Mitterstiller Dolomites Relais ospitalità con un cuore

image_pdfimage_print

Mitterstiller Dolomites Relais nel cuore del Renon, dove il concept di lusso cambia pelle diventa estremamente personale e straordinariamente timeless. E il gusto è magnificato dal senso dell’accoglienza di Helene, dal suo tatto e dalla sua naturale eleganza.

di Antonella Iozzo

Auna di Sotto (BZ) – Quando cerchiamo un rifugio iconico per sfuggire dai ritmi frenetici del quotidiano, quando sogniamo di evadere dai soliti schemi per ritrovarci in un luogo tailor made, quando pensiamo ad un viaggio senza confini, mete esclusive scivolano da copertine patinate come da siti internet più accattivanti che mai, ma immancabilmente cadono nella retorica. Il senso di privacy, relax, intimità che vorremmo fosse l’essenza del nostro soggiorno, rimane in sospensione fin quando scopriamo il Mitterstiller Dolomites Relais in Alto Adige.
A pochi chilometri da Bolzano nell’altopiano di Renon con una vista strepitosa sulle dolomiti, il Mitterstiller è un luogo da fiaba. Il tempo sembra non avere più significato perché la quiete musicale che lo avvolge lo eleva a quintessenza musicale della natura. Una realtà scritta nel suo nome Mitterstiller come centro del silenzio, un silenzio che comunica l’inafferrabilità dell’intimo percepire, del pulsare del paesaggio di quella musica che si ascolta con le fibre dell’intimo proprio dove le vette dello Sciliar e del gruppo del Catinaccio sembrano così vicine a noi da essere sfiorate con lo sguardo, solo questo basterebbe per renderlo un idillio di amorosi sensi in sintonia con l’immenso.

Mitterstiller Dolomites Relais è un Maso del 1470, portato a nuova luce e splendore da Thomas e Helene. Le sue mura sono intrise di storia e raccontano della Stube gotica risalente al 15° secolo e di oltre 10 fasi documentate di ampliamento, costruzione e ristrutturazione. Nel 2007 dopo l’acquisto da parte di Thomas e Helene inizia un lento e meticoloso restauro che risveglia la bellezza sopita, nascosta in un Maso destinato all’abbandono. È come se il Maso ad ogni piccolo intervento restaurativo rivelasse codici interpretativi inediti. Identità che Helene ha saputo riportare in vita trasformandola in un qualcosa di unico e ben identificabile, assecondandone l’imprinting, mantenendo per quanto possibile gli elementi preesistenti e seguendo i suggerimenti del genius loci in sintonia con un mood eclettico e personale, imperniato di eleganza e raffinatezza. Il risultato sono cinque camere, si solo cinque camere, simboliche, inspirate, raffinate.

Cinque camere ognuna diversa dall’altra
Al Mitterstiller Dolomites Relais il concept di lusso cambia pelle diventa estremamente personale e straordinariamente timeless. La propria libertà di scelta, è la condizione imprescindibile per viverlo nella sua più completa totalità. Lusso è anche sentirsi coccolati e accolti come ospiti unici e speciali e il senso dell’ospitalità di Helene è una dote innata, è un sorriso dell’anima che s’irradia dal suo bel volto per ricadere nella nostra sensibilità colmo di affidabilità e cordialità. Un calore regale e soft che sin dai primi istanti si articola in convivialità, grazia e riservatezza.

Cinque camere ognuna diversa dall’altra, con la propria personalità e il proprio segno distintivo: il colore, che le caratterizza e al contempo ne firma il carattere. Camere ampie dalla cifra decorativa giocata sul classico contemporaneo con un accento country chic nelle tonalità del rosso, verde, grigio, marrone. Alcune dal minimalismo accogliente e dai toni vivaci che, per le pareti a righe rimandano a suggestioni fifties, una contemporanea nostalgia che crea atmosfere rilassanti. Lo stile tradizionale si declina nel gusto preciso di Helene che allo spirito del luogo affianca le differenti interpretazioni del vivere il comfort. Sono arredi che esprimono presenza e l’eterna bellezza del legno, una costante per tutte le camere. Suggestioni tradotte con un tipico accento britannico che sottolinea raffinati tessuti prodotti da piccole manifatture italiane e lavorati da artigiani locali, divani d’epoca e morbide poltrone.

La cura per i dettagli, la linearità geometria che cadenza la spazialità, l’armonia nell’accostare materiali e forme danno vita a una raffinata leggerezza capace di orchestrare ambienti scenografici e carichi di grande fascino. Comfort e benessere che delinea anche le stanze da bagno dotati di tutti i comfort e da specchi con preziosi cornici giocate sull’effetto oro.

La composita armonia che ci regala il paesaggio si respira appieno nel giardino, dove la piscina ne rilascia una cangiante vibrazione luminosa. Perfetta per suggellare il desiderio di relax tra le sfumature del cielo e la dimensione d’infinito. Benessere psico-fisico che si amplifica con la sauna, ideale dopo una giornata sulla neve o un’escursione tra le montagne circostanti, ma se è l’abbandono alla lettura, al dolce far niente o al piacere di un buon calice di vino, il nostro desiderio è la Stube, dove larice e cirmolo seducano i sensi, o la sala del camino al piano superiore, decisamente più moderna e con vista spettacolare, sono le oasi di rarefazioni sensoriali perfette per incontrare la nostra anima.

Mitterstiller Dolomites Relais, un maso con un cuore
Il Mitterstiller Dolomites Relais è un maso con un cuore, non è un caso, infatti, se Thomas e Helena vi abitano con i figli, un dettaglio non trascurabile, anzi oserei dire l’essenza di un’ospitalità familiare che si apre ai propri ospiti con autenticità e sincerità. È la gioia di condividere ciò che hanno di più prezioso: la passione per l’ospitalità. Una dimora dove lo spirito di famiglia ci dona il “buongiorno” con una colazione ricca, elegante, raffinata, nell’intimità della Stube.

Il gusto è magnificato dal senso dell’accoglienza di Helene, dal suo tatto e dalla cura meticolosa per i dettagli che emergono con stile e classe ad iniziare dalla mise en place. Il candore della tovaglia fa risaltare la vivacità delle marmellate fatte in casa, la bontà delle tentazioni salate e poi il profumo del pane, ed è come se il vissuto emergesse in un delizioso dipinto sul tempo. Prodotti tipici di alta qualità e stagionalità si offrono ai nostri sensi e ci si sente viziati, un po’ sognatrici e un po’ principesse. Sembra impossibile che tutto questo emerga dalla colazione, eppure l’ampia gamma di sapori offre a ciascuno di noi la possibilità di esplorare una vasta gamma di sensazioni, dalla bellezza del luogo al calore dell’accoglienza dal gesto discreto e affabile di Helena.

La naturale e disinvolta eleganza di Helene incontrano il sentimento culinario a cena. E quando si è ospiti di Helene, nel calore della Stube, il piacere gastronomico sfuma le coordinate della convivialità per poi ricadere new touch romantic a lume di candela. La tradizione diventa un’ode di versatilità nel piatto e i profumi, i sapori veicolano la freschezza degli ingredienti insieme alla semplicità e alla memoria.

Mitterstiller Dolomites Relais, momenti che hanno un valore intimo e assoluto, emozioni senza tempo, tutto il resto è atmosfera.

Mitterstiller Dolomites Relais
Via Dei Romani, 25
Auna di Sotto, Bolzano – Italia
Tel. +39 3284162148
https://www.mitterstiller.it/   

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (10/09/2018)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1