Palazzo Parigi Milano. Unique luxury, iconic atmosphere

Palazzo Parigi Milano, unique luxury, iconic atmosphere un modo di essere che dispiega la vera eleganza nel valore della bellezza. Viverla è un’emozione che si rinnova ad ogni sguardo, un viaggio fra fascinazione parigina e raffinato stile milanese.

di Antonella Iozzo

Milano – Ci sono sogni che rinascono tributi alla bellezza e ci sono emozioni magnificate dal fascino cordiale dell’ospitalità. Esclusive corrispondenze di senso che dispiegano l’eleganza iconica di Palazzo Parigi Hotel.

Milano, Corso Porta Nuova, nello storico quartiere Brera e poco distante dal vibrante triangolo della moda, Palazzo Parigi seduce con la sua facciata essenzial chic. E se l’architettura del Palazzo rimanda ad un certo rigore geometrico, in linea con l’ampio marciapiede, l’importanza dell’ingresso, la porta girevole, il nero e l’oro quasi a sottolineare il suo carattere, per un istante conducono la mente alla Fifth Avenue newyorchese. Poi, lo charme svela l’essenza e la grazia dii un salotto accogliente e raffinato, colpisce dritto al cuore.

Inaugurato a settembre 2013, Palazzo Parigi Hotel è un memorable portraits, quello della proprietaria l’architetto Paola Giambelli e di Pierre-Yves Rochon, uno dei principali designer di hotel cinque stelle nel mondo.

 

Il Palazzo, uno scrigno del XVII secolo, in precedenza sede di una prestigiosa banca italiana, è stato acquistato dalla nota impresa di costruzioni Giambelli S.p.A e trasformato dalla fervida mente creativa dell’Architetto Paola Giambelli in un Hotel capace di farsi ricordare. Un Hotel con un anima che accoglie e seduce, rilasciando nell’unicità del suoi ambienti, lo charme di una vision capace di trasformare in poesia lo stile di due città particolarmente amate: Milano e Parigi. E per il designer Pierre-Yves Rochon è stato come scrive un romanzo in un sol gesto.

Proporzioni spettacolari e lusso gentile accolgono l’ospite, rapito appena varcata la soglia dall’ampia scalinata in marmo resa ancora più attraente da un luminosità radiosa grazie al lucernario, progettato in forma e dimensioni identiche a quelle della Galleria Vittorio Emanuele. Un omaggio a Milano filtrato dal maestoso lampadario in vetro di Murano. Incantevole ode alla sublime eleganza in stile milanese che continua con le colonne in marmo di Baveno che ricordano il Teatro alla Scala, ed impreziosita da tocchi floreali che celebrano l’incanto del tempo in un tripudio ben orchestrato di petali e colori, su tutti il glamour in rosso degli Amarilli.

 

Palazzo Parigi. Semplicemente emozioni
I volumi importanti di Palazzo Parigi indossano poesia e lirica percezione artistica quella dell’Architetto Paola Giambelli. Se si ha la fortuna di scambiare con lei qualche impressione non si può non cogliere la sua passione per il bello, la sua dedizione a rendere ogni angolo di Palazzo Parigi affresco luminoso. E come se una nuova leggerezza espressiva entrasse subito in relazione con il proprio mood. Semplicemente emozioni.

Sull’asse Milano – Parigi, l’architettura e il design disegnano l’estetica e la gestione dello spazio con una sorta di magia alchemica. L’ambiente pulsa di felicità creativa e rilascia il piacere di viverlo nella sua totalità. La lobby come trait d’union con la reception da un lato e il Bistrot Lounge Caffè Parigi dall’altro al quale segue il Ristorante Gastronomico. Ambienti che si rivelano nella dimensione più garbata del fascino, grazie anche all’attenzione per quei dettagli capaci di orchestrare un contesto armonioso e al parquet in legno realizzato con 8 divere essenze di legno. Seduzione ispirata dal salotto di Villa Reale realizzato da Giuseppe Maggiolini. Nulla ferisce lo sguardo, tutto è musicalità infinita tesa fra opere d’arte e oggetti d’antiquariato che si uniscono agli arredi per una sinfonia che esprimendo al meglio l’essenzialità decorativa conferisce il valore del bello e il senso estetico.
Armonia che si fonde con l’arte culinaria al Ristorante Gastronomico. Tra opere d’arte risalenti al XVII, XVIII e XIX secolo e soffitti decorati il gusto si rivela nella sua massima espressione per un’indimenticabile esperienza multisensoriale.

