Giro d’Italia con i vini di 7 cantine a Villa Sandi

image_pdfimage_print

Giro d’Italia con i vini di 7 cantine , rappresentative di altrettanti territori. Sesta tappa a Villa Sandi, in un viaggio attraverso l’ Italia del vino.

Redazione

ISWA-Villa-Sandi

Giro d’Italia. Dopo Allegrini, Fontanafredda, Frescobaldi, Planeta e Arnaldo Caprai, gli ospiti e i clienti dei Sette Ambasciatori di Eccellenze Italiane hanno potuto scoprire non solo la bellezza dell’edificio in stile palladiano del 1622 sede di Villa Sandi, ma anche visitare le cantine storiche ed i vigneti in un suggestivo percorso nel cuore delle colline del Prosecco fino al cru del Cartizze a Valdobbiadene. Cartizze. Degustando nel frattempo le migliori etichette e conoscendo i territori e l’ospitalità di ogni azienda raccontate dagli stessi produttori di Italian Signature Wines Academy.

Giro d’Italia. Giancarlo Moretti Polegato, presidente di Villa Sandi , ha ricordato agli ospiti le finalità ed i progetti dell’Associazione che, unendo competenze, esperienza e capacità, ha lo scopo di valorizzare sempre più i vini italiani di alta qualità grazie ad una serie di attività comuni in Italia e all’estero. Testimonianza di 7 marchi storici, e 7 storie di grandi famiglie.

Giro d’Italia. Momento di approfondimento con le masterclass, degustazioni guidate per conoscere 7 grandi vini dell’annata 2010.

Redazione
(21/06/2016)

 

Villa Sandi, extraordinaria eleganza, nuova âge d’or dei vini. Immutabile bellezza immersa nel multiforme fascino paesaggistico della Marca Trevigiana, terre del Prosecco, terre di vini, nel dialogo costante tra passato, presente e futuro.
Into the Wine World, Villa Sandi è diva. Naturalmente, inevitabilmente. Alba di una nuova espressione qualitativa che firma vini unici dagli spumanti a rossi bordolesi. Tradizione, territorio, ricerca, per un’impronta evolutiva che ridefinisce il concept del ”fare vino”. Gesti che partono da lontano e raggiungono traguardi lontani, orizzonti nuovi, forieri di un dinamico economico che genera crescita e sviluppo sull’intera zona….Il cuore di Villa Sandi, le sue segrete ovvero un chilometro e mezzo di secolari cantine sotterranee. Un suggestivo e prezioso dedalo che stimola l’immaginazione e trattiene il fascino del tempo, nella penombra percorriamo i lunghissimi corridoi, accompagnati da Manuela, una guida d’eccezione che con sobria ed efficiente professionalità ci disegna il profilo delle opere in divenire …. continua

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1