Dolce Vita Restaurant Villa Marie. Sapori di Provenza

image_pdfimage_print

Dolce Vita Restaurant Villa Marie. In armonia con il territorio lo chef Nicolas Locatelli ha perfezionato l’arte di deliziare il palato ed i piaceri della tavola ci conducono in un viaggio dove prodotti stagionali preparati con maestria esprimono uno stile semplice e naturale con una nota di creatività.

di Antonella Iozzo

Dolce-Vita-Restaurant-Villa-MarieRamatuelle (FR) – Dolce Vita Restaurant. Villa Marie, rifugio romantico nel cuore della Pineta di Ramatuelle grazioso villaggio che mantiene intatto il fascino provenzale, introducendoci all’appeal di Saint Tropez con la famosa spiaggia di Pampelonne. Un ambiente unico, affascinante, in cui ogni dettaglio è ricco di esclusività ed eleganza. Villa Marie è una dimora sospesa nel tempo dove ricordi lontani e memoria evocano lo spirito del luogo. Pennellate di nostalgia, stilemi ecclettici e classicità rivisitata rilasciano la bellezza autentica dell’armonia. Un estensione del vivere l’istante eterno del tempo come emblema del lusso.

Impressioni et reveire di una promenade nella natura che rivive appieno ogni sua stagione celebrandone le caratteristiche in cromie vivaci o tenui, in melodie struggenti o in veri e propri inni alla gioia. Lo spazio dilata la percezione tra esterno ed interno e la natura entra prepotentemente in scena. Visionnaire intima e suggestiva in un giardino che interpreta i sapori della Provenza con il   Dolce Vita Restaurant.

Dolce-Vita-Restaurant-antipastoIn armonia con il territorio lo chef Nicolas Locatelli ha perfezionato l’arte di deliziare il palato ed i piaceri della tavola ci conducono in un viaggio, dove prodotti stagionali e l’ottimo pesce,  preparati con maestria, esprimono uno stile semplice e naturale con una nota di creatività.

Dolce Vita Restaurant. Touch french, nuancee liberty, colpi di colore e ceramiche provenzali, sono le dinamiche di un arredo curato nei minimi dettagli. Terrazza-giardino vestita di natural chic per evocazioni sensoriale che seducono i sensi e ricamano sogni sull’orizzonte di una favola a lieto fine.

Dolce Vita Restaurant, come sfondo il fascino della Provenza, in primo piano un tributo al mare anticipato dal saluto dello chef con caviale e chips di parmigiano, sapori decisi che aprono le danze per una coreografica composizione di colori e sapori, “ Calamars et légumes croquants en aioli” è una tavolozza croccante di calamari e vegetali impanati che pervade il palato di semplicità, nessun colpo di teatro solo freschezza e genuinità. La raffinatezza è dietro l’angolo con “Daurade coupée grossièrement à la Ceviche, cubes d’avocat et effiloché de crabes”. Orata e granchio, la leggerezza si fa profondità fin quando la ricchezza dell’avocado incide il sapore sorprendendo per eleganza ogni papilla gustativa.

Nei calici il bianco della tenuta di casa, Blanc Marie, un blend di grenache blanc, roussane e fermentino, elegante, fresco e intensamente piacevole per una gradevole acidità e mineralità che si sposano al bouquet raffinato di frutta bianca.

Dolce-Vita-Restaurant-pesceScende il crepuscolo su Villa Marie e il Dolce Vita Restaurant , mentre le candele su ogni tavolo come fiammelle erranti creano atmosfera, sublimi visioni tra la cucina essenziale e delicata dello chef. “Saint-Pierre cuit sur la peau et grosses lanières de calamars, fenouil confit à l’orange et safran”. Il pesce regna sovrano in una composizione dove l’intensità gioca con l’acidità e la consistenza del pesce San Pietro acquista nuova poesia. Il forte sapore aromatico dello zafferanno fende la neutralità del finocchio e scopre tutte le corde armoniche dell’arancio, il pesce non può che esultare.

Molto più pacata l’orata “Daurade royale cuite au four, tian de légumes confit et courgettes de Nice à la brousse”. La qualità della materia prima conquista il palato, sostenibile leggerezza, tangibilità e un pizzico di fantasia si mixano in una suite dove le verdure e lo sformatino di zucchine declinano l’espressione della naturalità in gusto e tradizione.

Dolce-Vita-Restaurant-dessertAl Dolce Vita Restaurant il servizio lasica all’ospite il compito di dettare i tempi e suggerisce con un sorriso i dessert che titillano la golosità. Ci lasciamo tentare e scopriamo la sublime voluttà della pera “Poire pochée au vin du domaine de Marie, épices et sorbet orange”, la delicatezza del frutto cotto nel vino della tenuta Marie è un’implosione di soavità audace. Le spezie e il sorbetto all’arancio conferiscono carattere e invogliano ad un nuovo assaggio seducendo con stile.

Velluto sonoro che fende il mistero e avvolge la mente in un piacere imperioso non il prologo di un romanzo ma è il romanzo in un sol gesto del cioccolato “Tartelette chocolat noi 70%, glace spéculoos” l’assoluto del piacere goloso, è un tortino che ad ogni boccone sprigiona la forza vibrante e suadente del cioccolato puro. Fascinazione di un viaggio tra la loquacità di un hot spot con piccole note di zenzero, leggermente pungenti e fresche, inaspettata verve che dilata la notte.
La Dolce Vita Restaurant , l’inizio di una seduzione lungo le vie del gusto provenzale.  

Villa Marie
1100 chemin de Val de Rian
83350 Ramatuelle/Saint-Tropez – FRANCE
GPS: 43.245763  – 6.638722
Tel: +33 4 94 97 40 22 – Fax: +33 4 94 97 37 55
http://www.villamarie.fr/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (24/03/2016)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1