestra Amsterdam, la St. Petersburg Philarmoniker, per citarne alcune, e poi i direttori Claudio Abbado, Pierre Boulez, Daniel Barenboim, Daniele Gatti, Daniel Harding, Manfred Honeck, Mariss Jansons, Lorin Maazel, Jnathan Nott, David Robertson, Simon Rattle, Esa-Pekka Salonen e Christiam Thielemann.

Sarà una Lucerna avvolta nella bellezza della melodia musicale con concerti di assoluto valore, e nelle strade e nelle piazze del centro storico concerti di “debut” con giovani solisti, come i concerti di 45 minuti “ospite Buvette” sulla piazzetta del bar dietro il KKL, ed è il tema della rivoluzione che sarà a centro dell’attenzione nelle “discussioni pubbliche” , nei convegni e nelle conferenze offerte dalle chiese lucernesi.

Il Lucerne Festival in estate ancora una volta si annuncia di assoluta importanza e valore artistico pronto ad accogliere gli appassionati della “vera musica”, nella splendida e singolare cittadina svizzera , pittoresca, caratteristica, sul lago dei quattro cantoni. Qui la musica è sinonimo di ospitalità.
(Info: Tel . +41 (0) 41 2264443 – +41 (0) 41 2264459 – www.lucernefestival.ch )

di Michele Luongo
© Riproduzione riservata
      www.viacialdini.it  
      (25.02.2013)
Bluarte è su Facebooke su Twitter: @Bluarte1  

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1