Pietro Monopoli Direttore Marketing e Vendite per CSP

image_pdfimage_print

Pietro Monopoli Direttore Marketing e Vendite per  CSP International Fashion Group. Le dinamiche di una strategia capace di riaccendere l’orizzonte del domani con nuove strategie di marketing e vendite. Inizia una nuova che coincide con il 30° anniversario di Oroblù. Sinergie evolutive senza confine.

Redazione

Nel 2017 CSP International Fashion Group rafforza il suo team dirigenziale con l’assunzione di Pietro Monopoli, operativo dal 3 gennaio, nel ruolo di Direttore Marketing e Vendite.

Dopo le significative esperienze professionali in Corneliani, Nike Italy, Reebok Italia e Alea Fashion Group, il manager approda all’azienda mantovana con l’obiettivo di mirare all’eccellenza in termini di strategia ed esecuzione, attraverso un piano integrato marketing e vendite, coerente coi valori di CSP.

“E’ motivo di orgoglio entrare a far parte di questo Gruppo proprio nell’anno in cui si festeggia il 30° anniversario di Oroblù, brand storico italiano che guarda al futuro con approccio internazionale” – ha affermato Pietro Monopoli nell’accettare la missione strategica che gli è stata affidata.

“Siamo soddisfatti di questo inserimento, nato dalla volontà di dare un significativo impulso all’organizzazione marketing e vendite del nostro Gruppo, certi che Pietro Monopoli saprà portare i brand aziendali verso una fase di sviluppo e di consolidamento globale, con una visione strategica a lungo termine” – ha dichiarato Carlo Bertoni, Amministratore Delegato di CSP International.

CSP International è stata fondata nel 1973 a Ceresara, (MN) nel distretto della calzetteria, dove si realizzano i 2/3 della produzione europea di calze. CSP International, quotata alla Borsa Italiana, opera nella produzione e distribuzione di calze, collant, corsetteria, underwear, fashion e beach wear con i marchi Oroblù, Liberti, Lepel, Sanpellegrino, Cagi, Le Bourget e Well.

Il Gruppo ha realizzato nel 2015 un fatturato consolidato di 123,3 milioni di Euro, conta circa 900 dipendenti, in Italia e in Francia, e distribuisce i propri prodotti in oltre 40 paesi nel mondo. Il 76,3% del fatturato è realizzato all’estero.

 

 Redazione
(17/02/2017)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1