Ruchè 2. 0

image_pdfimage_print

Ruche’ 2. 0, nasce l’aperitivo controtendenza.
Innovazione e tradizione si sposano con il Salmone Spstream, made in Parma, di Claudio Cerati per un aperitivo unico ed insolito.

RucheFresco, setoso, elegante, sprizzante, dal packaging innovativo, la scelta del tappo a vite ed il nome 2.0, rendono comunque chiaro fin da subito il concetto futuristico ed insolito che ha dato vita a questo prodotto.

Un vino rosso autoctono che, grazie alla sua estrema versatilità, si può declinare in molte e diverse occasioni: rigorosamente fresco all’ora dell’aperitivo, ma anche in abbinamento a piatti di pesce elaborati oppure di estrema semplicità, come il classico sushi, o il Salmone Upstream con il quale da vita ad un matrimonio perfetto.

Con il nuovo Ruchè di Castagnole Monferrato d.o.c.g. 2013 – 2.0, Montalbera propone dunque una nuova interpretazione del Ruchè, in cui si è voluto valorizzare ed enfatizzare l’originale modernità che questo vino esprime già in natura.

In occasione dell’inaugurazione del ristorante “Fuori Le Mura”, locale storico di Parma, giovedì 10 luglio, dalle ore 19.00, gli ospiti presenti potranno degustare questo esclusivo abbinamento.

La serata, inoltre, vedrà la creazione di un vero e proprio luogo “dei piaceri della gola” con la presenza di grandi artigiani del gusto come Franco Cazzamali, della Macelleria Cazzamali di Romanengo (CR), con la battuta di fassona piemontese e Corrado Assenza, maestro pasticcere siciliano titolare del Caffè Sicilia di Noto (SR).

    Redazione
(08/07/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1