ICI Urban Bistro. Gourmet poetry of the Chef Gyo Santa

image_pdfimage_print

ICI Urban Bistro Sofitel Washington DC, Lafayette Square. Riconciliare corpo e spirito con la magia dei sapori non è facile ma per lo chef Gyo Santa è l’ordinario che rende straordinario ogni giorno, ed è l’inizio di un percorso gastronomico che non può che essere sublime.

di Antonella Iozzo

ICI-Urban-Bistro-Sofitel-Washington-tableWashington DC (USA) – ICI Urban Bistro Sofitel, Washington DC, Lafayette Square, esperienza culinaria ad alto quoziente emozionale. Washington DC la capitale politica degli Stati Uniti, emana il suo fascino nell’eleganza silenziosa e senza tempo dei suoi monumenti, musei, palazzi del potere. Icone sospese nell’allure carismatica del Sofitel Washington e del suo ICI Urban Bistro, la dolce vita del gusto che nutre i sensi.

Essenziale, informale, raffinato l’ ICI Urban Bistro indossa l’arte per creare momenti unici che diventano ricordi in sintonia con luoghi incantevoli. Tocchi di colore si librano dai dipinti in stile contemporaneo veicolando una composita armonia in perfetto equilibrio con le creazioni dell’Executive Chef Gyo Santa, saggezza evolutiva tesa fra tecnica e intuito. Nato in Giappone orchestra, con maestria e originalità, le sue origini alla cucina francese e inglese, il risultato è un viaggio gastronomico dentro una materia prima eccellente esaltata dalla freschezza e dalla superlativa capacità di trasformare ogni piatto in una meraviglia multisensoriale.

Un servizio attento, premuroso, cordiale, rilascia quel senso di ospilità e di calda accoglienza che fa sentire gli ospiti a proprio agio e al contempo consci di vivere un’esperienza raffinata e autentica.

ICI-Urban-Bistro-Sofitel-Washington-ScallopsRiconciliare corpo e spirito con la magia dei sapori non è facile ma per lo chef Gyo Santa è pura dedizione, è l’ordinario che rende straordinario ogni giorno, ed è l’inizio di un percorso gastronomico che non può che essere sublime “Sesame Crusted Tuna Carpaccio”, le sfumature rosa del carpaccio anticipano la tenerezza del tonno che sembra elevarsi in una danza punteggiata dalla croccantezza del sesamo, un lirico accordo che abbraccia la delicata freschezza dei finocchi per poi rinascere complessità armonica con le olive nere, la rucola e la soy mustard dressing.

Abilità compositiva e joe de vivre svettano in una tavolozza cromatica vivace e sorprendente con la Second Course “Pan Seared Scallops”, una raffinata messa in scena, dove i colori, i sapori e le consistenze esprimono il senso creativo e l’abilità dello Chef Santa, come per dire ragione e sentimento, genio e fantasia nell’armonico gioco dei contrasti: il leggero piccante del choriso, la dolcezza degli spinaci, la verve dei legumi, piselli e fave, la sofficità degli gnocchi di patate  e le nuances dolce acidulo del piquillo coulis.

Lo Chef Gyo Santa, ha sviluppato una propria cifra personale lavorando accanto a grandi nomi della cucina internazionale, nove anni in ristoranti con stelle Michelin in Francia come il Lasserre a Parigi e La Table de Joel Robuchon fino a giungere a Washington D.C., dove è stato a fianco dello chef stellato Alain Ducasse.

ICI-Urban-Bistro-Sofitel-Washington-TunaPassione, memoria, tradizione e assoluta competenza illuminano ogni piatto rendendolo protagonista di un’esperienza unica che diventa nuova visione gastronomica “Slow-cooked Short Rib”, la carne è una nuvola di umori e sapori che si scioglie letteralmente in bocca. Una cottura lenta capace di diventare viaggio emozionale tra le fibre del gusto sollevate dall’acidità garbata del pomodoro scottato, pura voluttà. Empasse che continua con la cremosità deflagrante della polenta gratinata, il piacere diventa racconto di tradizione che incontra la ricerca, mentre la Bordelaise sauce conferisca espressività e profondità al piatto.

Studio ed esperienza, audacia e creatività in constante movimento divengono le coordinate di uno stile che richiama la purezza dei sapori, il senso artistico e la meticolosa selezione delle materie prime.

Chef Gyo Santa, tributo al gusto nella fascinazione dell’ICI Urban Bistro Sofitel Washington DC Lafayette Square. Piacere gastronomico da assaporare lentamente, fino in fondo, dove il dessert rivela la firma del Pastry Chef Rémy Georges Dubost. Anima di satem leggerezza e suadente dolcezza si rivelano al primo assaggio della “Mille Feuille”, la croccantezza della sottile sfoglia caramellata risveglia le sensazioni e l’eteria crema alla vaniglia risveglia la trama sonora di una melodia punteggiata dalle note intense delle noci saltate.

ICI Urban Bistro il gusto che celebra la joie de vivre nell’eleganza discreta del Sofitel Washington DC Lafayette Square, tutto il resto è gourmet poetry of the Chef Gyo Santa.

ICI Urban Bistro
Sofitel Washington DC Lafayette Square
806 15th Street Nw 20005 Washington Dc United States
Telefono: (+1)202 730 8800 Fax: (+1)202 730 8500
http://www.iciurbanbistro.com/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (05/11/2016)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1