Nell’aria, Calder

Roma – Il percorso espositivo,in sette sezioni, illustra l’intera carriera di Alexander Calder, la cui genialità ha rivoluzionato i canoni classici della scultura e dell’Arte in genere. Dalle prime opere dove un semplice filo di ferro delimita la forma, poche linee essenziali dentro le quali solo il senso del volume, fino ai famosissimi Mobiles, sculture astratte, sensibili all’aria, che si muovono inscenando delicati movimenti nella forma di un sospiro. ..di Antonella…

Dissegna. Prospettive Inattese La Natura

Martino Dissegna – L’infinito dentro noi abita il tempo, distende la memoria e apre prospettive inattese sull’immenso. Con Dissegna la natura entra in scena, ridisegna l’anima e diventa parte viva del nostro ambiente. Un divenire in cromie calde, radiose, avvolgenti, intense, sfumate da un impercettibile soffio di vento che increspa o distende i nostri ricordi, per mescolarne poi, le sensazioni alle tonalità. L’atmosfera trasuda di stupore…

Paolo Curto Incorporee trasparenze

Incorporee tarsparenze. Queste opere ci permettono di entrare sotto la superficie, dove il non – luogo della percezione si dilata nell’infinito e l’essenza delle cose appare in tutta la sua valenza estetica. Un mutevole orizzonte acquatico, una liquida quiete musicale, un lirico dramma ripreso dalla tempesta, un mondo acquatico nel fluido divenire dell’Arte….

Turner e l’’Italia

Ferrara – Palazzo Diamanti – Turner e l’’Italia  – La mostra inizia con “Passo del San Gottardo”, un preludio all’estro romantico del grande maestro, un’imponente spettacolo di dirupi, picchi e ghiacci che stravolgano la sua immaginazione per rinascere nella spettacolarità maestosa della natura. Anticipatore dell’impressionismo per le sue straordinarie soluzioni visive, anticipa i tempi con uno stile rivoluzionario… di Antonella Iozzo