Wine Tasting La Collina dei Ciliegi

image_pdfimage_print

Wine Tasting La Collina dei Ciliegi White sensation and red emotion. Ogni vino un capolavoro. E l’Amarone? L’Assoluto. Moderne tradizioni, antiche evoluzioni.

di Antonella Iozzo

tasting-la-collina-dei-ciliegiWine Tasting La Collina dei Ciliegi. White sensation and red emotion for wines che si fanno ricordare. Sulle colline della Valpantena, nei pressi di Verona, le voci soliste dell’espressività autoctona compongono un’iconica sinfonia di rossi declinata in Amarone, Corvina, Valpolicella Superiore, Valpolicella Superiore Ripasso e di bianchi, nelle variazioni Lugana e Garganega, ai quali si affianca la verve di una bollicina.

Dalla passione di Massimo Gianolli lo sviluppo di un’idea che in pochi anni si è imposta sul mercato internazionale e raggiunto la massima eccellenza. Un’evoluzione che diventa performance di professionalità e lungimiranza.

Scoprirla è easy con una Wine Tasting La Collina dei Ciliegi che ci sorprende sorso dopo sorso.

Il Brut, la nuova fragranza nel segno de La Collina dei Ciliegi. Bubbles per momenti da illuminare nel radioso splendore del Chardonnay e della Garganega. Intensità e piacevolezza veneta in un armonico accordo che svetta di mineralità e struttura. Fine perlage che dilaga con la sua persistenza chiara e sottile per una passione mai spenta che accende di entusiasmo.

Style selection ed è Il Lugana. Trebbiano di Lugana in purezza sfumato in sensibilità olfattiva. Fiori bianchi e sapidità elegante raggiungono un‘implosione sensoriale morbida, armoniosa, moderna.

Wine Tasting La Collina dei Ciliegi, forme riflesse di piacere in calici che indagano il territorio e il sentimento del fare vino, come valore, gesto, cultura. Dai bianchi ai rossi il fascino poetico di un angolo veneto che si apre al mondo conquistando critica e pubblico.

Qualità inedita che si lascia assaporare dalle nuance de Il Valpolicella Superiore 2013. Corvina Veronese, Corvinone e Rondinella per un rosso rubino intenso che sembra tradire nostalgia e affetto nella sua profondità carica di frutti di bosco per poi indurre il palato a nuove esplorazioni con la lunga persistenza speziata.

Tensione emotiva che diventa profondità con Il Valpolicella Ripasso Superiore Doc, 2013. Calda trama aromatica di un rosso articolato e ricco, che sembra non finire mai. Prugna, ciliegia e bacche nere, poi, liquirizia e spezie in fantastica sintonia. Semplicemente cuore e pensiero.

Wine Tasting La collina dei Ciliegi, ogni vino un capolavoro. E l’Amarone? L’Assoluto.

Annata 2011, annata calda che tinge la sua intensità in velluto elegante. Rarefazione che chiede di essere controbilanciata da una dimensione delicata, in modo da raggiungere l’equilibrio, note di spezie, cuoio, accorrono, fluendo morbidamente in una discreta e meditativa impressione atemporale.

Annata 2012, annata difficile dal punto di vista climatico ma buona che ha lasciato ai produttori il compito di interpretarne l’essenza.  Grandi note floreali, frutta fresca e spezie introducono una preziosità che esulta in finezza e raffinatezza. È quasi una sensazione tattile che sfiora il desiderio e indossa il sentimento del tempo. Pulsazione tannica morbida e calda, carezzevole e sensuale, dopo il presente rivivrà nel suo rosso ricordo.
Wine Tasting La collina dei Ciliegi. Moderne tradizioni, antiche evoluzioni.

La Collina dei Ciliegi 
Località Erbin n. 36 37023 Grezzana (VR) 
http://www.lacollinadeiciliegi.it/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (06/05/2016)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1