Merano WineFestival apre la 26° edizione Naturae et Purae

image_pdfimage_print

Merano WineFestival apre la 26° edizione Naturae et Purae.  Gli eventi di apertura della 26ma edizione del Merano WineFestival celebrano il territorio e i prodotti naturali, mettendone in risalto le differenze e invitando ad una riflessione sul grande tema della naturalità nell’ambito del cibo e del vino.

Redazione

Merano (BZ) – Il territorio e la diversità tra i vini naturali, biologici, biodinamici, orange e varietà PIWI sono i protagonisti dell’evento di apertura e della prima giornata del Merano WineFestival che quest’anno rivolge grande attenzione al mondo del “naturale” sia nell’ambito del vino che del cibo con degustazioni ed eventi dedicati nelle giornate del 9 e 10 novembre.

Si apre nella splendida cornice dei Giardini botanici di Castel Trauttmansdorff con il convegno dal titolo “Quo vadis? Food&wine, is the future natural?” l’edizione 2017 del Merano WineFestival, il 9 novembre. Una tavola rotonda introdotta dal patron Helmuth Köcher alla presenza di personalità di spicco nell’ambito dei vini biologici e biodinamici, naturali e varietà PIWI, oltre che nell’ambito dei cibi fermentati.
Il giorno successivo è invece dedicato a Bio&Dynamica presso la Kurhaus di Merano. Una selezione di 105 aziende produttrici di vini biologici, biodinamici, varietà PIWI e orange wines provenienti da 18 regioni italiane, tutti da scoprire e degustare. Inoltre, presso la Cooking Farm, gli chef si alternano nella preparazione di piatti dedicati al tema dei cibi fermentati, nuova frontiera culinaria che riprende l’antica usanza di modificare le caratteristiche organolettiche dei cibi tramite il processo di fermentazione.

Il Merano WineFestival è il primo evento organizzato in Europa, che dal 1992 ha puntato in esclusiva sulla qualità selezionata in un ambiente elegante ed elitario. E’ stato il primo a realizzare un percorso sensoriale con un unico calice, ed il primo evento in assoluto denominato WineFestival.
Il Merano WineFestival non è solo un evento; è un vero e proprio “think tank”, un forum di scambio di opinioni tra produttori, opinion leader, professionisti del settore e consumatori: un benchmark dell’eccellenza enogastronomica.
La visibilità e notorietà a livello mondiale del Merano WineFestival ed è un marchio di qualità. Un’azienda selezionata del Merano WineFestival fa parte del gotha dell’alta qualità.

A celebrare la 26esima edizione, saranno cinque giornate piene di emozioni, contenuti, idee da scoprire e tanti amici: oltre 450 case vitivinicole, tra le migliori in Italia e nel mondo, quasi 200 artigiani del gusto, 15 chef di spicco. L’espressione del meglio che il nostro paese ha da offrire, selezionata tra the Wine Hunter Award.

Info: http://www.meranowinefestival.com/

 

Redazione
(16/10/2017)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1