Hotel Florhof allure romantica nel cuore di Zurigo

image_pdfimage_print

Hotel Florhof, tradizione, spirito di famiglia, dedizione hanno guidato la sua conduzione e accomunato tre generazioni in un continuum che racconta, da sempre, lo spirito del luogo declinato nel gusto individuale.

di Antonella Iozzo

Zurich (CH) – Hotel Florhof allure romantica nel cuore di Zurigo. Intimo, accogliente, elegante, una piccola dimora nel centro storico di una delle città più vitali e cosmopolite della Svizzera.

La sua anima storica risale al diciottesimo secolo, quando era la residenza della Famiglia patrizia “Oeri-Lavater”, produttori di seta e tessuti pregiati da qui il nome Florhof.

Nel 1907 l’antica costruzione venne trasformata in un hotel carico di fascino e garbata eleganza con il tocco esclusivo dell’alta qualità svizzera.

Ispirazioni moderne sul classico. Sembra essere questa la cifra decorativa dell’Hotel Florhof, che mantiene intatta la sua fascinazione di un piccolo gioiello senza tempo.

Ospitalità e staff dedito all’ospite, qualità nei servizi e nei più piccoli dettagli. Sono questi i punti cardine di un Hotel capace di rendere il soggiorno, esperienza.

Tradizione, spirito di famiglia, dedizione hanno guidato la sua conduzione e accomunato tre generazioni in un continuum che racconta, da sempre, lo spirito del luogo declinato nel gusto individuale. Dal 2014 dopo accurati lavori di restauro è Isabelle Zeyssolff a tessere le fila di un racconto carico di vissuto intrecciandolo alle dinamiche del presente. Il risultato è un Hotel con al centro l’ospite, calore, efficienza, discrezione, ed un sorriso come plus del concept dell’accoglienza, lo rendono perfetto per chi desidera un estensione di quiete e relax durante u soggiorno leisure o business.

Intense atmosfere e semplicità s’innestano in piacevoli accordi capaci di rivelare dettagli curati in ogni angolo dell’Hotel, dalla reception, caratterizzata da un stufa a olle che richiama epoche passate, alla piccola lobby, dal giardino alle camere.

Hotel Florhof. Ogni camera un palcoscenico dell’anima
Ogni camera si apre come un palcoscenico dell’anima e da subito instaura con l’ospite una sorta di dialogo empatico capace di rivelare l’inconscio di chi la vive anche se solo per un breve periodo.

Il calore del legno dei parquet, i morbidi tessuti, gli stucchi al soffitto, i colori, sempre diversi per ciascuna camera, dal rosso, al verde ai colori neutri e sobri creano un ambiente giocato dai tagli di luce e dalla giustapposizione delle superfici.  La luminosità, infatti, ridefinisce i canoni classici e regalandoci romantiche viste sul centro storico di Zurigo. Ecco allora che ogni camera diviene dimora trascolorata da quel senso di allure romantica che disegna le sensazioni. Tutto è impalpabile poesia, un abbraccio mai invadente che concilia il benessere. Stanze da bagno dotate di tutti i comfort, dalla carezzevole linea dei prodotti i prodotti di Kiehl’s, e moderna tecnologia completano l’arredo.

Dopo una giornata trascorsa a scoprire le bellezze di Zurigo o tra impegni lavorativi, l’Hotel Florhof si rivela l’approdo per la nostra mente, l’ambiente dove ritornare per ritrovare quel senso di pace e di comfort che gratifica copro e mente.

Sensazioni che si moltiplicano nelle due Junior Suite. Qui un sapiente restauro sempre rispettando il layout secolare ha creato due dimore di rarefazione incantevole. La Junior Suite sita in mansarda, ricorda l’esprit parigina grazie alla vista sui tetti del centro storico e sul giardino interno, e a quel soft touch che dipinge avvolgenti dettagli nelle calde tonalità del marrone e di tutte le sue sfumature. L’ampia camera da bagno si completa con una favolosa vasca Jacuzzi, perfetta per concedersi attimi di abbondano sensoriale rigenerandosi e acquisendo nuova energia.

Hotel Florhof fra classico e moderno
Design teso fra classico e moderno e oggetti d’epoca preziosi quanto interessanti come il vecchio telefono risalente all’epoca della guerra fredda, o un’antica cartina della città, disegnano lo spazio della lobby. Un ambiente pensato per rilassarsi leggendo un buon libro, sfogliando una rivista o gustando un drink o un buon vino proveniente dalla ricca e suggestiva cantina dell’Hotel Florhof.

Vini svizzeri ed europei riposano nel silenzio di un luogo suggestivo che in occasione di eventi privati ed aziendali indossa un elegante e raffinato look, candele e illuminazione soffusa inscenano l’atmosfera mentre dalle pareti i vini sembrano ascoltare le emozioni del momento.

Eventi che divengono speciali momenti gourmet grazie alle creazioni dello chef Ludovic Pitrel. Il ristorante dell’Hotel Florhof è, infatti, un delizioso angolo gastronomico che nel 2017 è stato recensito dalla guida “GaultMillau” con 15 punti.

Ambiente informale e curato, nel quale si è accolti con calore dalla direttrice di sala Susana Sampaio, sorriso e cordialità che mette subito l’ospite a proprio agio. Preludio perfetto per gustare piatti raffinati dal tocco internazionale.

Riflessi di beautitudine en plein air nel giardino privato, dove la fontana di Nettuno rende scenografico il relax e ci rimanda alla storia di Zurigo, citta delle fontane. Da mattino a sera, ogni momento suggerisce una lettura più profonda dello spazio intorno per riscoprire la fascinazione del tempo e la sua allure romantica.

Hotel Florhof
Florhofgasse 4, CH-8001 Zürich
Telefono +41 44 250 26 26, Fax +41 44 250 26 27
http://www.hotelflorhof.ch

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (07/08/2017)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1