Grand Hotel Trento, la naturale dimensione del lusso

image_pdfimage_print

Grand Hotel Trento, dove dimorano i sogni, dove nascono le stelle, people and events … absolutely unique. Le suite, poi sono dei veri e propri scrigni dove il lusso, mai ostentato, e l’interior design s’integrano vicendevolmente.
di Antonella Iozzo

Grand-Hotel-HallTrento – Grand Hotel Trento, l’essenza dell’ospitalità nel cuore di Trento. Tradizione, eleganza, classe, l’accordo perfetto di una partitura cadenzata in armonia ed equilibrio. Realizzato tra il 1939 e il 1942 dall’ingegner Giovanni Lorenzi (1901-1962) e ristrutturato negli anni Novanta dell’architetto Glauco Marchegiani, esprime in toto lo stile dell’architettura razionalista proprio per i suoi principi di pulizia ed essenzialità che affiancano lo stile classico di ispirazione fin-de-siècle.
Simbolo della città, punto di riferimento, espressione di alta qualità, cultura e storia si apre quasi come un archivio di memorie future dove le forme della tradizione e gli stili del passato si coniugano all’innovazione e si vestono d’arte accogliendo l’ospite con discrezione e raffinata cortesia.
Grand-Hotel-GiroscaleDopo anni d’inserimento nella catena nazionale Boscolo Hotel, nel 2007 la prestigiosa struttura è ritornata in famiglia, nasce una nuova era per il Grand Hotel. Francesco Stefenelli e il direttore Andrea Allegro divengono gli interpreti delle pulsioni del tempo perché il passato non solo si custodisce ma si tramanda nel segno dell’emozione, nello spirito dell’innovazione. E’ una evoluzione fedele alle origini ma che proietta l’Hotel verso il futuro con un intreccio di tradizione e efficienza tecnologica, capace di aprirsi allo spettacolo dell’arredo e dell’alta decorazione.
Top quality for Fashion and business
Grand-Hotel-Sala-DeperoVivere i suoi ampi saloni è come indossare il fascino discreto dell’eleganza e scoprirne la modernità pulsante di una nuova dimensione del business space. Un centro congresso dotato di tutte le attrezzature e configurato in maniera flessibile, modulabile e sezionabile, grazie a pareti mobili. Solo così ogni evento avrà il suo ambiente ideale in una lineare sintesi di tecnologia e decoro. È come se a poco a poco scoprissimo una trama musicale dal fraseggio ampio e brillante dettato da grandi spazi dove il fascino del passato, che si affaccia dalle pareti dipinte in trompe-l’œil, naturalmente entrasse a far parte del moderno, mentre il nostro sguardo corre libero tra saloni comunicanti che improvvisamente possono divenire un unico ambiente. Ne sortisce una scenografica partitura che crea inedite soluzioni per ogni particolare occasione, dai convegni alle conferenze, dai party privati, agli incontri d’affari. Armoniose soluzioni in cui l’estetica e governata dalla funzionalità e viceversa e la riservatezza è una costante.
Oltre lo stile il lusso, oltre la tradizione, il segno unico dell’ospitalità.
Grand-Hotel-Sala-ConcilioEssenze distintive che ci vengono incontro nella ampia hall. I toni caldi del legno rinsaldano le suggestioni fin-de-siècle, mentre morbide luci scolpiscono le vetrine ai lati o cadono radenti sulle opere d’arte contemporanea che rivelano la cultura e la vivace curiosità intellettuale di chi la gestisce. È una promanade sul lungo pavimento in marmo passerella di illustri personaggi, di rappresentanze istituzionali, di ospiti comuni e di uomini d’affari che qui trovano l’eccellenza, l’esclusività per attimi che fermano il tempo ed istanti che ne flettono il senso. Percorso che ci conduce al Caffè Metrò, avamposto Grand-Hotel-Bard’emozioni non solo per gli ospiti del Grand Hotel ma per chiunque voglia assaporare momenti piacevoli in un ambiente di classe. Un salotto intimo e accogliente dall’arredamento classico che concilia la tranquillità, l’armonia mentre la luce gioca un ruolo fondamentale filtrando dalla gran cupola in vetro decorata, le cui superficie specchiati dilatano il tutto, ingannando l’occhio che si sofferma sui colori pastello dei decori. È un continuum di vibrazioni luminose, feeling con la nostra sfera emozionale che ci induce ad una piacevole pausa per un drink, per un aperitivo con gli amici, per una lettura in completo relax, una romantica evasione o un ottimo the delle cinque.
