L’Amore e il suo linguaggio al teatro

image_pdfimage_print

“L’uomo con la barba” Parlare d’amore… non è mai stato così divertente! Alla fine Matteo e Laura si innamoreranno? Se sì non ci sarà né un colpo di fulmine, né amore nato da simpatia o amicizia… ma…

uomo-con-la-barbaTorino – “L’uomo con la barba” Parlare d’amore… non è mai stato così . Al Teatro Araldo in Via Chiomonte, 3 a Torino, la Lewis&Clark e la compagnia Cia presentano: Ivan Fabio Perna e Isabella Astegiano in: “L’Uomo con la Barba”, una commedia scritta, diretta e interpretata da Ivan Fabio Perna, da venerdì 17 a domenica 19 Gennaio 2014, feriali ore 21, festivo doppio spettacolo ore 16 e ore 21.
Laura è una ragazza di diciassette anni, superficiale, maleducata, ma piena nell’animo di sogni meravigliosi e brutti ricordi di un infanzia difficile.
Un’adolescente bella e piena di entusiasmo, dotata di personalità e voglia di vivere, ma con un’antipatia la scuola e quindi dotata anche… di pessimi voti!
Per via questi scadenti risultati Angela, la perentoria e forse un po’ ingenua madre della ragazza, decide di interpellare un laureando in ingegneria informatica affinché gli faccia ripetizioni di matematica.
E così Laura e Matteo si incontreranno… o forse sarebbe giusto dire… si scontreranno!
Più che un giovane laureando Matteo è un classico gentlemen inglese nel look: cappello, impermeabile, valigietta 24 ore e l’immancabile ombrello per porta con sé anche quando non piove; e nel comportamento: irreprensibile, gentile, educato e per sua scelta… lontano da qualsiasi emozione, come il suo mentore: il signor Spock di Star Trek.
Insieme a Matteo conosceremo “l’Amico”, dal carattere giocoso saggio e deciso, di cui non si saprà l’identità ma si sentirà solo la voce, che cercherà di spingere il protagonista verso la filosofia del “carpe diem”.
Alla fine Matteo e Laura si innamoreranno? Se sì non ci sarà né un colpo di fulmine, né amore nato da simpatia o amicizia… ma sarà un sentimento che si insinuerà dentro di loro poco per volta, senza che possano prevederlo, e si farà strada nel loro animo, lentamente… finché a nessuno dei due sarà più concesso di ignorarlo.
Un viaggio emozionale, onirico e fantastico tra storie affascinanti, incursioni nella fantascienza, simbologie numerologiche, alchimie e alieni rinnegati dall’universo di Star Trek!
E chi pensa che l’amore e la matematica non possano far ridere, emozionare e innamorare questa volta… cambierà idea!
Durante lo spettacolo vi sarà una divertente parodia di Star Trek, dove i protagonisti interpreteranno, dal vivo, il capitano Kirk e il signor Spock, mentre i contributi video, direttamente dall’astronave aliena, portano la regia del filmaker torinese Alessandro Rota.

Info e Prenotazioni: Teatro Araldo – Via Chiomonte, 3 – Torino – Tel. 389.87.87.274 – 011.207.58.59

Redazione
09.01.2014

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su https://twitter.com/Bluarte1

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1