Forever Taj. Now Kona Restaurant, of course London

image_pdfimage_print

Kona Restaurant tentazione estetica e gastronomica che diventa esperienza, ed è come entrare nell’universo dello Chef Tom Cruise. Attenzione per la qualità, per la freschezza, per la provenienza del prodotto formano la triade dalla quale si sviluppa un concept mirato al gusto e al benessere.
di Antonella Iozzo

Kona-Restaurant-LondonLondra – To be exclusive è una questione di stile e di ricerca per l’eccellenza, nasce il Ristorante Kona a cinque stelle Taj 51 Buckingham Gate Suites and Residences a Londra. Nell’anima sfaccettata dello Chef Tom Cruise convivono influenze della Riviera francese e italiana, l’amore per i prodotti sostenibili stagionali e l’audacia della creazione. Dialoghi di stili, in chiave britannica for taste emotion, unique.
Kona Restaurant Taj 51 Buckingham Gate Suites and Residences, luxury visionnaire tra la maestosità vittoriana dell’edificio e la classe di una raffinata eleganza. Suggestioni intime quanto informali, essenziali quanto cariche di fascino, creano un’atmosfera accogliente, riservata, discreta. Classico senza tempo e intuizioni contemporanee interpretate dall’interior designer Sue Freeman, con un certo aplomb britannico, vivono in sintonia con l’atmosfera esotica che pervade l’intero complesso.

Un sunto di armonica grazia indiana, una trama di ispirazioni lontane che intesse seduzioni culturali e una leggiadra complessità emotiva.  L’estetica, quindi, diventa la voce colta di una semplicità a misura d’emozione e il piacere dell’eleganza si veste di dettagli curati, di sfumature grigio – azzurro e di opere d’arte che rispecchiano l’essenza del luogo e ridisegnano gli spazi. Fondale di uno stile che si distende nell’ospitalità, il servizio, infatti, è impeccabile, discrezione, diplomazia nei gesti e nei modi in puro stile inglese.

Kona-Restaurant-London-internoKona Restaurant, tentazione estetica e gastronomica che diventa esperienza ed è come entrare nell’universo dello Chef Tom Cruise. Abilità tecnica, controllo delle cotture, conoscenza delle materie prime e quel senso estetico che ricade in pennellate di bellezza visiva rendono lo Chef Cruise, mirabile interprete dell’arte culinaria. Attenzione per la qualità, per la freschezza, per la provenienza del prodotto, formano la triade dalla quale si sviluppa un concept mirato alle nuove esigenze del palato inglese e internazionale: gusto e benessere.

Degustare i suoi piatti è come entrare lentamente in un’opera d’arte, scivolare nelle sfumature cromatiche, percepire gli aromi, i sapori respirando l’armonia in un implosione di gusto capace di inebriare ogni senso.
Tom Cruise, creatore di sensation olfattive ci delizia con una crema tiepida di soia aromatizzata al peperoncino come amuse bouche, setosa morbidezza che esulta con verve grazie al peperoncino, lasciando la bocca pronta per un nuovo assaggio. Naturalmente non si può che proseguire che con una zuppa di aragosta “Lobster bisque” nella variazione dello Chef con granchio dorset, ravanelli e crème fraîche. La cremosità avvolgente contrasta con la nota fresca e leggermente pungente dei ravanelli.

Kona-Restaurant-London-Lobster-bisqueÈ un continuo rimando di sapori che si esaltano a vicenda conferendo all’insieme gusto e intensità e in ogni assaggio la danza minimale della pulizia cartesiana. La stessa che ritroviamo nel Savignon Blanc The Crossings, Valle di Marlborough, Nuova Zelanda, vivacità sottofondo minerale al naso e al palato e un orizzonte di profumi che irradiano la forma del godimento sensoriale, immagine astratta che nasce in bocca e raggiunge naso, palato, mente. Una perla della Carta Vini che offre grande varietà internazionale, in particolare vini francesi e italiani tra i più prestigiosi.
Ogni piatto è la firma di un collection menu che dipinge il tratto distintivo dello Chef Cruise, semplicità, riconoscibilità, inventiva al servizio della materia prima, mai il contrario.

