Le sculture di Spoltore

Paolo Spoltore.Una Vita Per L’arte. Opere 2007-2014.
Nelle saldature, nelle chiodature, nei bulloni e nelle finiture dei metalli, sculture riferiscono il valore antropologico del “fare”.
Redazione

La Camera di Commercio di Chieti inaugura sabato 14 Giugno 2014 alle ore 18.00 una mostra personale dedicata allo scultore Paolo Spoltore dal titolo UNA VITA PER L’ARTE.
La mostra, ospitata nei rinnovati spazi della Camera di Commercio di Chieti a Corso Marrucino, si articola in 5 sezioni: Metafore, Totem, Bestiario, Cuori pietrificati, Volti di pietra, offrendo al pubblico un selezionato numero di sculture realizzate dal Maestro abruzzese tra il 2007 e il 2014: uno straordinario insieme di opere in legno, pietra, ferro, bronzo che ben documentano i traguardi più recenti raggiunti dalla sua ricerca plastica sempre tenace nella sperimentazione e fervida nell’inventiva.
“Prosegue l’impegno della Camera di Commercio di Chieti nella promozione culturale, spiega Silvio Di Lorenzo presidente dell’ente camerale – l’investimento in cultura permette di dotarsi di quegli strumenti utili a fare economia, nuova economia; non c’è Made in Italy senza cultura. Proprio ieri la presenza in Italia del Presidente di Google ha confermato l’assoluta necessità di promuovere innovazione nelle forme di comunicazione dell’arte, la prima vera risorsa italiana”.

La mostra che resterà aperta al pubblico sino al 27 Luglio, partecipando, con sculture a tema musicale, agli eventi promossi a Chieti nell’ambito della Settimana Mozartiana, è accompagnata da un accurato catalogo a cura di Maria Cristina Ricciardi che afferma: “Paolo Spoltore è senza alcun dubbio una delle personalità più interessanti del panorama artistico abruzzese; appartiene a quella generazione di artisti italiani che si forma, alla metà degli anni Sessanta, sull’insegnamento di quanti avevano già operato nella direzione di un profondo rinnovamento dei linguaggi espressivi. Nelle saldature, nelle chiodature, nei bulloni e nelle finiture dei metalli, sottratti a trascorsi meccanici ed industriali, nelle tensioni dei ferri e nell’incastro dei legni, – continua la Ricciardi – le sue sculture riferiscono il valore antropologico del “fare”, l’azione prodotta dalle mani dello scultore che, lontano dai facili nichilismi, non si risolve nel solo concettualismo ma porta dentro l’operazione artistica, parimenti al pensiero, il lavoro e l’impronta dell’agire umano”.

PAOLO SPOLTORE
UNA VITA PER L’ARTE. Opere 2007-2014
Periodo dal 14 giugno al 27 luglio 2017
Oarari: dal lunedì al giovedì (ore 17-20)
dal venerdì alla domenica (ore 10-13 e 17-20).
Nei giorni della settimana Mozartiana (dal 15 al 21 luglio), la mostra sarà aperta dalle 19 alle 24.
Info: Camera di Commercio di Chieti – tel. 0871/354308 – www.ch.camcom.it

    Redazione
 (14/06/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1