 

Caffè Parigi una visionnaire contemporanea che richiama lo stile degli anni ‘30 capace di circondare l’ospite di intimità e bellezza grazie a dipinti e sculture che si uniscono all’allure e al comfort di un ambiente iconico. Calda atmosfera che rivela la sua duplice natura: più raccolta e ovattata al mattino per una colazione a la carte o al buffet, deliziosa, curata nei dettagli e ricca di gusto, plus il servizio impeccabile; vibrante sulle note della joie de vivre, la sera, ideale per un una cena informale o un cocktail signature, Caffè Parigi ed Enrique, Head Barman, infatti, sono stati tra le strutture selezionate da Forbes nella categoria “World’sBestHotelBars”.  Suggestioni glam ed easy che incontrano la luce al Winter Garden, dalle ampie vetrate il meraviglioso giardino sembra entrare in scena divenendo parte integrante della scena. Ed è come se tra incanto e meraviglia Palazzo Parigi custodisse la quintessenza del buon vivere.

Primo piano di Palazzo Parigi interamente dedicato a meeting ed eventi.  Sono spazi generosi disegnati dalla luce che entra imperante dalle ampie vetrate in tutte le sale. E se la bellezza ha trovato la sua dimensione, con il Grand Foyer Canova e la spettacolare Sala dei Giardini in continuum con la terrazza vista giardino, la volumetria indossa le emozioni di chi li vive, il risultato è una mirabile location capace di comunicare un arioso senso di eleganza. Tecnologia all’avanguardia e di un team esperto in grado di soddisfare ogni richiesta, ridefiniscono il concept di estrema professionalità. È un alchimia di equilibri tra dinamiche moderne ed eleganza.

 

 

Palazzo Parigi, l’armonia il suo carattere, la luminosità la sua essenza
Palazzo Parigi, l’armonia il suo carattere, la luminosità la sua essenza. Quasi impressioni su tela che riverberano nell’ariosità di 51 camere e 41 suite, tutte con balcone o terrazza. Si perché la luce diventa ispirazione ed elemento fondante la visione dell’Architetto Paola Giambelli. Rivela gli ambienti e crea legame con l’esterno, esprimendo in un gioco sempre ricco di sfumature e di bagliori lo spazio e le sue declinazioni by Palazzo Parigi: avvolgenza, bellezza, quiete musicale.

In ogni camera l’eleganza è un attitude, una silhouette purissima che racconta tra tante suggestioni sensoriali, l’estrema raffinatezza, la pulizia delle linee, il radioso splendore di un ambiente che collima con i nostri spazi emozionali. Più che camere quelle di Palazzo Parigi sono oasi da respirare, da ascoltare con i sensi, è una dimensione che ci trasporta in un altrove dove tra relax e comfort a cinque stelle, le molteplici espressioni dell’’ospitalità rendono il soggiorno reale esclusivo piacere.

Tessuti preziosi, arredi raffinati, cromie neutre, opere d’arte pregiate e ancora la luce, imperante, nitida e vitale che scolpisce gli spazi e dialoga con gli specchi in una danza di prospettive sempre in perfetto equilibrio. Il lusso è fatto di dettagli, di piccoli accorgimenti che sublimano l’insieme solo così ogni camera diventa dimora dell’anima.

