Bisol events fra bubbles e cultura

image_pdfimage_print

Esclusivo life style che raggiunge la sua essenza con il Cortina Wine Club-Venissa e Vigna 1350, nato da un’idea di Gianluca Bisol, Maria Pia Montanari, Fabrizio Zardini e Francesco Anaclero, per un face to face evolutivo e sensoriale su vini prestigiosi nati da luoghi estremi
di Antonella Iozzo

Bisol-Crowne-PlazaVerona – Apertivi trandy per serate Bisol chic, tre varianti di bollicine per tre serate diverse presentate al Crowne Plaza Hotel sulla Bybols Sky Terrace a chiusura del Vinitaly.
Dopo il frenetico ritmo del più importante salone del vino italiano, incontri b2b, degustazioni, incontri, convegni, momenti relax dalle cromie vivaci. People and events per scoprire l’anima del Prosecco Bisol e le sue infinite nuances ad iniziare dal “Jeio Cuvèe” protagonista dell’Apertivo Jeio Flower, fine perlage, colore rosato, profumi di petali di rosa. Elisir che accoglie nella sua trasparenza l’eleganti forme del fiore d’ibisco , proveniente direttamente dell’Australia. Petali sensuali e carnosi sbocciano nel calice di Prosecco La seduzione è in atto, il palato morbidamente e inevitabilmente ne subisce l’empasse. E’una sensazione che si estende come un arcobaleno sulla città di Verona che al crepuscolo risplende sotto i nostri occhi grazie alla vista che ci regala la Terrazza del Crowne Plaza.
Piglio certamente più accattivante e deciso per l’Aperitivo Jeio NOSO2, il Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, senza anidride solforosa aggiunta. Eleganza totale che non ammette mezze misure, moderna ed evolutiva, la risposta Bisol alle nuove esigenze del mercato e del consumatore sempre più attento alla sostenibilità. Artigianalità coniugata al futuro anche nella confezione eseguita a mano , la bottiglia, infatti, è avvolta da un foglio di alluminio, che protegge il prezioso Prosecco dalla luce
Una triade che non si poteva concludere che con il Cru Crede Bisol. Dal cuore dei Poderi Bisol la tradizione, i gesti, l’autenticità. Uve Glera, Verdiso e Pinot Bianco per la massima espressione dell’Armonia capace di risplendere nel colore brillante, sapidità e sentori di mela ne cesellano la raffinatezza.
Esclusivo life style che raggiunge la sua essenza con il Cortina Wine Club-Venissa e Vigna 1350, nato da un’idea di Gianluca Bisol, Maria Pia Montanari, Fabrizio Zardini e Francesco Anaclero, per un face to face evolutivo e sensoriale su vini importanti nati da luoghi estremi.
Degustazioni come punto di partenza per un viaggio tra i terroir e il background di ogni singolo vino prodotto in condizioni particolarmente difficili. Cortina Wine Club, pensieri evolutivi che accorciano le distanze e veicolano la melodia di terre lontane come il Cile per esempio o molto più vicine a noi come Cortina d’Ampezzo. Una realtà culturale che ci permetterà di scoprire attraverso meravigliosi calici spazi e luoghi per lo più sconosciuti.

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (13/04/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1