Per lo Chef Armin Pernstich, si parte dalla regionalità

image_pdfimage_print

Per lo Chef Armin Pernstich entrare nelle cucine internazionali, imparare nuovi metodi e nuove tecniche, cercare sempre il confronto è il percorso fondamentale per intraprendere questa carriera.
di Antonella Iozzo

Chef-Armin-PernstichTermeno (BZ) – Armin Pernstich, proprietario e chef della Taberna Romani di Termeno, conquista i suoi ospiti con la tipicità dei suoi piatti nel fascino di un locale che trattine il respiro della storia. Preciso, cordiale, professionale. Sintetica armonia altoatesina cucinata a fuoco lento e aromatizzata con passione e tradizione da Armin Pernstich.
Le regole principali per far funzionare bene la cucina?
Formazione professionale e non improvvisata, disciplina ed avere a disposizione materia prima di qualità.
Quasi sono le caratteristiche della sua cucina?
Tipicità, tradizione rivisitata, stagionalità.
Un piatto della tradizione che nella sua Taberna ha sempre successo?
Le tagliatelle fatte in casa con i vari ragù.
L’ingrediente che ama di più?
Le carni.
Per le carni è fondamentale la cottura come si ottiene la cottura perfetta?
Il segreto sta nell’esperienza. Amo e preferisco la cottura tradizionale che richiede il tatto. In cucina la manualità è importante sarebbe un grave errore perderla.
Quali sono le spezie che non possono mancare nella sua cucina?
Naturalmente quelle basilari rosmarino, prezzemolo, cipollina, maggiorana, timo, poi , mi piace molto la verbana per il suo fresco profumo di limone. Pensi, nel mio giardino ci sono più di cinquanta aromi!
C’è competizione nel suo mestiere e quanto è importante ?
Tanto, è un continuo stimolo, ma penso che c’è ne sia anche troppa, però, soprattutto in un piccolo territorio come l’Alto Adige.
Chef e proprietario della Taberna Romani come riesce a coordinare cucina e gestione?
Lavorando tanto. Naturalmente è la cucina la parte più impegnativa, ma con una buona organizzazione si riesce a curare ogni aspetto.
Quale consigli darebbe ai ragazzi che oggi frequentano la scuola alberghiera?
Di viaggiare il più possibile, di entrare nelle cucine internazionali per imparare nuovi metodi e nuove tecniche, di cercare sempre il confronto.
Le sua passioni, oltre la cucina?
La montagna, lo sci d’alpinismo.

Taberna Romani
Via Andreas Hofer 23 -39040 Termeno
Tel. + Fax: +39 0471 860 010
http://www.ansitzromani.com

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (12/06/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1