Accoglienza che passione. 44esima edizione di Hospitality

image_pdfimage_print

Accoglienza che passione, 44esima edizione di Hospitality. Top quality al servizio dell’hospitality e Hospitality 2020 al servizio del turismo. Piacere vs business nel soft touch dell’accoglienza.

di Antonella Iozzo

Riva del Garda (TN) – Accoglienza che passione! Concept hospitality, tendenze, design, sense experience, food, è la 44esima edizione di Hospitality – Il Salone dell’Accoglienza dal 2 al 5 febbraio presso il quartiere fieristico di Riva del Garda, è l’evento fieristico che catalizza tutte le industry dell’Ho.Re.Ca.  e si spinge verso il domani con la piattaforma di aggiornamento e informazione Hospitality Academy.

Un viaggio nel mondo dell’accoglienza che gravita introno all’hotellerie. Esperienza, qualità e professionalità divengono trait d’union con il lifestyle, l’appeal di un luogo divenendo la leva vincente per il business.

Nuove tendenze, nuove espressioni del contemporaneo che rendono la 44esima edizione di Hospitality estremamente in linea con i canoni attuali, anzi ci proietta nel movimento di forme e di idee che riaccendono gli orizzonti del domani.

Questa nuova edizione di Hospitality coniuga tradizione e modernità grazie a trend che parlano il linguaggio del futuro e capaci di rivolgersi a una gamma sempre più diversificata di clienti. Inclusività, sostenibilità e il mondo tecnologico, sono le nuove dinamiche che amplificano le prospettive dell’hotellerie per un’hospitality sempre più in linea con le propulsioni contemporanee.

561 espositori, informazione e formazione dall’hotel management, alla gestione delle risorse umane, al digital marketing, alle strategie di booking e comunicazione. In un mondo in continua evoluzione, che vede cambiare costantemente le dinamiche del turismo, la 44esima edizione di Hospitality, crea il valore aggiunto per un settore che offre travel experience ai propri ospiti. Dal comfort all’estetica, dalla tecnologia al wellness, dall’eleganza che disegna il lusso al piacere dell’esclusività, l’accoglienza ridisegna l’hotel e il soggiorno esperienziale, scolpisce il momento in memoria creano l’incipe per una fidelizzazione dell’sopite.

E quando la funzionalità cambia look e diventa trend evolutivo nelle linee della bellezza, allora il tempo incontra il fattore emozione. Legami che hospitality 2020 rende iperbole di business offrendo servizi, materiali e soluzioni innovative, artigianali, personalizzate e qualitativamente superiori, semplicemente capolavori che firmano l’unicità della struttura.

Le nuove aree tematiche Contract & Wellness, Beverage, Food & Equipment, Renovation & Tech, divengono testimonial di questo concept che contribuisce a dare una visione d’insieme di una piattaforma che dialoga, comunica, trasforma l’incontro face to face con gli operatori di settore in nuove opportunità di crescita e di sviluppo per il proprio business.

Hospitality 2020 sempre più in linea con le tendenze del momento da qui le 2 aree speciali Solobirra e RPM-Riva Pianeta Mixology, caratterizzate da contest, convegni, educational e masterclass. Le novità si susseguono, le mode diventano glamour e la creatività affascina la mente traghettandola verso realtà start up che puntano sul valore qualità. È il caso del “Ice top – ghiaccio puro dal Trentino” prodotto esclusivamente con la purissima acqua di fonte alpina di Levico. Only nature e tecnologia Hoshizaki per creare forme perfette senza nessuna cavità all’interno. Le forme della purezza, le linee della perfezione per brividi ghiacciati che stillano il piacere di uno “stile glaciale”.

Realtà che mirano a regalare al consumatore finale esperienze multisensoriali. E come non includere il lato food di Hospitality 2020. Dal dolce al salato, dal gourmet alla street food, a ciascuno il suo lato goloso.

La ristorazione è un tassello molto importante, da non sottovalutare, ma gli albergatori ne sono coscienti?   Visitando Hospitality 2020 si direbbe di sì, fortunatamente, anche in questo settore le cose sono cambiate in questi ultimi tempi e per molti luxury hotels la proposta gastronomica e motivo di attrazione, promozione e soggiorno.

Anche la colazione è sempre più importante. È il buongiorno della location che influisce sulla curva sensitiva dell’ospite. Il sorriso dello staff e una proposta di qualità che rilascia il profumo della calda accoglienza e la fragranza dell’arte del buon risveglio sono il plus che si combinano con la cultura e il glamour della location.

Hospitality – Il Salone dell’Accoglienza, la fiera italiana leader nel settore dell’ospitalità e della ristorazione, rinnovandosi anno dopo anno, regista il battito del presente e si apre alle nuove tendenze del settore, focalizzando sempre la sua attenzione sulla qualità senza compromessi. Questa 44esima edizione, più che mai ha privilegiato sempre di più il confronto, il dialogo come generatore di senso e di esperienza offrendo agli operatori e al pubblico la possibilità di avere un rapporto protagonista con il magna di informazioni, di idee e di progetti che indicano la strada del futuro e con-vibrano di reale contemporaneo.
Top quality al servizio dell’hospitality e Hospitality 2020 al servizio del turismo. Piacere vs business nel soft touch dell’accoglienza.

https://hosp-itality.it/it

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (04/02/2020)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1