Portrait Hotel Ciasa Salares. Hospitality essence

image_pdfimage_print

Portrait Hotel Ciasa Salares, Alta Badia Hospitality essence. Sullo sfondo delle Dolomiti, la naturale inclinazione dell’ospitalità, puro spirito di famiglia.

di Antonella Iozzo

 

Hotel-Ciasa-Salares-esternoSan Cassiano (BZ) – Portrait Hotel Ciasa Salares, Alta Badia. Una storia di famiglia da quattro generazioni. Siamo negli anni sessanta, Ilda e Paoli Wieser muovono i primi passi verso il settore alberghiero costruendo nel segno della passione, una piccola realtà che si evolve nel tempo, Ciasa Salares a San Cassiano.

Forme che raccontano, linee che seducono, curve che affascinano, è una struttura viva e pulsante con un anima e un cuore, viverla è come ascoltare la melodia della tradizione. Tutto è vissuto, ricordo, trasporto emozionale carico di significato, ad iniziare dal nome “Ciasa” in ladino significa “casa”, “Salares” deriva dalla Val Salares, dove venivano collocati delle cassette di legno contenenti il sale per gli animali. È come se ogni cosa parlasse il linguaggio della memoria e della cultura locale, se ogni oggetto avesse un anima attraverso la quale le emozioni e le sensazioni possono essere tramandate di generazione in generazione. Semplicemente feeling che si percepisce appena varcata la soglia. 

Il vissuto si mescola al patrimonio dei ricordi di Stefan primogenito di Ilda e Paoli Wieser, che, con la moglie Wilma e il loro figlio Jan Clemens, continua la tradizione per un’esperienza unica magnificata dal senso dell’accoglienza e dell’ospitalità. Spirito di famiglia come valore, plus di una dimora dove la convivialità e il suo carattere costituiscono la chiave di volta dell’Hotel Ciasa Salares

Hotel-Ciasa-Salares-Common_areasPortrait Hotel Ciasa Salares la magia incontra la tradizione
Hotel Ciasa Salares, la magia incontra la tradizione e la fascinazione diventa testimonianza, emblema di origini e radici che vestono la dimora di charme, sentimento e personalità unica. Decor e design evocano, quindi, lo spirito del luogo in un connubio fra passato e presente e la configurazione degli ambienti è studiata per esaltarne il fascino.

Sottile alchimia fra luogo, talento e tradizione in una composizione sempre unica grazie all’originale touch Wieser che punta dritto al cuore dei suoi ospiti.

Forme avvolgenti e pulizia formale come trait d’union di una struttura che ammalia i nostri sensi nel calore del legno. Camere e suite in abete, cirmolo e larice, non trattati, si aprono alla nostra vista con un fraseggio ampio e brillante, un andante mosso dettato da spazi aperti e generosi affacciati sulla natura, sulle maestose Dolomiti, elementi o meglio visioni che entrano in dialogo continuo con gli arredi. Maestosa e sublime la Suite Conturines, dal nome delle montagne che entrano prepotentemente in scena. 

Una lineare sintesi fra design moderno ma discreto, tradizione e riflessi di antico nel mobilio, scivola nella spazialità e rivela microcosmi emozionali intimi e suggestivi.

Stanze da bagno ampie e radiose e corner fashion con vasche a vista che tratteggiano la prospettiva delle suite, comunicano una moderna dimensione del vivere nel respiro della natura e dell’autenticità.

Tessuti preziosi, prodotti in valle, sono il continuum con il passato, il richiamo con la tipicità locale, il riverbero di un mondo che può esistere qui e non altrove, perché è qui che la famiglia Wieser ha intrecciato le sue radici e quelle dell’hotel Ciasa Salares.

Hotel-Ciasa-Salares-PoolPortrait Hotel Ciasa Salares Il design indossa le sfumature beauty
Il design indossa le sfumature beauty suggestion alla Beauty SPA Vives. Sospensione temporale e cadenze di quiete musicale nei colori che indicano il sentiero del benessere: rosso cimbro imperiale, verde Etruria bluastro, giallo cromo e giallo di Napoli, ed il relax e più vicino.

