Gourmet night al Lido Palace Hotel Riva del Garda

image_pdfimage_print

Gourmet night al Lido Palace. Alta qualità in scena, smile and feeling in platea e la serata scivola sugli accordi musicali dell’accoglienza e della piacevolezza di gustare l’autenticità con l’Executive Chef Giuseppe Sestito.

di Antonella Iozzo

lido-palace-ristorante-re-della-busaRiva del Garda (TN) – Gourmet night al Lido Palace. Lo spirito conviviale della cultura in una fusion d’intenti e di talenti al Lido Palace Hotel di Riva del Garda.

Luxury hotel, wine, experience gourmet, una meravigliosa serata evento, un invito ad esplorare la magia della location e la ricchezza del territorio nelle sue molteplici forme e interpretazioni.

Relax, cultura e sapori sulle sponde del Lago come preludio all’arte dell’ospitalità del direttore del Lido Palace, Gabriele Galieni che con il suo impaccabile stile accoglie gli ospiti e introduce al piacere dei sensi.

L’arte culinaria dell’Executive Chef Giuseppe Sestito, “Restaurant Il Re della Busa” del Lido Palace Hotel e l’arte enoica della Cantina Pravis di Lasino sono i protagonisti, la bellezza paesaggistica il fondale, i prodotti del territorio il plus di un territorio da scoprire e condividere.

Gourmet night, design scenografico e dettagli curati ridefiniscono i canoni estetici del Lido Palace, must of elegance e discrezione per momenti senza tempo. Cornice ideale per una conversazione alternativa tra wine and fine cuisine.

Alta qualità in scena, smile and feeling in platea e la serata scivola sugli accordi musicali dell’accoglienza e della piacevolezza di gustare l’autenticità. Se il cibo è identità, le tradizioni rivelano un background pregno di vissuto e di gesti, di evocazioni e visioni. Ed è sorprendente scoprire come dietro ogni prodotto o ogni ricetta si cela il segno distintivo di un territorio e la sua evoluzione. Concepts diventati cromie vivaci, nastri di luce, coinvolgente dialogo a più voci nell’atmosfera raffinata e informale del Lido Palace.

Lido-Palace-trotaGourmet night. Bubbles per iniziare finger food a passaggio per continuare, la Pravis che ci delizia con calici che raccontano il terroir, il gesto dell’uomo, la passione che si tramanda alle giovani generazioni, nuova energia propositiva innestata alla tradizione. Lo chef Sestito ci sorprende con creazioni raffinate che cesellano una tavolozza gastronomica variegata, leggera, legata al territorio e all’inventiva. Intermezzi mediterranei culminano nel soft touch della tradizione. Ecco allora che la mozzarella in carrozza tocca la sfera soffice e croccante del giusto equilibrio, la mousse al cetriolo gioca sulla sapidità delle uova di trota e l’avvolgenza della burrata, la tartare rivela l’ottima qualità della carne e via via un crescendo di tensioni organolettiche sapientemente modulate tra acidità e sapidità, dolce e amaro, tenero e croccante.

Luce radente sulle emozioni e la sala si accende di effetti easy e glam è la gourmet night. Eterno garbo e un distinto tributo all’eleganza sono le noti dominanti di ogni evento del Lido Palace. Event collection che il direttore Galieni e il suo staff orchestrano con professionalità, calore e cordialità.

Lido-Palace-cappellottiDinner con vista lago tra fashion gourmet e wine sensations. “Filetto di trota del Garda con crema di radici di prezzemolo ed agrumi, fiore di zucca, lavarello e capperi” un quadro dai colori intensi e vivace, quasi un giardino dell’Eden che si eleva in leggerezza e creatività. Un’esplosione di gusto che rinasce verve dalle note agrumate e ricade poesia sull’ottima consistenza della trota, sottili equilibri lacustri celati dal fiore di zucca, al suo interno la sapidità dei capperi e il lavarello, invitano a vivere originali esperienze. Nel calice il Sauvignon “Teramara”, elegante, fresco, vitale. Fiori bianchi che implodono in una delicata persistenza che invita a nuovi assaggi.

Tradizione e innovazione flettono i carismi di una cultura contemporanea che lo chef Sestito interpreta senza ostentazioni, ma con la saggezza che coniuga all’esperienza. I “Cappellotti con borragine e ricotta di malga alle erbe, emulsione di tartufo nero del Monte Baldo”, sono un sunto di cucina sincera fatta di passione e territorio con il plus dell’estetica. L’aspetto visivo, infatti, è una nuvola punteggiata di petali in fiori che sorride all’iride. Il palato invece dilaga nella profondità di un abbraccio che ci rimanda alle verde malghe trentine. Ed il territorio ritorna nel calice con “L’Ora”, Nosiola in purezza. È la voce della tradizione in un originale interpretazione che seduce per intensità, struttura, acidità. Anima autoctona dalle nuance dorate, mineralità e complessità espressiva, quasi lirica, quasi sussurrata, un richiamo all’ascolto intimo che non si può declinare.

Gourmet night. La passione sembra disegnare il paesaggio, l’impegno di menti lungimiranti traccia le dinamiche per una promozione che rilancia le eccellenze del territorio ad iniziare dalle strutture come il Lido Palace che sono il fiore all’occhiello dell’essenza luxury del Trentino. Punto di partenza verso the fine art of gourmet con lo Chef Sestito, “ Reale di vitella da latte stufata al Fratagrande, purea di sedano rapa e smacafam all’albicocca”. Innovativo ed originale, esprime sapienza tecnica e inventiva.

Lido-Palace-dessertOttima consistenza, ottima cottura della carne, profondità e fragranza che come un’improvvisazione jazz ci traghetta verso nuove onde del gusto e vibrazioni sensoriali con la nota acida e allo stesso tempo morbida dell’albicocca. La purea smorza il gusto deciso della salsa al Fratagrande e sul finale quella verve fremente dell’albicocca fonde l’estro alla purezza dei sapori.

Fratagrande, taglio bordolese , vinificato solo nelle annate migliori, si evolve nel calice lentamente in una musicalità che esalta la piacevolezza di una struttura importante.

Gourmet night multisensoriale al Lido Palace Hotel, che si veste di dolci tentazioni con il “croccante di pesche bianche e crema di vaniglia, zabaione freddo al Vino Santo”. Sublima creazione che sviluppa le diverse sfumature della voluttà in un dualismo teso fra morbidezza etera e l’esotica freschezza della frutta nel ritmo del Vino Santo che serve a dare respiro. Naturalmente si brinda con il Vino Santo “Arèle”, un’evocazione mai stucchevole ma delicata, persistente, saten che scivola in una notte chopiniana tra il distendersi sinuoso del lago.
Lido Palace Hotel il carattere dell’esclusività meet l’alta qualità enogastronomica. Natural glamour per i nostri desideri.

Lido Palace Hotel
Viale Giosuè Carducci, 10
38066 Riva del Garda Trento
Tel. 0464 021899
http://www.lido-palace.it

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (11/06/2016)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1