Raffaella Corsi Bernini

image_pdfimage_print

Gusto, lifestyle, benessere. Un format da vivere che crea legami fra tradizione, passione e qualità. Idee DOC che puntano in alto. La Carta sarà una costante dei nostri eventi, è lo strumento concreto che permette di penetrare il core business di quanti acquistano e consumano vino.
di Antonella Iozzo

Raffaella-Corsi-BerniniRaffaella Corsi Bernini, la passione coniugata all’intelligenza. Fondatrice del Circuito “Salotti del Gusto” e Event Manager apre il mondo dei sensi alla seduzione del gusto con eventi di qualità da degustare in location di prestigio. Una capacità manageriale, la sua, che sposa l’essenza della vita questione di feeling e intraprendenza
Dal 22 al 24 giugno 2013 le strutture del Fanes Group di San Cassiano, Alta Badia, ospiteranno i Salotti del Gusto. Ci presenta brevemente l’evento?
Gusto, lifestyle, benessere. Un format da vivere prima, durante l’evento e che prosegue per 365 giorni l’anno… una nuova idea di business…
Le ragioni di una scelta così prestigiosa?
Creare un progetto solido, affidabile; un appuntamento irrinunciabile per le aziende.  
Come coniuga le vibrazioni del marketing, le dinamiche della comunicazione, la passione del suo pensiero in tale organizzazione?
Con professionalità e con l’entusiasmo alimentato dai continui attestati di stima.
Degustare la vita saggiando le emozioni rilasciate dalla migliore qualità enogastronomica, quindi un concept, una filosofia, uno stile da adottare e diffondere, piuttosto che un limitata espressione temporale?
“Stay hungry, stay foolish”
La sua intraprendenza manageriale crea legami fra tradizione, passione e qualità. Idee DOC che puntano in alto e guardano oltre …?
Si guarda sempre oltre, per crescere e per migliorarsi.
Tra luoghi e spazi che richiamano il fascino del design e l’armonia della natura, la seduzione culinaria dove ci condurrà?
Verso un nuovo modo di fare business che coniuga tutte le sfumature del bien vivre.
Master chef, sommelier, giornalisti e operatori del mercato professional come singole voci di un’ampia partitura armoniosamente orchestrata. Cosa si augura che comunichi la loro “sinfonia”?
Creatività, professionalità, passione.
Come Salotti del Gusto proponete una particolare Carta dei Vini, ce ne vuole parlare?
E’ una carta che offre il vantaggio, ai produttori selezionati, sia di essere presenti sul territorio fin da subito, sia di essere veicolati attraverso il web e i media nell’originale Chef Contest. La Carta sarà una costante dei nostri eventi, è lo strumento concreto che permette di penetrare il core business di quanti acquistano e consumano vino.
Coinvolgenti idee che navigano tra la rete. Mi riferisco appunto, a Chef Contest: 40 chef in ricette d’autore con gli ingredienti delle aziende selezionate e gli abbinamenti ai vini della “Carta Salotti Del Gusto” che veicoleranno per mesi su internet. L’incipit di questo evento nell’evento?
Interpretare i prodotti attraverso la cucina d’autore creando valore aggiunto.
Il web entra in scena e diviene perfomance di dialogo, interazione creativa tra esperti. La tradizione si comunica meglio con la tecnologia?
Nell’era del 2.0 non si può prescindere dall’uso della tecnologia. In particolar modo se si punta ad una forte internazionalizzazione.
Circuiti come creazioni che inquadrano e valorizzano la qualità, la professionalità nella loro interezza. Una concreta espressione anche di attività incoming mirato e incontri b2b?
RaffaellaCorsiBerniniAssolutamente si, è l’incontro che crea il mercato.
Lei è anche autrice, insieme a Francesco Festuccia, scrittore e giornalista della redazione cultura Tg2, del libro Cinewine, di prossima uscita, dedicato ai produttori vinicoli selezionati da Salotti Del Gusto. Possiamo chiederle di descrivercelo in modo breve, accattivante e stimolante per i lettori?
40 grandi film e 40 grandi vini; l’idea di raccontare un vino ripercorrendo le scene di un film mi ha emozionata e divertita.
La sua giornata tipo ?
Sveglia alle 8, spremuta d’arancia. Telefono e Mac sempre a portata di mano, una carezza al mio Bulldog con l’altra mano…
L’incontro con la sua anima, a fine giornata, si distende in flutti rosso rubino o in trasparenze dorate?
Dipende, alternativamente in entrambi; convivono in me anime diverse, che si accendono talvolta nel colore delle passioni oppure improvvisamente si svelano senza filtri.
Il gusto del vivere è un’Arte?
Una raffinata arte che permette di mantenere un delicato equilibrio tra razionalità ed emozione.
Raffaella Corsi Bernini in tre aggettivi
Me ne vengono quattro: solare, determinata, leale, positiva.

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (24/04/2013)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1