Ed è proprio quello che accade con il “Foie Gras” servito con brioche, prugne Damson e mandorle Marcona. Deciso ed incisivo, consistenza perfetta, ottimo l’abbinamento con la prugna Damson, che, non solo regala la giusta nota acida ma essendo tipica della Gran Bretagna, rivela la filosofia dello Chef rivolta a prediligere i prodotti del luogo. La croccantezza delle mandorle invece dal sapore dolce e burroso rilasciano una particolare vibrazione che risveglia la passione.

Kona-Restaurant-London-Cotswold lambKona Restaurant, crescendo qualitativo, semplicemente, stupefacente, accostamenti cadenzati dell’abilità tecnica, ingredienti nel vortice della creatività e dell’intelligenza culinaria. È un istante dilatato nel gusto, è un’esperienza da vivere e rivivere ogni qualvolta la memoria si distende nel frammento vissuto. L’aroma intenso del cibo riesce a evocare il sapore del mare con una particolare spigola “Seabass” servita con chorizo orzo, calamari, white tomato. È un piatto capace di sposare le diverse combinazione con equilibrio e originalità. Il palato scopre una gradevolezza sottile, filtrata dalla spigola, cotta alla perfezione, in antitesi il croccante dei calamari fritti e la dolcezza del pomodoro bianco quasi un’introduzione alla compostezza rotonda dell’orzo e il mordente del choriso, che riequilibra sobriamente.

Al Kona Restaurant, spirito moderno sulla natura inglese per prelibati escursioni gourmet sotto il segno dello Chef Tom Cruise. E’ proprio il caso di dirlo, con la scenografica messa in scena del “Cotswold lamb” cannon and bolognese, polenta, wild rocket pesto, ovvero un fragrante quanto succulento agnello del Cotswold, dolci colline che si estendono fra le cittadine di Stratford-upon-Avon, Bath e Oxford, è la tradizione inglese, la campagna inglese a venirci incontro in una profondità che decanta la sua materica essenza nella crema di melanzane e nel timbro verticale del pesto di rucola selvatica. Perfetta evocazione, simbolica visione che continua a sorprenderci con una polenta sopraffina, deliziosa, leggera, in opposizione il gusto goloso della bolognese. Naturalmente in abbinamento abbiamo un calice di rosso Fleurie Granits Roses gradevole secco, fruttato, struttura che avanza nel tempo in un velluto di tannini equilibrati e aggraziati.

Kona-Restaurant-London-Lemon and PlumTaste is about moments che riflettono il desiderio dei sensi. Piacere e benessere del cibo con-vibrano in una suite dal sapore di primavera, “Lemon and Plum”. Prugne aromatizzate al timo con sorbetto di menta e limone e canditi di pistacchio. Bouquet che pulisce il palato e dona forma alle fragranze primaverili, energia vitale e raffinatezza dipingono un quadro gustativo che ci rimanda alla bellezza di un prato fiorito. Per dessert la profondità avvolgente e sensuale del cioccolato con “Chocolate and orange” nelle diverse fragranze: manjari marquise, chocolate ganache, sorbet, orange gel. Tutte le declinazioni del cioccolato emergono con fierezza da questo dessert che seduce il mondo materico dei sensi. La qualità del cioccolato manjari che libera le note acidue di frutta rossa e secca del Madagascar è lavorata con estrema sintesi armonica. È un lirico richiamo all’abbraccio della ganasche, vastità di cioccolato dal corpo profumato e intenso che pulsa nella nota all’arancia. Un contrasto che accende la fascinazione con un mordente ferino che spazia nel savoir-faire di un attrazione fatale suggellate da gocce di Recioto della Valpolicella Bertani, è tempo di emozioni in divenire. Tutto il resto è Taj 51 Buckingham Gate Suites and Residences, 85 suite come scrigni da sogno…. sogni da vivere

 Kona Restaurant
Taj 51 Buckingham Gate – SW1E 6AF London
Tel.+44 2077697766
www.taj51buckinghamgate.com

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (19/03/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1