Ristorante Parnaso, skyline sui sapori veneti

image_pdfimage_print

Ristorante Parnaso, attitude suggestiva che avanza su tre accordi dominanti: espressioni del territorio, interpretazione, autenticità, viaggio gastronomico da vivere con tutti i sensi.
di Antonella Iozzo

Ristorante-ParnasoPadova – Al dodicesimo piano dell’HN Mantegna di Padova il Ristorante Parnaso, la vetta del gusto che consacra i sapori veneti. Face to face with the modern skyline padovano, meraviglioso fondale per una magica serata tra cielo e terra, o per una pausa pranzo che recuperi l’attimo fuggente del vivere quotidiano in un’emozione senza compromessi. Al di là delle ampie vetrate del Ristorante Parnaso la bellezza di un sogno sospeso nelle sfumature del cielo, sotto i nostri occhi l’elegia della tradizione nell’interpretazione dello Chef Alessandro Bertaggia.
Fusion di equilibrio e sapori che rendono la tradizione viaggio gastronomico da vivere con tutti i sensi. Tuch di baccalà mantecato su crostini di polenta, come benvenuto, morbidissimo petalo di umori inebriato dal Prosecco Canella Extra Dry, quasi una raffinata ouverture degna della nuova gestione F&de Group.
Il Restaurant Manager Antonino Vena, è Maestro nell’Arte dell’ospitalità: attento, istrionico, perfetto comunicatore. Non lascia nulla al caso, con discrezione e competenza ridefinisce il rapporto con lo staff, pone l’ospite in quella particolare condizione di abbandono sensoriale, consiglia e attende con classe il desiderio di gusto da soddisfare.
Attitude suggestiva che avanza su tre accordi dominanti: espressioni del territorio, interpretazione, autenticità.
Risorante-Parnaso-portataLa sofficità appartiene al flan , e il “Flan di carciofi e guanciale su vellutata di Grana Padana DOP” fluisce in una nuvola che rinasce nell’intensità abbastanza forte del Grana, mordente al gusto delicato dei carciofi. La”zuppetta di polpo e calamari con patate e olive nere” ha la giusta profondità, intensità e densità. La voce del mare solletica il palato e la dolcezza delle patate amalgama la struttura dei sapori. Sfumature ben calibrate da un nobile vino “Colli Euganei Doc Cabernet Riserva, Borgo delle Casette” della Cantina Filò delle Vigne. Caldo, elegante, ricco con il tempo si evolve e nel calice rinasce la poesia succosa e suadente del Cabernet. Melodia perfetta per assaggi di “Tagliata di manzo con radicchio stufato al cabernet e veli di Monteveronese”, assoluta rotondità trasmessa da una fantastica combinazione di sapori. La succulenta compostezza del manzo viene esaltata dalla nota amara del radicchio subito mitigata dal formaggio Monteveronse. In un unico boccone la tipicità, l’armonia, l’ottima cottura.
Sul finale il “Tortino di pere e cioccolato con grappa Nardini”, gocce di raffinata degustazione che rinsaldano la corposità del cioccolato che esalta senza coprire la delicatezza delle pere.
Intorno la luminosità della notte come fil rouge di una storia d’amore travolgente tra i nostri sensi e le prelibatezze culinarie del Ristorante Parnaso, abilmente preparate dallo Chef Bertaggia, egregiamente presentate dal Restaurant Manager Antonino Vena. Essenze di piacere che si prolungano in terrazza, improvvisazione che amplifica le emozioni e deborda il nostro calice di Riserva in un brindisi con la luna, musica silenziosa da ascoltare e vivere esclusivamente sotto il cielo del Ristorante Parnaso.

Ristorante Parnaso
via Niccolò Tommaseo, 61 – Padova
Tel: +39.049.8494.309 +39.345.5665.951 – Fax: +39.049.8494.444
http://www.fedegroup.it/ristorante/ristorante-parnaso

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (02/05/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1