Le Mirador Resort & Spa. Tra cielo e lago la luce delle emozioni

image_pdfimage_print

Le Mirador a Mont-Pèlerin nel centro della Riviera svizzera dove l’armonia del cielo si congiunge al lago. Emozioni che non vanno raccontate, ma vissute nella loro totalità disarmante. È come essere sospesi su una nuvola.

di Antonella Iozzo

Mont Pelerin (CH) – Non è sempre facile descrivere un luogo, si può cadere nella retorica, nel banale, nel ripetitivo, ma quando sono le emozioni a guidare la nostra mano, la magia del momento ha inizio.
Le parole dipingono ciò che i sensi hanno percepito come uno spettacolo della natura traslato nell’interpretazione de Le Mirador Resort & Spa 5 stelle lusso.
“Above the clouds” recita il loro slogan, e non poteva esserci sintesi migliore. Nel centro della Riviera Svizzera tra Losanna e Montreux, sulle alture di Vevey, a Mont-Pèlerin, letteralmente affacciato sul lago di Ginevra, abbracciato dalla splendida partitura dei vigneti di Lavaux, patrimonio dell’UNESCO, Le Mirador Resort & Spa offre ai suoi ospiti l’incanto della meraviglia con una vista spettacolare, unica, una delle più belle della Svizzera e dell’Europa.

Le emozioni non vanno raccontate, ma vissute nella loro totalità disarmante, la stessa che si prova quando, appena arrivati alla reception l’occhio è rapito dalle infinite sfumature del cielo che si confonde con il lago. È come essere sospesi su una nuvola. L’ampia finestra, dal soffitto al pavimento, dinanzi all’ingresso ha su di noi un impatto sconcertante e ci si dimentica del check-in. Lo staff conscio dell’effetto “Above the clouds” con un sorriso cordiale ci viene incontro con un rinfrescante ice the aromatizzato. A volte le favole iniziano così, a noi saperle vivere!

La luce imperante invade la lobby la cui spazialità è permeata da morbide sedute con vista, e opere dello scultore americano J. Seward Johnson che ne compensano i punti di fuga.

La particolarità de Le Mirador Resort & Spa 5 stelle lusso è anche la sua forma orizzontale piuttosto che verticale. Si sviluppa, infatti, come un’armonica linea che segue l’andamento collinare, lasciando alla sua naturale posizione l’effetto skyline.

Abbandono sensoriale, relax, comfort, quiete musicale quasi da farci sentire gli unici abitanti di un’oasi felice dove sgomento ed emozione, provocano una lirica lacerazione sensoriale.

 

Le Mirador. Il benessere psico-fisico è nella sua natura
Il benessere psico-fisico è nella sua natura, nasce, infatti, nel 1904 come centro medico Le Mon Repos, dove soggiornano molti artisti e personaggi famosi come i compositori Maurice Ravel, e successivamente Henri Dutilleux. Dopo la seconda guerra mondiale, il Mon Repos Medical Center venne chiuso e dopo diversi acquirenti e varie vicissitudini, nel 1969, un imprenditore americano, Joseph Segel, si innamora della zona, mentre visitava la Svizzera con sua moglie Doris, e decide ci esserne il nuovo proprietario, nel 1970 nasce Le Mirador.

Inizia la sua ascesa nel lifestyle internazionale e molte personalità e politici lo scelgono come loro meta esclusiva non è un caso se nel 1971 è stato selezionato per la visita ufficiale dell’imperatore e dell’imperatrice del Giappone. E sempre nello stesso anno l’American Harvard Business School lancia il suo programma europeo. I famosi professori di Harvard: Abell, Gabarro, Hayes, Jack Kennedy, Milton Brown, e il professor Jean-Claude Larréché, iniziarono i loro prestigiosi corsi al Mirador.

Lontano dall’ovvietà, dai luoghi comuni e dal quotidiano già visto, Le Mirador ben presto diviene il luogo prediletto dalle migliori compagnie internazionali come  Digital, Hewlett Packard, Oracle, General Motors, General Electric, IBM.

Nel corso del tempo i lavori di rinnovamento, continuano e molte energie sono state spese per l’area Wellesness e SPA e la piscina coperta indossa un nuovo look con la cupola in plexiglas e nel 1995 entra nell’importante catena Leading Hotels of the World.

Essere lungimiranti non sempre è una qualità che porta dritti al successo, forse a volte è meglio vivere le dinamiche dei tempi piuttosto che anticiparle come dimostrano gli eventi del 1998. Il 1 ° novembre 1998, Le Mirador divenne il primo Hotel per non fumatori dei Leading Hotels of the World e in Europa, concept reso al top l’hotel propone cure mediche per la disintossicazione dal tabacco. Il risultato? L’hotel perde immediatamente i suoi migliori mecenati per riunioni e conferenze e non riuscì a compensare con gli ospiti leisure americani. Sei mesi dopo il suo lancio, il progetto è stato abbandonato. Un solo commento quello di Joseph Segel: “Probabilmente eravamo in anticipo sui tempi!”.

Nuove tendenze avanzano col passare degli anni come quella del Wellness che diventa il plus fashion di molti hotel e negli anni 2000, il nuovo proprietario de Le Mirador, il tedesco Hartmut Lademacher apre il Centro sanitario Clinique Lémana offrendo la sua terapia rivitalizzante specializzata Cellvital. Nel 2003, Le Mirador Spa diventa l’unica Givenchy Spa in Svizzera, entra in scena la Swiss Anti-age Group e si rinnova l’area fitness, nasce una nuova era che conduce direttamente al 2016 con il nuovo proprietario di Le Mirador Resort & Spa, Mr Hon Kwok Lung.

