Le District, French inspired New York pulsation. Enjoy

image_pdfimage_print

Le District, different culinary expressions, a unique identity French inspired New York pulsation . Le District, gusto, qualità e servizio. Un’esperienza che parte dal cibo e raggiunge le coordinate del buon vivere coniugando il piacere enogastronomico al sapore del battito vitale che dipinge il nostro quotidiano rendendolo speciale. 

di Antonella Iozzo

New York – Destination Le District New York, dove le diverse sfumature e declinazioni del cibo incontrano la convivialità. Enjoy! La posizione strategica di Le District lo pone vicino al World Trade Center, al 9/11 Memorial Museum e al Brookfield Place, adiacente al North Cove Harbour e facilmente raggiungibile dalle attrazioni più importanti come City Hall, la Statua della Libertà, la Borsa di New York.

Luoghi simbolo carichi di significato e luoghi identitari come il Brookfield Place con i suoi cinque grattacieli completati alla fine del 1988, sede di numerose società tra cui l’American Express, Merril Lynch, Dow Jone.  Il complesso rappresenta una delle principali sede finanziarie di New York ed è anche uno dei luoghi preferiti dai newyorchesi grazie al Winter Garden, un’oasi di relax situata tra le torri 2 e 3 del complesso, con il soffitto in vetro e maestose palme che rilasciano la sensazione di essere in una piazza all’aperto.  Ed è qui, in questo luogo, dove durante tutto l’anno si svolgono numerosi eventi, che nel 2015 nasce Le District una location trend dove gustare, acquistare e rilassarsi, un viaggio multisensoriale attraverso il piacere gastronomico, focus la qualità e un servizio professionale che sublimano deliziosi piatti d’ispirazione francese.

Le District si sviluppa come un caratteristico mercato di quartiere carico di profumi, colori e fragranze. Attraverso una scenografica ripartizione spaziale, il Market prende letteralmente vita, tante attraenti specifiche postazioni: Panetteria, Delizie dello chef, Formaggi e Salumi, Rosticceria, Macelleria e Pescheria, si animano in una vibrante vivacità, ouverture della favolosa esperienza culinaria che si sta per intraprendere. Vere e proprie performance culinarie dove è possibile sia acquistare che gustare nella joie de vivre di un arredo easy e accattivante.

Kitchen mood e sorrisi con talentuosi produttori e ideatori di sapori che per tutto il giorno rilasciano la piacevolezza del momento. Le delizie francesi e i classici paitti di New York sono i protagonisti, la qualità è sempre eccellenti. Il pesce, soprattutto, i crostacei vibrano nella loro lucentezza, la carne rilascia la sua consistenza materica nella venatura marmorizzati di alcuni tagli, la frutta e la verdura sono un apoteosi cromatica di bellezza che rivela la succosità dei prodotti, poi, le delizie da forno dal pane ai dolci con pastry chef capaci di dare forma alle tentazioni più golose passando per la tradizione e raggiungendo le dolci note del gusto più moderno.

Dal Market al Garden il passo è breve, un giardino per lo shopping, dai prodotti freschi alle prelibatezze epicuree fino alle specialità stagionali e ad una varietà di piatti di ispirazione francese.

Le District multi sfaccettato, poliedrico, easy ed informale si distingue anche per i suoi ristoranti, il più raffinato l’Appart, una stella Michelin con apertura serale.  Il Bar à Vin, un angolo per intenditori, un luogo dove l’arte del vino francese è ben rappresentata. A rotazione ben 32 vini che rappresentano tutte le regioni della Francia possono essere abbinati a oltre 200 formaggi e salumi provenienti dai produttori del Market. L’esperienza al Bar à Vin diventa interattiva con la possibilità di selezionare il taglio di bistecche o di pesce per essere preparato al momento. Inoltre un menu stagionale ideato per essere abbinato ai vini in carta è la quintessenza della location.

Altra perla gastronomica è il Beaubourg piatti classici francesi e newyorkesi sullo sponde dell’Hudson. Sembra quasi che le ampie vetrate sostituiscono le pareti mentre le luce naturale invade la sala del Beaubourg. Design moderno con rimandi alle tonalità chiare mixata all’eleganza del grigio per le sedute alternata al senape dei divani, e vitalità che riprende il ritmo calzane di New York. Dal business lunch al lunch conviviale fino alla cena.

Il fascino del Beaubourg è sempre carico di nuova linfa che anima il servizio. La qualità della materia prima è una certezza, è la firma di Le District. Un’identità chiara e precisa che contraddistingue ogni portata. Ovviamente nel menu non possono mancare le ostriche, le terrine di Foie Gras, l’Escargots de Bourgogne, in controcanto troviamo Steak Tartare, oppure un ottimo Grilled Octopus Salad. Un insalata di polipo dalle consistenze ben calibrate e dal sapore delicato e al contempo deciso.

Ogni singolo ingrediente è ben riconoscibile e concorre nella sua interezza alla creazione di piatti leggeri, freschi e ben equilibrati, dal pesce alla carne, dalla pasta al riso ed il Roasted Salmon con mais e risotto ai funghi selvatici e un tripudio di gusto e fragranze che si completano con lo scalogno annaffiato al vino.

In soluzione di continuità con il Beaubourg troviamo Le Bar, il luogo ideale per ogni occasione dall’happy hour informale o all’appuntamento romantico. Cocktails originali e glamour, eccellenti vini e superlativi drink after dinner sono il cuore pulsante di Le Bar. E se durante l’inverno l’atmosfera della location scende come velluto sonoro, nella bella stagione è la terrazza, il plus de Le Bar con un palcoscenico di emozioni che si amplificano sulle sponde del fiume Hudson.

Le District, le forme del convivio si aprono al mondo dei sensi tra gusto, qualità e servizio.

Un’esperienza che parte dal cibo e raggiunge le coordinate del buon vivere coniugando il piacere enogastronomico al sapore della battito vitale che dipinge il nostro quotidiano rendendolo speciale.  Le District, semplicemente enjoy!

Le District
Brookfield Place, 225 Liberty Street, New York
Call. + (212) 981-8588
https://www.ledistrict.com/  

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (20/03/2019)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1