About Barbera con Montalbera al Vinitaly

image_pdfimage_print

About Barbera, quasi un hot spot sulle variazioni create da Montalbera. Franco Morando presenta le Sfumature di Barbera D’asti con Luca Martini e Alessandra Veronesi.
di Antonella Iozzo

Martini-Morando-Veronesi-Stand-MontalberaVerona – Verona la city, Vinitaly l’evento, veronafiere la location, lo stand L 4 del Pad. 9, il palcoscenico della degustazione Moltalbera. Franco Morando presenta “Le Sfumature di Barbera D’asti – dalle Bolle al Legno” con Luca Martini Miglior Sommelier al Mondo e Alessandra Veronesi Chef Sommelier Ristorante Acanto – Principe di Savoia – Milano. Un percorso emozionale nelle diverse espressioni che assume questo vitigno autoctono con le varie tecniche di vinificazioni. Forte e possente, sottilmente elegante, leggero e innovativo. Bollicina o rosso fermo, è sempre e comunque vigore del territorio modellato, plasmato, interpretato in etichette che incontrano il gusto e le tendenze del consumatore. Dalle bolle al legno come per dire dalla dinamicità attraente all’evoluzione della sostanza in una composizione che celebra la sua entità.

Il bello del vino è la capacità di affascinare, sedurre, coinvolgere le persone più diverse, di creare cultura, economia, feeling comunicativo. Non è retorica se diciamo che il vino è storia e insieme territorio, tradizione e gesto dell’uomo ma una realtà, che al Vinitaly emerge chiara e precisa e che con l’Azienda Montalbera di Castagnole Monferrato, assume un carattere decisamente spigliato e attraente.

Ritmi dinamici, battute da show man, allegria contagiosa, tutto ruota intorno al vino, tutto è lecito per porre sotto i riflettori le etichette Montalbera che esaltano la Barbera.

About Barbera, quindi, quasi un hot spot che stimola il desiderio nonché le papille gustative, frementi di degustare le variazioni su tema create da Montalbera. Leykos la bollicina bianca extra dry di barbera in purezza, dal gusto fresco e floreale conquista rapidamente, dal primo sorso. Ideale per abbinamenti versatili viene raccontata da Martini con uno stile trendy proprio come la linea alla quale appartiene. Descrizione organolettiche che si alternano a excursus sul metodo di vinificazione sempre in toni molto leggeri. Frizzante atmosfera con La Briosa, rosso vivace, gradevole, di facile beva che ci ripota alle sua antiche origini e al piacere della convivialità.

Montalbera-La-BriosaFranco Morando è l’istrione della degustazione, estremante orgoglioso dei risultati raggiuti festeggia i 10 anni dell’Azienda Montalbera, con una vitalità energica e aperta a nuove prospettive.
Momenti di creatività che nascono da un lavoro in vigna prima, in cantina poi, enologi e agronomi attenti e meticolosi traggono il massimo dalla natura per ridare il massimo in bottiglia. È un processo che ritroviamo in La Ribelle 2013, Barbera 100%, lavorata in purezza, carattere indomito dalle forti emozioni. È il vino della tradizione piemontese, in questo caso con una particolarità, solo acciaio. Nessun legno, quindi, solo il piglio innovativo, suggestione un po’ distante dall’attrazione fatale di una signora in rosso che tocca il cuore.

Versione leggiadra o leggera del pensiero di Alessandra Veronesi. La sua classe, la sua innata eleganza la contraddistinguono in ogni situazione, natural declinazione di chi vive le forme del vino come le forme della propria vita, lavoro, passione, gioia, dedizione.  A questo punto la logica conclusione non può che essere L’Equilibrio 2011. Da vigne vecchie più di 20 anni, Barbera 100% lavorata in purezza, maturazione parte in botti grandi parte in barriques, di rovere francese. È il tempo a chiederlo, la qualità si fa attendere. Rotondità, armonia, struttura. Pulizia del palato, tannini morbidi, equilibrio. Basta portarlo al naso, poi sorseggiarla per capire.
 Franco Morando the conductor Montalbera symphony, i vini Montalbera i protagonisti, gli enologi i maestri concertatori che puntualizzano le caratteristiche tecniche, Luca Martini e Alessandra Veronese gli interpreti degli umori del vino che tra un sorriso e una battuta catturano l’attenzione dei numerosi esperti e dei winelovers che affollano lo Stand. Una degustazione come un wine event nei 10 anni Montalbera.

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (01/04/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1