Contemporaneo sulla storia o forse viceversa
Contemporaneo sulla storia o forse viceversa, perché l’anima di Le Mirador racconta storie e vissuto scandendo arte e passione. Passeggiare nei suoi ambienti è come vivere di design allure d’epoca e modernità che si apre a suggestioni del presente. 63 camere e suite diverse per carattere simili per confort e tecnologia.

Nella parte più antica dell’edificio il fascino del tempo si distende nella memoria e avanza verso di noi tra tappeti, arredi d’epoca e una romantica scala a spirale che volteggia su se stessa portandoci nelle camere Deluxe e Superior dove materiali ricercati e classici creano lo spirito del luogo. È come se una bellezza sopita nel tempo fosse risvegliata dalla luminosità vibratile del mattino che, dal balconcino con vista sul lago, penetra in camera convergo in poesia.

Se da un lato troviamo il tocco romantico della storia, su tre piani dell’ala sud è la modernità a vestire le Junior suite e le Mirador Suite. Spaziose, luminose e ognuna con terrazza panoramica di 20 metri quadrati, vista Lago. Colori caldi e morbidi si lasciano accarezzare dalla luce naturale in un ambiente pensato ed ideato per rilasciare impressioni profonde su di noi. Il design, la cura per i dettagli, i materiali pregiati trasformano l’eleganza in bellezza da vivere in continuum con l’allegrezza cosmica che alegggia in noi. Estetica, sentimento e funzionalità moderna con Flat-screen TV, DVD player, iPod docking station, Laptop-size safe, Free high-speed Wifi, macchina Nespresso e una selezione di drink alle inclusive.

Sentirsi beatamente dive nel living total Le Mirador è possibile, basta entrare nella stanza da bagno con Private Dressing Room e scoprire come lo spazio diviene palcoscenico per il nostro benessere: doccia, vasca idromassaggio, specchi che amplificano le dimensioni e i prodotti Alpin Herbs, Swiss brand che utilizza erbe terapeutiche delle montagne svizzere. Tutto il resto può tranquillamente rimanere ancora alla terra ferma, noi adesso navighiamo “Above the clouds”.

Le Mirador. Il paradiso è sempre più vicino 
Il paradiso è sempre più vicino a Le Mirador e il Bar Lounge con la sua rilassante e suggestiva terrazza sembra esserne il preludio. Comode poltrone e deliziosi cocktails, perfetti come apertivi prima di recarci al ristorante Le Patio, stile contemporaneo e ottima cucina che propone piatti moderni con prodotti locali e di stagione. Ed è sempre qui che al mattino si degusta un’ottima e deliziosa colazione a buffet con uova e prelibatezze preparate al momento. Ma Le Mirador ci conduce anche nel fascino dell’Oriente con il ristorante giapponese Hinata, raffinato, intimo, autentico.

L’essenza del proprio essere, l’armonia di uno stadio interiore che collima con l’equilibrio fisico. Si chiama benessere a 360 by Spa Givenchy di Le Mirador. Uno spazio ampio, essenziali, minimale, elegante, nei toni crema completamente dedicato alla calma e alla serenità. Naturalmente con viste mozzafiato sul Lago Lemano e sulle Alpi.
In 12 sale per trattamenti, terapeuti formati direttamente dai team di Spa Givenchy Paris offrono un’ampia selezione di trattamenti e massaggi di qualità proposti dal marchio. Nella boutique, una brillante selezione di cosmetici Givenchy sfilano sotto i nostri occhi offrendoci la possibilità di prolungare il sogno.

La piscina coperta riscaldata, la terrazza, la vasca idromassaggio ogni cosa sembra essere un riverbero rapido e improvviso che illumina il nostro orizzonte. L’immensità dello spazio è qualcosa d’impossibile da spiegare, è sconvolgete, sfiora felicità e sgomento e ci lascia ammaliati e consci di una bellezza sublime, oltre, solo il cielo e la sua sconfinata potenza.

Le Mirador Resort & Spa si completa con il Centro Medico Le Mirador, il luogo ideale per allentare relax e un profondo programma medico con molte specialistiche da quella dermatologica all’odontoiatria estetica, dalla mesoterapia estetica al trattamento ringiovanente per la pelle del viso, e Checkup completi con una valutazione su misura dei rischi cardiovascolari. E tanto altro ancora.

Le Mirador Resort & Spa sa rende memorabile ogni esperienza, dagli eventi privati come il matrimonio ai meeting aziendali grazie a sale che spaziano dal classico al moderno completamente attrezzate e sempre con una vista impareggiabile. Dalla Boardroom, sita nell’edificio storico, ideale  per un seminario, alla Montreux-Vevey Room, perfetta per stimolare le menti e fornire uno scenario mozzafiato con finestre dal pavimento al soffitto, spazio che permea l’ambiente e apparecchiature ad alta tecnologia. Merita una citazione, la Fontainebleau room, un gioiello in stile classico può accogliere fino a 40 persone. Luce naturale per un tuffo nelle cromie del cielo e del lago e scintillanti chandelier per sogni principeschi, ideale per matrimoni intimi come per cene private o aziendali certi che ciascun ospite apprezzerà la vista mozzafiato sul Lago di Ginevra, sulle Alpi e sulla Riviera svizzera.

Le Mirador Resort & Spa dove l’armonia del cielo si congiunge al lago trasformandosi in una voluttuosa percezione dell’infinito che continuerà a rilasciare in noi le più autentiche e profonde emozioni distendendole in memoria senza tempo.

 

Le Mirador Resort & Spa
Chemin de l’Hôtel Mirador 5 
1801 Mont-Pelerin
téléphone : +41 21 925 11 11
http://www.mirador.ch/en/  

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (16/08/2018)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1