Gianluca Bisol my life is a venetian wine experience

image_pdfimage_print

Gianluca Bisol my life is a venetian wine experience. Dal cinquantesimo di Vinitaly ai primi 50anni di Gianluca Bisol, uomini che con i loro gesti hanno reso il made in Italy del vino tra le migliori espressioni dell’export.

di Antonella Iozzo

Compleanno-Gianluca-Bisol-Photo1-Mattia-MionettoVerona – Gianluca Bisol my life is a venetian wine experience. Un ritratto che dipinge a larghe pennellate il concept e la filosofia del mestiere del vivere il vino come la seconda pelle della propria vita.

Emozioni, sentimenti, aspirazioni, obiettivi.  Humus Bisol che nasce dalla propria terra proiettandone la luce e l’anima da ben 21 generazioni. Gianluca Bisol presidente e Ad dell’Azienda di famiglia amplifica le dinamiche produttive nel rispetto della tradizione e nella lungimiranza dell’innovazione. Memoria e autenticità sono i punti cardini del suo essere presente nel domani con carattere, passione e cuore.

20 poderi immersi tra le ripide colline che da Valdobbiadene vanno verso Conegliano, sono la preziosità senza tempo che rende i vini Bisol riconosciuti in tutto il mondo, Opera Wine e Vinitaly non possono che confermare e rilanciare un successo in ascesa lastricato di qualità e vocazione.

Ed è proprio nel contesto di Vinitaly che Gianluca ha voluto festeggiare il suo cinquantesimo compleanno con un party evento nello storico Palazzo Verità Poeta nel centro storico di Verona.

Dal cinquantesimo di Vinitaly ai primi 50anni di Gianluca Bisol, ed è come se il gioco dei numeri che tessono la storia rendesse omaggio a uomini che con i loro gesti hanno reso il Made in Italy del vino tra le migliori espressioni dell’export.

Compleanno-Gianluca-Bisol-Photo-Mattia-MionettoGianluca Bisol my life is a venetian wine experience, versi della propria essenza a siglare l’invito alla festa. Semplice e lineare con una simbolica foglia di vite che volteggia nelle verdi colline del Prosecco indicandoci la strada verso il piacere del convivio.

Palazzo Verità Poeta dimora patrizia del settecento con giardino interno. Arredi eleganti e affreschi suggellano la bellezza artistica del Palazzo che indossa l’atmosfera fashion di un party easy e conviviale.

Il salone centrale con un notevole affresco sull’ampio soffitto e sei sale decorate ed elegantemente arredate accolgono gli ospiti di Bisol per una festa informale all’insegna dell’amicizia.

Bubbles, music and taste per festeggiare Gianluca Bisol nel corollario di wine lovers, operatori, giornalisti il cui comune denominatore è l’amicizia per Gianluca Bisol.

Raffinati manicaretti, flutti di vini Bisol dai Cru, Prosecco Valdobbiadene Superiore, ai Millesimati Metodo Classico, fino Rosso dei Colli Trevigiani.

Il ritmo incalza, la sera scivola nella notte i sorrisi scrivono un libro di piacevolezza tra life and wine e sotto le stelle di Verona le note di Happy birthday sul taglio della torta intonano un inno alla vita sottolineato da un super Magnum di 12 litri, Cru Superiore di Cartizze Bisol.

Sweet temptations e Joie de vivre danzano la melodia di un percorso personale che immancabilmente coincide con una passione diventata la propria scelta professionale, Gianluca Bisol my life is a venetian wine experience, il vino e le sue emozioni come mestiere.

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (15/04/2016)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1