Il cuore digitale del vino e del gusto

image_pdfimage_print

Le nuove dimensioni del marketing, le naturali seduzioni del gusto: un particolare feeling capace di svilupparsi dalla sinergia di aziende, buyer, esperti di comunicazioni, idee in forma digitale che conquistano il mercato e migliorano la qualità della vita a Vinitaly.
di Antonella Iozzo

vinoeweb-byBluarteVerona – Il mondo in un clik: la comunicazione non ha più confini. Internet, e-commerce, social media, dispositivi chiamati tablet, primo fra tutti l’iPad , circuiti b2b, sono i segni di una cultura contemporanea in continua evoluzione che divengono strumenti ideali per conoscere il mercato, promuovere gli affari, ampliare il parterre internazionale. Vinitaly, salotti del Gusto Alta Badia, WineAmore, sono realtà che con la tecnologia hanno saputo creare piazze virtuali globali del mondo del vino e del gusto. Nuove concrete espressioni che, con un sistema qualificato e competente, supportato da tecnologie all’avanguardia, non solo interagisce con il mondo del business ma riesce anche a coinvolgere molti appassionati. Le nuove dimensioni del marketing, le naturali seduzioni del gusto: un particolare feeling capace di svilupparsi dalla sinergia di cantine, produttori agro alimentari, aziende, buyer, istituzioni nazionale ed estere, esperti di comunicazioni, idee in forma digitale che conquistano il mercato e migliorano la qualità della vita.

Una tecnologia in grado di emozionare con creatività e funzionalità ha sedotto Vinitaly, combinando digitale e reale grazie a “Vinitaly Wine Club”, una piattaforma di promozione e vendita on line per i produttori di tutta Italia, ma entro la fine del 2013 raggiungerà anche la Cina, dove si stimano 190 milioni di possibili acquirenti sul web. 100 sono state le prime cantine selezionate da Wine Spectator, celebre rivista Usa ,per “Opera Wine” n.2, un progetto “business to consumer”, che diviene esperienza accessibile a tutti gli operatori della filiera.
Strategie innovative che appagano i sensi evidenziando il naturale percorso intrapreso verso il domani grazie a performance che conducono verso mercati, come quello cinese, dove secondo un report di In Next, le importazioni di vino sono notevolmente cresciute nell’ultimo anno.
Obiettivo oriente in atto, quindi, con un distillato originale di Digital Media Technology & Wine Series , e l’e-commerce enoico in Cina ha inizio con i rappresentanti delle piattaforme più importanti: Jared Liu, fondatore di YesMyWine, Naran Andrejev, Ceo di M1nt Cellars, Janet Wang, a capo della crescita internazionale di Tmall (Alibaba Group), e Alvin Huangm fondatore di Vinehoo.

Se il vino eleva l’anima e i pensieri, il marketing penetra nel cuore degli affari ed un completo e strutturato piacere della vita brinda alla sua capacità di saperla viverla sotto il cielo dell’Alta Badia. Le raffinate strutture del Fanes Group di San Cassiano, dal 22 al 24 giugno 2013 ospiteranno i “Salotti del gusto”.
L’Arte del vino e del buon cibo incontra chef e sommelier, giornalisti e operatori del settore e le prospettive del gusto raggiungono la verità celata in bottiglie e prodotti di qualità dipanandosi poi, in eventi che vibrano di storia e di passione, di professionalità e inventiva.
Si valorizza la qualità con un articolato programma, che coinvolge anche il web, attraverso l’originale progetto “Chef Contest”. 40 magnifici chef realizzeranno ricette d’autore con gli ingredienti delle aziende agroalimentari selezionate per partecipare alla kermesse, ed insieme agli abbinamenti con produttori e vini della “Carta Salotti del Gusto” daranno vita a una scansione di forme e sapori che veicolerà per mesi il popolo dei social “Living the Taste”e gli utenti del sito web www.salottidelgusto.com, in una sinfonia che titillerà la percezione sensitiva di ogni utente. Il via ufficiale allo Chef Contest online, con la firma di 40 Top Chef, è stato dato martedì scorso alla Preview tenutasi presso il Carlton Baglioni Hotel di Milano, qualche nome? Alciati, Perbellini, Astuto, Tomasi, Bracali, l’elenco completo sul sito.

Un compendio di passione e innovazione che seducendo svela nuovi spazi virtuali, nuove linee guida, nuove forme in movimento come WineAmore la carta dei Vini digitale nata nel 2011. La pulsione di idee che crescono nei tempi che cambiano, genera un’applicazione rivolta ai ristoranti e all’enoteche, in pratica sostituisce la lista dei vini cartacea con una lista multimediale su iPad. I clienti quindi ricevono un iPad per scegliere in modo interattivo i vini, scoprendone in diverse lingue, le informazioni necessarie. Gusto e tecnologia in una sintesi armonica che conduce il cliente in un viaggio extra-sensoriale sorprendentemente coinvolgente.

Il web entra in scena ed il gusto celebra composizioni interattive che moltiplicano il magico effetto del sincronismo tra la memoria delle tradizioni e la memoria futura dell’innovazione. Passione per i sani piaceri della vita dal cuore digitale.

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (19/04/2013)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1