Superstudio Piu’ Milano on stage Bottiglie Aperte

image_pdfimage_print

Il 7 e l’8 ottobre al Superstudio Piu’ di Milano in scena Bottiglie Aperte. Obiettivi ambiziosi e performance in crescita per la wine business experience che attende oltre 6000 operatori Ho.re.ca e tutti gli appassionati più curiosi.

Redazione

All’interno della Milano Wine Week – in calendario dal 7 al 14 ottobre al Superstudio Più- occhi puntati sull’unico appuntamento pensato per gli operatori di settore: la settima edizione di Bottiglie Aperte che, con più di 900 etichette in degustazione, convegni e speciali masterclass, cresce e si evolve di continuo.

Ad oggi sono più di millecinquecento gli accreditati Ho.re.ca e oltre 100 le Cantine iscritte provenienti da tutta Italia, molti di più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Una crescita esponenziale nei numeri e un evento business da ricordare, questi gli obiettivi dichiarati da ABS Wine & Spirits, Gruppo Aliante Business Solution, che produce e organizza la manifestazione ideata, creata e diretta da Federico Gordini.

La grande potenzialità di un evento come Bottiglie Aperte al Superstudio Più è ormai riconosciuta in tutta Italia dalle Aziende vinicole che si stanno muovendo in anticipo per essere presenti: boom di iscrizioni dalle Marche, seguite a ruota da Toscana, Veneto e Piemonte. Grandi aspettative dalla Lombardia che “gioca in casa” ma non mancheranno anche Aziende dalle Isole e “debuttanti” come la Calabria. Il meglio dello “stivale” si dà appuntamento a Milano su di un palcoscenico d’eccezione.

La scelta del Superstudio Più di via Tortona come nuova location, con una superficie espositiva che cresce del 40% e si sviluppa su un unico piano, è funzionale al raggiungimento degli obiettivi prefissati e alla volontà di alzare il livello della manifestazione. Tutto nuovo anche l’allestimento, progettato dallo studio internazionale AquiliAlberg architets, che vuole accompagnare il pubblico in un coinvolgente percorso tra le Regioni d’Italia valorizzando le Cantine espositrici e agevolando gli operatori. Previste aree dedicate ai distributori e “isole” pensate per Consorzi e Gruppi del settore, che saranno svelati nelle prossime settimane.

Sul sito www.bottiglioeaperte.it sono aperte le registrazioni gratuite per gli addetti ai lavori e le pre-vendite per il pubblico, che ogni anno manifesta un grande interesse per la due giorni meneghina dove il vino è protagonista in tutte le sue sfaccettature, si possono assaggiare etichette inedite e incontrare produttori con alle spalle lunghe storie di successi oppure al debutto, con proposte innovative e ricercate. Le opportunità delle startup nel mondo del vino saranno oggetto di uno speciale focus in questa edizione 2018. ABS Investment, veicolo d’investimento di Aliante Business Solution, finanzia il Bando per gli startup, dove l’idea vincente riceverà come premio il sostegno gratuito di un anno di consulenza strategico – organizzativa per far crescere nel mercato il proprio progetto innovativo.

Durante la manifestazione al Superstudio Più ancora maggior spazio e prestigio agli Awards di Bottiglie Aperte la cui formula, in costante rinnovo e che vede coinvolta una giuria di veri esperti, prevede varie categorie tra ristoranti, aziende vinicole, startup e un Premio alla Carriera assegnato a un personaggio iconico del mondo del vino.

Milano, capitale economica d’Italia, è il contenitore ideale per mettere in piedi una grande kermesse vinicola dedicata al pubblico business poiché nella sola area metropolitana sono presenti oltre 6000 esercizi pubblici di somministrazione e se si aggiungono gli operatori presenti in Lombardia si arriva in fretta a decine di migliaia
di potenziali operatori. La manifestazione è strategicamente organizzata in un periodo importante dell’anno – inizio Ottobre – in cui si effettuano gli ordini
per la carta vini autunnale/invernale.

Bottiglie Aperte si conferma quindi appuntamento imprescindibile per il business di settore e per tutti i wine lovers più curiosi offrendo un’importante overview delle novità da tutta Italia.

 

 Redazione
(23/07/2018)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1