BLT Prime by David Burke taste and lifestyle

image_pdfimage_print

BLT Prime by David Burke taste and lifestyle at Trump International Hotel Washington D.C. con vista sulla Grand Lobby. Restaurant, dove l’esperienza gastronomica risveglia il palato per un viaggio dall’anima jazz and soul nell’american cuisine.

di Antonella Iozzo

blt-prime-david-burke-trump-hotel-washingtonWashington DC – BLT Prime by David Burke, il ristorante che a Washington D.C.  reinterpreta il concept culinario con stile, audacia ed eleganza. Dove? Al Trump International Hotel Washington, D.C., of course.

Il BLT Prime by David Burke, si affaccia sulla Grand Lobby, uno spazio aperto, sofisticato spettacolare che celebra il lusso nelle coordinate glam e chic.

Il Trump International Hotel Washington D.C. prende vita nella sede del vecchio ufficio postale della città. Un edificio storico, monumentale, riportato a nuovo splendore.
Ogni intervento è stato studiato per non intaccare la sua naturale eleganza ed importanza. Acciaio e vetro i materiali prescelti per una struttura che s’innalza sotto i nostri occhi partendo dalla Grand Lobby per nove piani fino al soffitto a vetro coperto, un trionfo di luce e maestosità.

Il cuore del Trump International Hotel Washington,D.C. è la Grand Lobby. Seduzione in marmo per iniziare, nuances rosa per avanzare fino alla gran scala che ci conduce al piano rialzato, dove ci attende il BLT Prime by David Burke con vista proprio sulla Grand Lobby.
Perfect harmony tra luxury essence, original Romanesque Revival architecture e il carattere della bellezza imperiosa che diventa cool and modern elegance.

Now BLT Prime by David Burke, non una semplice steakhouse ma un restaurant, dove l’esperienza gastronomica risveglia il palato per un viaggio nell’anima jazz and soul nell’american cuisine.  Gusto deliziosamente affiancato da una carta vini con eccellenti etichette internazionali.

blt-prime-david-burke-ostricheAl BLT Prime by David Burke i sapori che mettono in evidenza ingredienti di stagione, fornitori locali e l’abilità tecnica e creativa dello chef David Burke, che firma i menu nel segno dell’unicità.

Dinner with a view sul design vitale e creativo, for people and events che fermano l’attimo fuggente e dipingono impressioni sul volto della vita.

Just the taste accompagnato dalla discrezione e dal sorriso del personale. Una professionalità che incontra l’ospite e intuisce i suoi desideri quasi prima di essere esternati. Tutto il resto è sorprendente esperienza multisensoriale tra atmosfera soft e magica evanescenza della Grand Lobby e del suo Bar. Fondale perfetto!

La danza dei sapori inizia con “Dressed Local Oysters, topped with Virginia ham, sea urchin, pineapple mignonette”. La suadente carnosità delle ostriche risplende di luce inedita irradiando il prosciutto della Virginia e ricci di mare. Passione tra sapidità e intensità che cammina nel gusto ed incontra la nota acida dell’ananas. Empasse on the ice.

Il mare continua a rimanere protagonista con “Maryland Crab “Cake & Coffee” crabmeat cappuccino”. Un’originale torta di granchio ed un caldo e appagante cappuccino alla polpa di granchio. È come se lo chef fosse riuscito a cogliere le emozioni e plasmarle alla consistenza del granchio, capace di rilasciare le sfumature speziate, il contrasto del pomodoro e la note fragrante delle erbe aromatiche.

La presentazione è un connubio fra originalità e tipicità che accosta alla caratteristica pentola, un cappuccino di granchio in tazza. L’illusione inganna la vista, la mente cede ma desiste fino al primo sorso, poi, si lascia trasportare dal suo sapore intenso e profondo.

Singolari paesaggi gastronomici si stagliano in portate che sembrano scenari materici nati dall’estro e dal senso tecnico -interpretativo “Rack of Lamb & Octopus peppadew and palm puree, curry chimichurri”.  Il carré d’agnello abbraccia il polipo grigliato, una sorta di reale visione della loquacità culinaria nel mordente dei peperoni dolci peppadew e del chimichurri, una salsa verde con prezzemolo fresco, origano, aglio, olio d’oliva, aceto e peperoncino.  Ed è esaltazione rispettosa della materia prima.

Life and style, the spirit on the pleasure anche a tavola, per quotidiane meraviglie del palato. “Grilled Lobster zucchini carpaccio, spicy tomato-horseradish and grapefruit sauce”, nobile crostaceo dalle carni dolci, sode e ricche di succhi che si lascia ammirare nel suo rosso carapace per poi essere degustato in tutta la sua tenera consistenza.

Le papille gustative sono deliziate dall’assaporare la sua consistenza continuamente sfumata, esaltata, filtrata dal carpaccio di zucchine, dalle note piccanti della salsa di pomodoro e dall’acidità del succo di pompelmo. Ingrediente presente anche nella classica forma a mezza luna che contribuisce a creare una suggestiva tavolozza cromatica, quasi un tono su tono dall’effetto fortemente espressivo.

Dessert and fashion sensation concludono una splendida serata al BLT Prime by David Burke. La tentazione cade su “Lemon Raspberry Tart, red pepper caramel and passion fruit sorbet”. Tartelletta di lamponi con fresca crema al limone, caramello al pepe rosso e sorbetto al frutto della passione. Un’escalation di armonie irresistibili soddisfano tutte le papille gustative: dolcezza, freschezza, acidità, e poi fragranza, morbidezza, cremosità. Delizia che inizia un soliloquio notturno nelle onde fluttuanti di un caffè nero rischiarato solo da petit patisserie incastonata nella fascinazione unica del Trump International Hotel Washington, D.C.

 BLT Prime by David Burke
TRUMP® INTERNATIONAL HOTEL WASHINGTON, D.C
1100 Pennsylvania Avenue Nw – Washington , D.C. 20004
Reservations: 866.660.9426|202.695.1100
http://bltrestaurants.com/blt-prime/washington-d-c/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (21/11/2016)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1