Gourmet experience
Grand-Hotel-Sala-Ristorante-Clesio-byLuongoGrand Hotel, quel che gli occhi vedono e i sensi percepiscono come un’esperienza che appaga ogni desiderio, anche quello del gusto con il Ristorante Clesio all’interno della struttura e gestito da F&deGroup.
Sobria eleganza dal modern effect nel toni del bianco, pochi altri elementi decorativi ne spezzano l’impatto, che ritorna avvolgente e sensuale nell’abbraccio del divano, la cui forma circolare segue la curva sinuosa della struttura fungendo da seduta per alcuni tavoli disposti lungo la sua circolarità.
Qui è facile sentirsi a proprio agio e abbandonarsi alle delizie culinarie del due chef Daniele Beozzo e Massimo Nardelli mentre il restaurant manager Biagio Marzano si prenderà cura di noi. Raffinati menu degustazioni, sorprendenti menu stagionali, personali interpretazioni della cucina nazionale vengono create con particolare cura a attenzione alle materie prime. Una scelta qualitativa rigorosa che rivela piatti supremi naturalmente accompagnati da una carta vini che soddisfa i palati più esigenti. Per ogni ricorrenza, per cene uniche, per eventi che amiamo ricordare o per veloci lunch il Ristorante Clesio è il posto giusto che esalterà le sfumature di ogni giorno.
Emotional wellness
Grand-Hotel-Centro-BenessereIl Grand Hotel ruota intorno all’ospite ed è meraviglioso scoprirne le sue infinite sfaccettature come il delizioso Centro Benessere aperto anche alla clientela esterna. Meravigliosa wellness experience che ci proietta verso un orizzonte di piacevoli sensazioni, quasi di rinascita psichica e culla di benessere fisico grazie a Saune, bagni turchi, solarium, massaggi tradizionali o particolari come l’ayurveda preceduti da specifici trattamenti nella fantastica Vasca Nuvola, studiata per favorire un profondo rilassamento, intima evanescenza dell’assenza di gravità e dolce abbandono nelle acque calde, in una sequenza di colori, percepibili anche a occhi chiusi, perché la realtà è una nuvola che accende i nostri desideri tra l’accoglienza del Grand Hotel.
Il dettaglio, la funzionalità, la classe
Grand-Hotel-Presidential-SuiteSei piani, 136 camere, 6 suite, di cui due presidenziali completamente ristrutturati nel rispetto della tradizione. Parola d’ordine: cura per il dettaglio, perché sono le piccole attenzioni a fare la differenza, oltre ad un lavoro di manutenzione costante, ecco allora che ogni piano risplende di luce propria ed ogni camera si apre come un romanzo intimo e raccolto. È il risveglio di una bellezza sopita nel tempo, una bellezza all’insegna della funzionalità e della modernità tecnologica. Sei piani tre colori, verde, rosso e blu. Cromie decise che contraddistinguono ogni level, con tendaggi, tessuti, moquette, intima cifra decorativa che ne esalta l’essenza. Segno poetico denso, non incisivo, intreccio di memoria, evocazione e Grand-Hotel-Camera-Classic-Kingpresente capace di ridefinire le coordinate della vera eleganza. Camere ampie, comode, con viste sulla città o sulle straordinario paesaggio alpino, seducono i nostri sensi già catturati dalla finitura di materiali pregiati, dagli eleganti bagni in marmo e da tutti i confort. Le suite, poi sono dei veri e propri scrigni dove il lusso, mai ostentato, e l’interior design s’integrano vicendevolmente creando un salottino ricco di charme con tavolo in mogano, ricchi tendaggi e marmo rosa per il bagno: rigore e voluttà per un risveglio che rimodella i nostri pensieri. La terrazza privata si apre sulla città, quasi a volerne fare parte viva della scena. È una sensazione che rivive nel vicino parco, angolo di quiete e natura, dove il profilo mutevole del cielo abbraccia e sottolinea il carattere unico di uno stile che nasce dai dettagli.
Grand Hotel Trento, dove dimorano i sogni, dove nascono le stelle, people and events … absolutely unique.

Grand Hotel Trento
Piazza Dante, 20 – 38122 Trento – Tel. +39.0461.271000  – www.grandhoteltrento.com

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (08/03/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1