 

La stanza da bagno in marmo è una suite di comfort che tende la mano al garbo di un orchidea, quasi una musa di bellezza che svetta nell’impalpabile fragranza delle amenities Clarins, un soft touch parigino che riverbera di vanità. Sensazioni ovattate che il servizio di couverture riaccende di nuovo pathos emozionale per una serena notte nella cadenza di Palazzo Parigi.

The Imperial Suite è il Must, la suite con vista su Milano che coniuga dinamismo contemporaneo, lifestyle milanese e glamour parigino. 150 mq di fascinazione circolare scandita da ampie vetrate. Una soluzione ritmata da arredi e da un design unico, raffinato ma radicato nel mood milanese declinato in un ricercato spirito parigino. Moderna tecnologia, opere d’arte accuratamente selezionate e un nuovo livello di comfort rendono il soggiorno esperienziale.

Non è da meno la Penthouse Suite, all’ottavo piano. Lusso sofisticato e una voluttuosa cedenza di ricercatezza per sorprendenti e profonde sfumature di luxury essence con vista, mentre il camino dona intimità alla sala da pranzo. Il lussuoso bagno padronale in marmo Calacatta Vagli con ampia doccia e vasca idromassaggio con cronoterapia sono il plus.

 

Palazzo Parigi, autentica raffinatezza ed eleganza autentica
Palazzo Parigi, autentica raffinatezza ed eleganza autentica per emozioni da vivere nella loro pienezza. È una declinazione della joie de vivre magnificata da una nuova vision: regalare la fascinazione dell’unicità nel calore dell’ospitalità e il garbo di una ricercata esclusività che trasformano l’idea stessa del soggiorno in un viaggio. Un viaggio lungo le rotte del piacere sensoriale, della rinascita psico-fisica, di quel particolare stato di coinvolgimento empatico che si muta in uno stato di grazia sublime. Stiamo parlando della Gran Spa di Palazzo Parigi. L’architettura s’inspira al moresco, ecco allora che un’allure orientaleggiante veste il design, gli arredi, i dettagli. È come intraprendere un viaggio verso luoghi inesplorati che sfiorano l’idillio con la pace interiore. Delicati e impalpabile velature giocano con le zone d’ombra e bagliori soffusi rivelando la sua armonica disposizione strutturale che assicura intimità e un servizio a cinque stelle grazie ad uno staff qualificato che si muove a passo felpato, quasi invisibile.

 


1700 mq di pura estensione rigenerante, modulati in un’ampia piscina con nuoto controcorrente, area fitness, bagno turco, sauna finlandese, vasca idromassaggio, Suite Hamman per trattamenti di coppia personalizzati in un ambiente romantico e dalla fascinazione orientaleggiante. 7 sale per trattamenti tematici (Bali, India, Cina, Svezia, Marocco, Polinesia e Beauty Saloon) e trattamenti con l’esclusivo marchio svizzero Valmont. Si perché il viaggio è una dimensione mentale che conduce dove l’anima sogna, questione di feeling con un trattamento oltre le aspettative. Una sala relax panoramica e il bar e ristorante “L’Oasi”, con comode e morbide poltroncine dove rilassarsi e gustare con tisane, frutta secca, frutta fresca e pasti salutari, completano una accoglienza che non trascura mai la riservatezza. 

 

Palazzo Parigi, unique luxury, iconic atmosphere, un modo di essere che dispiega la vera eleganza nel valore della bellezza. Viverla è un’emozione che si rinnova ad ogni sguardo, un viaggio fra charme parigino e raffinato stile milanese.
Semplicemente emozioni che scaldano il cuore e avvolgono i sensi. Ed è sorprendente sentirne il pathos anche quando si è lasciato l’hotel. Mentre il taxi si allontana, la sentiamo pulsare, è una sensazione così densa da continua rilasciare il fascino regale dell’ospitalità.

PALAZZO PARIGI
Corso di Porta Nuova, 1 – 20121 Milano
Tel: +39 02 625625
https://www.palazzoparigi.com/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (14/12/2021)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1