La fotografia di Weston

image_pdfimage_print

 
Edward Weston . Una retrospettiva 
Insieme ad altri fotografi fonda il celebre Gruppo f/64, con il quale porta avanti una poetica basata sulla nitidezza dell’immagine e sulla sperimentazione 
 
 
Weston-nudeModena – Una retrospettiva di Eward Weston, maestro della fotografia statunitense. In mostra, un ricco percorso tra le opere più importanti del fotografo californiano: oltre 110 stampe fotografiche originali, in gran parte provenienti dal Center for Creative Photography di Tucson dove è conservato il più grande archivio di Weston.

Edward Weston , è il primo fotografo a ricevere un assegno di ricerca dalla Guggenheim Foundation (1936) . Nel 1946 il MoMA di New York gli dedica una grande retrospettiva, esponendo oltre 300 opere e consacrandolo definitivamente tra i grandi artisti del Novecento.
Saranno proposti tutti i temi indagati dal celebre fotografo americano, dai nudi ai paesaggi, attraverso una galleria di ritratti e di “oggetti” – dai famosi peperoni ai giocattoli indigeni – trasformati da Weston in icone surrealiste e postmoderne.

Spesso direttamente paragonata alla pittura e alla scultura, la fotografia di Weston è l’espressione di una ricerca ostinata di purezza, nelle forme compositive così come nella perfezione quasi maniacale dell’immagine. L’autore indaga gli oggetti nella loro quintessenza, eleggendoli a metafore visive degli elementi stessi della natura.

Nel 1948 Weston scatta la sua ultima fotografia a Point Lobos: da qualche anno inizia infatti ad avvertire i sintomi del morbo di Parkinson. Durante i successivi anni di malattia dedica il suo tempo a revisionare e selezionare le sue fotografie, supervisionando personalmente le nuove stampe realizzate dai figli Brett e Cole.

Mostra: Edward Weston.Una retrospettiva
a cura di  Filippo Maggia
Dal 14 settembre – 9 dicembre 2012
Ex Ospedale Sant’Agostino –  Largo Porta Sant’Agostino, 228 –  41121 Modena
Orari:
martedì-venerdì 11-13 / 15.30-19
sabato, domenica e festivi 11-20

In occasione del festival filosofia
venerdì 14 settembre 9-23 /  sabato 15 settembre 9-2 /  domenica 16 settembre 9-22

Biglietto d’ingresso: € 7,00 intero,  € 5,00 ridotto  under 25 , over 65 Gruppi (minimo 12 persone)

Ingresso gratuito tutti i martedì  e durante i giorni del festivalfilosofia

Fondazione FotografiaFondazione Cassa di Risparmio di Modena Via Emilia Centro, 283 – 41121 Modena, Italia T +39 059 239888 – F +39 059 4270357 www.fondazionefotografia.it

Immagine: Nude, 1936, ©1981 Center for Creative Photography, Arizona Board of Regents

  Redazione
(08.09.2012)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1