Heinrich Schneider Chef, of course.

image_pdfimage_print

Heinrich Schneider chef e proprietario dell’Auener Hof, una stella Michelin. Da mia madre ho ereditato la passione per le erbe selvatiche, poi la padronanza delle tecniche, il rispetto per il prodotto. Dalle mie radici il feeling che veicola il rapporto con la terra, con il paesaggio circostante. 

di Antonella Iozzo

Heinrich-Schneider-chef-Auener Hof
Heinrich-Schneider-chef-Auener Hof

Sarentino (BZ)  – Heinrich Schneider chef e proprietario dell’Auener Hof, Dinner – home di Sarentino. 1 Stella Michelin e uno stile lineare, leggero, moderno e … naturale. Si, la natura è nel suo DNA e più che interpretarla, la plana con audacia e rispetto, vivacità e armonia nella sua cucina per piatti che al palato rivelano la disarmante semplicità di uno stile unico.
Heinrich Schneider chef si nasce o si diventa?
Si nasce

DNA ereditato ….
Si, da mia madre ho ereditato la passione per le erbe selvatiche, e poi sono nato e cresciuto a strettissimo contatto con la natura, impossibile non subirne il fascino. In seguito ho avuto esperienze internazionali, come pure mia sorella, nel 1998 siamo tornati a casa e iniziato questa meravigliosa avventura dell’Auer Hof.

Sintetica definizione della sua cucina
Natura, semplicità, territorialità, stagionalità

Natura per iniziare, semplicità per continuare in mezzo…
La conoscenza, soprattutto, delle erbe e delle spezie, visto che la mia cucina si basa molto su questi ingredienti, poi la padronanza delle tecniche, il rispetto per il prodotto.

Il suo Ristorante TERRA, nel nome la filosofia…
La mia cucina è fortemente radicata nel territorio, mi servo in prevalenza di fornitori locali, masi e aziende altoatesine, di prodotti biologici. La natura è parte viva, siamo circondati dalla bellezza, della sua armonia, la stessa che ricreo nei piatti. Dalle mie radici il feeling che veicola il rapporto con la terra, con il paesaggio circostante che ogni mattina rinasce insieme a noi.

Legato al territorio, quindi, ma anche moderno
Si, il mio stile mi porta alla ricerca di prodotti dimenticati e accostamenti, oserei dire, un po’ spiazzanti, audaci. È uno stile leggero, creativo ma senza fronzoli.

La sua clientela?
Internazionale, esigente, ben preparata, sa esattamente cosa trova. Normalmente i nostri ospiti sono appassionati gourmet che vogliono vivere un’esperienza gastronomica e sensoriale.

Nel 2008 arriva la Stella Michelin
Si, una grande soddisfazione, un grande riconoscimento e una sfida a migliorarsi sempre

Se tornasse indietro cambierebbe lavoro?
No, assolutamente. Sono nato Chef

Auener Hof – Dining home
Ristorante TERRA
Frazione Prati, 21 – 39058 Sarentino BZ, Italia
tel. +39 0471 623055
www.auenerhof.it/it/hotel-alto-adige.htm

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (10/11/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1