Tutto fluisce morbidamente in un connubio armonioso di design curato da Wilma Wieser e dall’architetto Francesca Arra, e di arte con le pitture realizzate da Helmut Pizzinini. Per proseguire lungo la rotta della bellezza le sculture del centro relax, in acciaio inox, e decor realizzati da artigiani locali che comunicano poesia e imprinting tipico reinterpretato.

Portrait Hotel Ciasa Salares. Declinazioni di gusto all’Hotel Ciasa Salares con le sue diverse proposte e location a partire dal Ristorante gourmet La Siriola, una stella Michelin. Il talentuoso e giovane Chef Matteo Metullio, ci condurrà in piatti fedeli ai prodotti a kmvero, per una qualità senza compromessi. Creatività, leggerezza, freschezza, nell’originalità di un concept che mira all’eccellenza. Menu degustazioni che rivelano la natura, il bosco, il rapporto mare-terra. A ciascuno il suo. Preludio al dessert, una passeggiata nella Chocolate Room. Lo spazio diventa dolce visione con 40 tipi di cioccolato e la fontana di cioccolato che tempera continuamente cioccolato 70% dal Venezuela con olio extra-vergine di oliva. Paradisiaca sensazione che titilla il piacere di perdersi nelle infinite sfumature del cioccolato.

Secondo approdo culinario il Ristorante La terrazza. Sapori con vista Dolomiti dal tocco internazionale e dall’anima locale. Ambient easy e informale che invita a scoprire il menu ladino o altre prelibatezze della cultura contadina.

Il risveglio è un’alba di sapori ed emozioni al Ristorante Saleres, ricco buffet, dolce e salto, spremute e uova preparate al momento, mieli di montagna non pastorizzati, prodotti bio, il servizio cordiale e gentile ed ogni giorno è un Buongiorno!
La materia prima di primissima qualità è il fil rouge che ci conduce al calar della sera per deliziose cene tutte da gustare.

Hotel-Ciasa-Salares-terrazzaPortrait Hotel Ciasa Salares Arte, fashion e tradition
Arte, fashion e tradition on the stage al Wine Bar Siriola. Dall’aperitivo al dopo cena il piacere indossa le cromie vivaci dei drink preparati da Jan Clemens, capaci di sedurre ogni palato. Originali e ricercati Gin, Tequila, interpretazioni particolari dal famosissimo Hugo e gli intriganti cocktail Roby Marton come l’Italian Mule. Il calore del legno e il sorriso gioviale dello staff scaldano l’atmosfera per un sogno alpino da vivere fino in fondo.

Il gioiello più prezioso all’Hotel Ciasa Salares è custodito nelle sue segrete, è la Cantina Siriola. Un’opera d’arte totale che abbraccia un patrimonio enologico senza tempo, 16 mila bottiglie in 1600 tipologie di vini. Tre locali in soluzione di continuità formano una sequenza armonica di bottiglie pregiate. Ogni parete quasi una scultura sonora che si lascia ascoltare nel suo silenzio evocativo. Le migliori espressioni del biodinamico, intorno i grandi nomi internazionali fino alle annate storiche e ai nomi storici, come un superlativo Recioto di Bertani del 1928.

È un luogo intimo e suggestivo, dove è possibile intrecciare degustazioni con selezioni di formaggi o altri stucchini, scoprire il piacere di una Fondue o vivere una fiaba con una romantica cena tra bottiglie rare come fondale nel bagliore soffuso da fioche candele.

È un mondo a parte, fascinoso e avvolgente, culturale e intellettualmente stimolante, è la passione di Stefan Wieser che adesso condivide con il figlio in un dialogo di wines sense.
Sullo sfondo delle Dolomiti, la naturale inclinazione dell’ospitalità, Hotel Ciasa Salares, puro spirito di famiglia.

Ristorante La Siriola
Hotel Ciasa Salares
Strada Prè de Vì 31 . Loc. Armentarola I-39036 S. Cassiano Alta Badia Dolomiti.
tel. +39 0471 84 94 45 fax +39 0471 84 93 69 
http://www.ciasasalares.it/

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (14/07/2016)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1